HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TuttoB.com: notizie di Serie B
TMW Radio
SONDAGGIO
Stadi in Serie B, sarebbe giusto riaprire le porte al pubblico?
  SI
  NO
  SI, ma tenendo un massimo di 1000 spettatori

Le interviste di TB

ESCLUSIVA TB - Entella, De Luca: "Mi chiamano 'La zanzara' perchè..."

17.04.2020 09:00 di Christian Pravatà  Twitter:   
De Luca

Giuseppe De Luca, attaccante della Virtus Entella, si è raccontato in esclusiva ai microfoni di Tuttob.com:

Da dove nasce il soprannome "la zanzara"?

"'La zanzara' nasce ai tempi del Varese, dove il mio primo mister è stato Bonetti. Siccome vedeva che 'rompevo le palle' sia in campo che fuori, è nato questo soprannome che mi sono portato dietro fino a oggi. Devo dire che ormai ci sono anche un po’ affezionato".

Come stai vivendo questi giorni di isolamento?

"Sono in casa a Varese, esco solo per fare la spesa. La quarantena è difficile per tutti, ma cerco di trovare cose positive e di godermi un po’ di più la famiglia. Mio figlio, la mia fidanzata. Sto cercando di fare cose che prima non avevo tempo di fare. Lavoro ogni giorno per cercare di tenermi allenato. Gioco molto alla play station e guardo la televisione, recuperando tutte le puntate della serie-tv preferita e per scoprirne di nuove o, più semplicemente, mi dedico a quelle cose che avrei sempre voluto vedere e non ho mai visto per mancanza di tempo: vecchi programmi, documentari, film. Tra compagni di squadra parliamo spesso in chat , ci teniamo informati, condividiamo notizie. Credo sia normale dato che siamo abituati a vederci tutti i giorni. È vero che l’allenamento è una routine, ma per noi significa anche trascorrere le giornate tra amici. Ed è una cosa che mi manca molto adesso".

Si potrà tornare a riprendere le attività a maggio secondo te?

"Credo non si possa fare previsioni. Si deve vivere alla giornata. La priorità è la salute. La conta dei morti mi fa male ogni sera. E il fatto che molti siano anziani non deve essere qualcosa che ci scivola addosso. Sono la nostra storia, il nostro passato. La nostra guida per il futuro. Passando al calcio la commissione medica incaricata dalla Federcalcio di stilare i criteri per ricominciare gli allenamenti delle squadre ha strutturato un programma concreto e dettagliato. Linee guida da tenere per tutte le società per ritornare in campo, in attesa che il governo stabilisca quando sarà possibile ricominciare allenamenti e campionati. Ho letto che la serie A inizierà per prima, attendiamo indicazioni dalla Lega di serie B".

Come possiamo commentare la stagione della Virtus Entella?

"Un campionato assolutamente positivo. Oggi siamo nella parte sinistra della classifica, in una posizione a ridosso dei play off. Dopo un ottimo inizio abbiamo avuto un rallentamento fisiologico, poi nelle ultime gare del 2020 sono venuti a mancare per infortunio alcuni giocatori importanti e abbiamo pagato dazio, ma i 38 punti che significano decimo posto sono un traguardo importante e meritato".

Qual è il tuo bilancio personale di questa stagione?

È un bilancio positivo, arrivare in doppia cifra non è’ mai facile. Farlo con dieci giornate ancora da disputare e con soli tre rigori realizzati e’ motivo di soddisfazione, ma non sono uno che si accontenta. Se torneremo a giocare darò il massimo in ogni allenamento per dare il mio contributo la domenica e ripagare la fiducia della società e dello staff tecnico".

All'inizio dell'anno ti eri posto un obiettivo personale?

"Dopo l’esperienza in Romania sono stati in pochi a ricordarsi di De Luca e non dimenticherò mai chi lo ha fatto. A loro sarò sempre grato e voglio continuare a sdebitarmi sul campo. Il mio unico obiettivo era dimostrare che ero ancora il giocatore capace di arrivare in serie A. Questa era l’ultima possibilità e ho lavorato sodo dal primo giorno di ritiro per mettere a tacere chi aveva gioco facile nel considerarmi al capolinea. E la famiglia Entella mi ha aiutato tanto. Siamo un grande gruppo molto unito e coeso in campo e fuori, lo dimostrano i risultati ottenuti negli ultimi due campionati".


TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Le interviste di TB
 

Primo piano

Schira: “Pescara avanti con Oddo. Prossime gare decisive”  Dopo una riunione dirigenziale il Pescara ha deciso di rinnovare la fiducia al tecnico Massimo Oddo. Decisive le prossime gare: serve una inversione di tendenza sul piano del gioco e dei risultati. Possibile l’innesto di un rinforzo nel reparto offensivo da pescare tra gli svincolati....
CANALI TUTTOB
CANALI TUTTOB
L'altra metà di TOP & FLOP - Empoli-Pisa Terza vittoria consecutiva e testa della classifica solitaria, in attesa delle gare di domani. L'Empoli dopo la Spal rimonta in...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita è...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Cittadella, il dg Marchetti sul mercato: "Ceduti due giocatori importanti, acquistati giovani di buona prospettiva" Ai microfoni di TuttoB, Stefano Marchetti, direttore generale del Cittadella capolista del campionato cadetto, ha tracciato un bilancio...
L'altra metà di Serie B, 5a giornata: oggi gli ultimi due posticipi Si completerà oggi, con i posticipi Cosenza-Lecce (ore 15) e Cremonese-Brescia (ore 21), la 5a giornata del campionato di Serie...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 25 ottobre 2020

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi domenica 25 ottobre 2020.

 
Empoli 13
 
Salernitana 11
 
Cittadella (-1) 10
 
Frosinone 10
 
Chievo Verona 10
 
Venezia (-1) 7
 
Reggina 7
 
Spal 6
 
Lecce (-1) 5
 
Ascoli 4
 
Brescia (-1) 4
 
Reggiana (-1) 4
 
Cosenza (-1) 4
 
Pordenone 4
 
Pisa 3
 
Monza (-1) 3
 
Cremonese (-1) 3
 
Virtus Entella (-1) 3
 
Vicenza (-1) 2
 
Pescara 1

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy