HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TuttoB.com: notizie di Serie B
TMW Radio
SONDAGGIO
LOTTA PER IL SECONDO POSTO: CHI LA SPUNTERA'?
  VENEZIA
  CREMONESE
  PALERMO
  COMO

Le interviste di TB

ESCLUSIVA TB - Calori: “Mazzone allenatore-padre, quanti ricordi! Ascoli, segnali di nervosismo. Parma, senza Vazquez i giovani possono esplodere. Il Venezia lotterà per la A”

24.08.2023 18:30 di Marco Lombardi  
Calori
Calori

Il legame profondo con Carletto Mazzone, il record negativo dell'Ascoli, la nuova strategia del Parma e la forza del Venezia. In esclusiva per TuttoB, ha parlato Alessandro Calori

Mister, partiamo da un ricordo di Carlo Mazzone.

“Citarne uno solo sarebbe riduttivo… Con lui ho vissuto tre anni intensi, di emozioni forti: dal mio gol alla Juve che costò ai bianconeri lo scudetto alla sua corsa sotto la curva dell’Atalanta, passando per i suoi modi di comportarsi. Mi ha sempre colpito come riusciva a conquistare i giocatori: sapeva rapportarsi, usando il bastone e la carota, e attribuiva un peso alle parole. È stato un allenatore-padre. Ha lasciato qualcosa in tutti coloro che ha allenato”.

Cambiamo argomento. L’Ascoli ha battuto un record negativo: mai fino ad ora nel campionato di Serie B una squadra aveva chiuso il primo tempo in otto uomini per effetto di tre espulsioni. Un segnale preoccupante?

“Certamente è un segnale di nervosismo. Strano, considerato che si giocava la prima partita di campionato. Magari in campo sono successe cose che hanno destabilizzato la squadra… Dall’esterno però non ho gli strumenti per giudicare”.

Subito in gol Benedyczak del Parma: può essere l’anno della sua definitiva consacrazione?

“Lo dicevo anche l’anno scorso, il Parma ha una rosa quasi da Serie A. Man, Benedyczak e Bernabè, con un anno in più di esperienza, possono esplodere. Prima il Parma era Vazquez-dipendente: il ‘Mudo’ è un top player ma anche un grande accentratore del gioco, al punto da condizionare la manovra. Senza di lui, questi giocatori sono più liberi di esprimersi e di mostrare il loro valore”.

Quanto perde il Bari senza Menez?

“Parliamo di un giocatore di grande talento ma che non ha mai avuto tanta continuità. Certo, per il Bari è una perdita pesante. Che si somma alla partenza di Cheddira. Sicuramente qualcosa mancherà”.

Il Venezia è partito forte, rifilando tre gol al Como: giusto inserire anche i lagunari tra le più autorevoli candidate alla promozione?

“Il Venezia lo vedo bene, è una squadra organizzata, con idee: lotterà sicuramente per salire in Serie A. Già nella passata stagione, con l’arrivo di Vanoli, aveva trovato una quadratura importante rendendosi protagonista di una rincorsa fino alla zona playoff. E poi dispone di un grandissimo attaccante quale Pohjanpalo. Ma anche Pierini, se prende consapevolezza dei propri mezzi, può fare grandi cose; deve solo diventare più ‘cattivo’ perché ha tutto per sfondare”.

Quale finora la regina del mercato?

“Non credo ci sia una ‘regina’… Chi ha consolidato è il Parma, il Venezia stesso e il Palermo. Il Bari ha un’ossatura importante. Poi c’è sempre la sorpresa, che può fare stryke. Come il Frosinone l’anno scorso. Ancora è presto”.

La favorite per la promozione?

“Oltre alle squadre appena citate, certamente le tre retrocesse (Spezia, Cremonese e Samp) che hanno organici da A. L'importante sarà calarsi nella mentalità della B. Che è un campionato diverso. Questo è il problema. Se hai la presunzione di essere più forte perché arrivi da una categoria superiore, ti sbagli di grosso. Chi si adatta più velocemente ai codici della cadetteria verrà fuori. L’esempio è il Genoa: nella prima parte della passata stagione ha arrancato tanto, ma quando ha ‘capito’ la categoria è andato dritto filato in Serie A”.


TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Le interviste di TB
 

Primo piano

L'impresa delle Fere a Palermo inguaia Pirlo, Aquilani e Nesta L’impresa della Ternana al ‘Barbera’, dove il Palermo aveva vinto le ultime cinque partite, ha rilanciato le quotazioni delle Fere e alzato sensibilmente la quota salvezza. Ora la lotta per non retrocedere coinvolge a pieno titolo anche Samp e Pisa (+2 sugli umbri,...
CANALI TUTTOB
CANALI TUTTOB
L'altra metà di La Top11 della 27esima Giornata Portiere: Loria (Pisa)   Difesa: Svoboda (Venezia) Camporese (Cosenza) Canestrelli (Pisa)   Centrocampo: Felici...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita è...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Calori: "Parma, è quasi fatta. Cremo-Palermo da tripla. Pisa, davanti manca qualcosa. La Samp dovrà adattarsi. Su Romero..." Il Parma che 'vede' la A, la lotta per il secondo posto, il Citta in crisi, lo Spezia in ripresa e un gioiellino che avrebbe...
L'altra metà di Serie B, la classifica marcatori: comanda Pohjanpalo, re 'Pietro' arriva in doppia cifra Al termine della ventisettesima giornata del campionato di Serie B, Joel Pohjanpalo comanda la classifica marcatori. L'attaccante...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 01 Marzo 2024

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi venerdì 1 marzo 2024.

Parma 56
Venezia 51
Cremonese 50
Como 49
Palermo 46
Catanzaro 45
Modena 36
Cittadella 36
Brescia 35
Cosenza 33
Bari 33
Südtirol 32
Reggiana 32
Pisa 31
Sampdoria 31*
Ternana 29
Ascoli 27
Spezia 26
Feralpisalò 24
Lecco 21
Penalizzazioni
Sampdoria -2

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy Consenso Cookie