HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TuttoB.com: notizie di Serie B
TMW Radio
SONDAGGIO
Serie B: giusto rinviare le ultime due gare?
  Si
  No

Le interviste di TB

ESCLUSIVA TB - Cremonese, il ds Giacchetta: "Vogliamo fare bene nella B più difficile e competitiva degli ultimi dieci anni. Citta tabù, ma anche noi siamo forti"

11.09.2021 23:30 di Marco Lombardi  
ESCLUSIVA TB - Cremonese, il ds Giacchetta: "Vogliamo fare bene nella B più difficile e competitiva degli ultimi dieci anni. Citta tabù, ma anche noi siamo forti"

Ai microfoni di TuttoB.com è intervenuto Simone Giacchetta, ds della Cremonese.

Partiamo da un bilancio del mercato.

"Gli obiettivi prefissati sono stati raggiunti. Abbiamo operato di concerto con le indicazioni dell'allenatore e le disponibilità economiche, e siamo contenti. Volevamo immettere energie fresche e sono stati inseriti giovani di alto livello: Carnesecchi, Okoli, Dalle Mura, Fagioli; quattro ragazzi che fanno parte integrante delle Nazionali azzurre Under 20 e 21. Senza dimenticare Zanimacchia, altro giovane molto interessante, di proprietà della Juventus, che ci può dare una mano. Abbiamo altresì scommesso su giovanissimi prospetti che vengono dalla C. Contestualmente, sono giunti giocatori del '96 piuttosto che del '97 che portano in dote alla squadra forza e atletismo".       

Quale la trattativa più complessa?

"Ce ne sono state diverse... Certamente l'operazione Di Carmine non è stata semplice. Riuscire a convincere un giocatore di serie A a scendere in B, sia pure per sposare un progetto importante, non è una passeggiata...".

Un giocatore che le sarebbe piaciuto portare a Cremona?

"Ce ne sono tanti... Nel corso della campagna acquisti capitano molte occasioni, si schiudono opportunità... Parti con un obiettivo preciso e magari, strada facendo, cambi target: sono le naturali dinamiche del mercato".    

L'obiettivo stagionale della Cremonese?

"Vogliamo fare bene nella Serie B più difficile degli ultimi dieci anni, fermo restando che non sarà affatto semplice. Il livello del campionato è molto alto e ultracompetitivo sia in cima che in coda alla graduatoria. Sarà una lunghissima corsa a tappe in cui avremo la possibilità di dimostrare di aver lavorato bene". 

Come spiega il grande interesse degli investitori stranieri per il calcio italiano? Sono già sei i club di B che possono fare affidamento su capitali esogeni. 

"E' un momento storico difficile... Il mercato italiano offre opportunità a chi ha la possibilità di investire. Da questo punto di vista siamo fortunati.che ci siano forestieri che credono ancora nel made in Italy. La visione romantica dell'imprenditore che regge le sorti della squadra della propria città, tipica degli anni 80 e 90, è ormai anacronistica".

La sensazione è che mai come quest'anno la B sia livellatissima.

"Sì, livellata verso l'alto. Basta vedere la composizione delle rose. Quest'anno il mercato 'vero' è stato fatto in Serie B, dove l'asticella si è alzata parecchio".

Quali le squadre più attrezzate per la promozione?

"Sono tantissime... Lecce, Monza, Parma, Benevento, Pisa e Brescia sono di un livello superiore. Poi ci sono le costanti come il Cittadella, altra squadra da primissimi posti. Ma anche Ternana, Como e Frosinone sono squadre attrezzate. Bisogna stare attenti perchè il confine tra fare bene e fallire è labilissimo. Sarà fondamentale stare sempre sul pezzo. La Serie B, come dicevo poc'anzi, è una corsa a tappe lunga e faticosa in cui devi arrivare in fondo nelle condizioni migliori".

Domani arriva un Cittadella partito fortissimo e oltretutto invitto allo 'Zini'...

"E' un tabù. Ma sarà una partita come tutte le altre. Il Cittadella è una squadra capace di mettere a nudo i difetti altrui. Grande rispetto per loro, però anche noi siamo un bel gruppo, con qualità importanti. Se vogliamo meritarci il consenso riscosso tra tifosi e addetti ai lavori, non dobbiamo preoccuparci del Cittadella di turno".          

 

  


TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Le interviste di TB
 

Primo piano

Serie B, gli arbitri della 1a giornata di ritorno: Chiffi per Lecce-Cremonese, Ayroldi al 'Mazza' L'AIA ha reso note le designazioni arbitrali per le gare della 1a giornata di ritorno del campionato di Serie B: PARMA – FROSINONE   Venerdì 21/01 h. 20.30 DI MARTINO CECCON – CIPRIANI IV:     MAGGIO VAR:    ...
CANALI TUTTOB
CANALI TUTTOB
L'altra metà di La Top 11 della 19esima giornata Portiere: Thiam (Spal)   Difesa: Okoli (Cremonese) Gatti (Frosinone) Masciangelo (Benevento)   Centrocampo: Buonaiuto...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita è...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Meluso: "Parma, fidati di Iachini. Pisa rivelazione, Crotone delusione. Benevento, potenziale enorme: Farias fuoriclasse" Ai microfoni di TuttoB.com è intervenuto Mauro Meluso, già ds tra le altre di Cosenza, Lecce e Spezia.  In alto...
L'altra metà di Serie B, gli arbitri della 1a giornata di ritorno: Chiffi per Lecce-Cremonese, Ayroldi al 'Mazza' L'AIA ha reso note le designazioni arbitrali per le gare della 1a giornata di ritorno del campionato di Serie B: PARMA –...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 20 Gennaio 2022

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi Giovedì 20 Gennaio 2022.

Pisa 38
Brescia 37
Benevento 35
Cremonese 35
Lecce (-1) 34
Monza 32
Frosinone 31
Cittadella (-1) 29
Ascoli 29
Perugia 28
Como 25
Reggina 23
Ternana 23
Parma (-1) 23
Spal 21
Alessandria (-1) 17
Cosenza (-1) 16
Crotone (-1) 11
Pordenone 8
Vicenza (-2) 7

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy