VERSIONE MOBILE
  HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
Da TuttoB.com le ultimissime notizie sul campionato cadetto
SONDAGGIO
NEOPROMOSSE: CHI POTREBBE AMBIRE SUBITO ALLA PROMOZIONE?
  PARMA
  CREMONESE
  FOGGIA
  VENEZIA

TMW Mob
LE INTERVISTE DI TB

ESCLUSIVA TB - Spal, Semplici: "Percorso straordinario. Giusto proseguire qui nella società che mi ha dato fiducia e forza..."

15.05.2017 19:00 di Christian Pravatà  Twitter:    articolo letto 1079 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Una cavalcata incredibile, un sogno che si è concretizzato con la promozione ottenuta a Terni con una giornata d’anticipo. Dopo 49 anni la Spal torna in Serie A grazie al lavoro di una società forte guidata dal tecnico Leonardo Semplici, allenatore dal lungo passato nelle serie minori che proprio oggi ha rinnovato il suo contratto con il club per altri 2 anni. Di questo e molto altro abbiamo parlato in esclusiva nella nostra piacevole intervista:

Mister partiamo dalla gioia di sabato pomeriggio …

Sicuramente è stata una straordinaria emozione quella vissuta a Terni dove già la sfida di per sé ci ha portato a provare sentimenti differenti: il nostro vantaggio, l’andare sotto, insieme a quello che stava accadendo a Benevento con il gol di Ceravolo… Tanti sentimenti culminati con una gioia immensa che abbiamo sfogato tutti insieme, la conclusione ideale di un lungo percorso

A inizio stagione sulle nostre pagine scrivevamo di una Spal che sarebbe stata sicuramente protagonista visto l’ottimo mercato operato in estate, poi a gennaio l’arrivo di ulteriori rinforzi quando eravate nel gruppo di testa ci ha fatto capire che non eravate più una sorpresa…

Eravate tra i pochi a pensarla così, perchè altri vostri colleghi ci davano già per retrocessi, a parte le battute è stato un cammino molto bello. Pensavamo ad un Hellas Verona che comandasse in lungo e in largo dall’inizio della stagione per diversi motivi (rosa di altissimo livello, maggior budget, ecc) invece il campionato di Serie B si è dimostrato molto difficile e mai scontato. Noi abbiamo condotto un discreto girone d’andata e a Natale abbiamo capito che c’erano le possibilità di fare qualcosa di più oltre che mantenere la categoria. Pensavamo esclusivamente a raggiungere i playoff, poi la squadra ha compiuto un’ulteriore crescita con l’arrivo di giocatori importanti che ci hanno permesso di svolgere un girone di ritorno straordinario permettendoci di andare fino in fondo. La squadra ha mostrato di avere grandi requisiti morali prima che tecnici per meritare questo traguardo, la voglia di provarci fino alla fine e di non mollare hanno portato a tutto questo…

Quando ha capito che ce l’avreste fatta?

Sinceramente, nelle ultime 6-7 gare, perché fino ad allora il campionato è rimasto in una grande situazione di equilibrio. Dopo la sconfitta contro il Frosinone sembrava che non potessimo più lottare per il primo posto, poi sono arrivate 5 vittorie di fila e 2 pareggi che ci hanno portato alla vittoria finale. Ringrazio i ragazzi che hanno onorato al meglio questo impegno e mostrato qualità umane superando anche alcune critiche. Quello che abbiamo realizzato sembrava impensabile per una squadra che si trova al 18° posto come monte ingaggi, quindi grandi elogi vanno fatti alla società e ai calciatori

Oggi il rinnovo biennale con la Spal, lei durante l’anno è stato accostato a grandi squadre come la Fiorentina, le hanno fatto piacere queste voci?

Essere accostato a panchine improntati mi onora perché vuol dire che il mio lavoro e quello del mio staff ci ha permesso di farci conoscere. Io so da dove provengo, ho fatto una lunga gavetta e so che per arrivare in alto ci vogliono le conquiste di grandi traguardi. Credo sia giusto per me proseguire qui nella società che mi ha dato fiducia e forza. Non è facile oggi trovare club con un progetto così valido.

Ovviamente è presto per parlare di mercato ma possiamo pensare ad una Spal che manterrà l’ossatura generale?

Sappiamo che sarà un campionato diverso, ma noi abbiamo ottenuto 2 promozioni mantenendo il gruppo storico al quale sono stati aggiunti giocatori che hanno portato qualità morali oltre che tecniche. Calciatori con motivazioni particolari hanno contribuito a questo processo di crescita. Questo possiamo dire è il nostro indirizzo. Sono sicuro che la società saprà muoversi bene per preparare al meglio la nuova stagione

Noi abbiamo identificato la Spal come nuovo Sassuolo

Ci basterebbe essere come il Chievo (ride, ndr). Come ho detto prima il calcio può riservare storie stupende, sappiamo che ci sarà grande differenza con squadre gloriose e vincenti che militano in Serie A da molto tempo, noi ci torniamo dopo quasi 50 anni. Sappiamo che non sarà facile ma cercheremo di realizzare un altro sogno rimanendoci il più a lungo possibile

Non dovrebbero esserci problemi per giocare nel vostro stadio sin da subito…

So che si muoveranno subito per l’adeguamento, noi ci auguriamo di giocare dalle prime giornate nel nostro stadio, un motivo in più per darci da fare per la nostra città

ARTICOLI CORRELATI

TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie LE INTERVISTE DI TB
Altre notizie
      
CANALI TUTTOB
L'altra metà di Serie B, 42a giornata: la TOP 11 di TB Dopo un solo anno di Purgatorio in serie B, il Verona torna con merito nell'Olimpo del calcio italiano. Contro un Cesena che...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Parma, parla il ds Faggiano: ''Promozione faticosa, stento ancora a crederci. Abbiamo vinto nonostante le troppe chiacchiere ed ora...'' Una promozione centrata all'ultimo respiro, una sofferenza estrema che si è trasformata di minuto in minuto, in istanti...
L'altra metà di Venezia: anche il Trapani in coda per Facchin Si allarga a macchia d'olio il novero delle pretendenti per Davide Facchin, estremo difensore in uscita da...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 27 giugno 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi martedì 27 giugno 2017.

 
Spal 78
 
Hellas Verona 74
 
Frosinone 74
 
Perugia 65
 
Benevento 65*
 
Cittadella 63
 
Carpi 62
 
Spezia 60
 
Novara 56
 
Salernitana 54
 
Virtus Entella 54
 
Bari 53
 
Cesena 53
 
Avellino 50*
 
Brescia 50
 
Ascoli Picchio 49
 
Pro Vercelli 49
 
Ternana 49
 
Trapani 44
 
Vicenza 41
 
Latina 35*
 
Pisa 35*
Penalizzazioni
 
Avellino -2
 
Benevento -1
 
Latina -4
 
Pisa -4

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.