HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TuttoB.com: notizie di Serie B
TMW Radio
SONDAGGIO
Stadi in Serie B, sarebbe giusto riaprire le porte al pubblico?
  SI
  NO
  SI, ma tenendo un massimo di 1000 spettatori

Le interviste di TB

ESCLUSIVA TB - Pescara, Memushaj: "Ripartenza? Ci fosse la volontà di tutti... De Zerbi mi ha insegnato tanto, Reja un padre. Sogno di tornare in A"

03.05.2020 09:00 di Marco Lombardi  
Memushaj
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Speranze, sogni, rimpianti. Di questo e altro ha parlato Ledian Memushaj, centrocampista del Pescara e della nazionale albanese, intervenuto ai microfoni di TuttoB.com. 

Ritieni che ci siano ancora i margini per portare a termine la stagione?

"Si può fare, se c'è la volontà di tutti... Sarebbe nell'interesse dell'intero sistema. Certo, il protocollo di sicurezza andrebbe rivisto e snellito per renderlo sostenibile".

Facciamo un passo indietro. L'8 marzo, a Benevento, siete scesi in campo con le mascherine: che sensazioni si respiravano in quei giorni?

"C'era un'aria stranissima. Eravamo consapevoli che qualcosa stava per succedere. La situazione in seno alla squadra era poco chiara... Tredici giocatori e anche membri dello staff sono stati male. Troppi per essere una banale influenza. A maggior ragione considerato che alcuni miei compagni presentavano sintomi simili a quelli del virus. Eravamo tutti preoccupati perchè non sapevamo a cosa saremmo andati incontro. Scendendo in campo con le mascherine abbiamo voluto lanciare un segnale...".

Cambiamo argomento. Come ti trovi con mister Legrottaglie?

"Bene. E' una brava persona. Abbiamo avuto poco tempo per lavorare insieme, ma c'è sintonia".

In passato sei stato alle dipendenze di un tecnico, Roberto De Zerbi, oggi in grande ascesa. Che ricordi hai della tappa di Benevento?

"A livello di squadra fu un'esperienza negativa perchè al termine della stagione retrocedemmo in Serie B. Del mister, invece, conservo un ottimo ricordo. E' un tecnico molto bravo e preparato. Mi ha insegnato tanto...".

Restiamo in tema di allenatori. Il tuo rapporto con Gianni De Biasi e Edy Reja, succedutisi alla guida di un'Albania che ha toccato traguardi mai raggiunti prima.

"Con De Biasi abbiamo condiviso qualcosa di indimenticabile. Lo sento spesso. Noi del gruppo che ha preso parte agli Europei del 2016 siamo molto legati. Anche con Reja abbiamo fatto un grande cammino. Persona squisita, cui si può volere solo bene. E' come un padre".

Sempre nel 2016 hai conquistato la promozione in Serie A col Pescara. Tra i tuoi compagni di squadra figurava anche un giovanissimo Lucas Torreira. Avresti mai pensato di vederlo qualche anno dopo all'Arsenal?

"Quell'anno la nostra rosa era imbottita di grandissimi giocatori: Lapadula, Verre, Caprari, Mitrita, Valoti, Mandragora... Lo stesso Donnarumma, che poi fu ceduto. Gente che sta facendo una grande carriera. Sicuramente una delle squadre più forti della Serie B degli ultimi anni. Torreira era solo un ragazzino, ma già si intuiva tutto il suo potenziale. Poi alla Sampdoria è sbocciato, trovando in Giampaolo l'allenatore perfetto per esaltare le sue caratteristiche".

Hai dichiarato che il tuo sogno è riportare il Delfino in Serie A.

"Sì, rivivere quei fasti sarebbe fantastico. Ne parlavo proprio qualche giorno fa con Fiorillo e Bruno. Mi piacerebbe tanto assaporare un'altra volta l'emozione di calcare i campi del massimo campionato".

Rimpianti?

"Uno solo. Aver dovuto ritardare l'arrivo tra i professionisti a causa di magagne burocratiche che hanno ostacolato il tesseramento. In fondo però anche le stagioni tra i dilettanti mi hanno aiutato a crescere. Quindi va bene così".  

 

 

 

 

 

 

...

 


TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Le interviste di TB
 

Primo piano

Schira: “Pescara avanti con Oddo. Prossime gare decisive”  Dopo una riunione dirigenziale il Pescara ha deciso di rinnovare la fiducia al tecnico Massimo Oddo. Decisive le prossime gare: serve una inversione di tendenza sul piano del gioco e dei risultati. Possibile l’innesto di un rinforzo nel reparto offensivo da pescare tra gli svincolati....
CANALI TUTTOB
CANALI TUTTOB
L'altra metà di TOP & FLOP - Empoli-Pisa Terza vittoria consecutiva e testa della classifica solitaria, in attesa delle gare di domani. L'Empoli dopo la Spal rimonta in...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita è...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Cittadella, il dg Marchetti sul mercato: "Ceduti due giocatori importanti, acquistati giovani di buona prospettiva" Ai microfoni di TuttoB, Stefano Marchetti, direttore generale del Cittadella capolista del campionato cadetto, ha tracciato un bilancio...
L'altra metà di Serie B, 5a giornata: oggi gli ultimi due posticipi Si completerà oggi, con i posticipi Cosenza-Lecce (ore 15) e Cremonese-Brescia (ore 21), la 5a giornata del campionato di Serie...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 25 ottobre 2020

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi domenica 25 ottobre 2020.

 
Empoli 13
 
Salernitana 11
 
Cittadella (-1) 10
 
Frosinone 10
 
Chievo Verona 10
 
Venezia (-1) 7
 
Reggina 7
 
Spal 6
 
Lecce (-1) 5
 
Ascoli 4
 
Brescia (-1) 4
 
Reggiana (-1) 4
 
Cosenza (-1) 4
 
Pordenone 4
 
Pisa 3
 
Monza (-1) 3
 
Cremonese (-1) 3
 
Virtus Entella (-1) 3
 
Vicenza (-1) 2
 
Pescara 1

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy