HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TuttoB.com: notizie di Serie B
TMW Radio
SONDAGGIO
SERIE B: QUAL E' LA SQUADRA CHE HA DELUSO DI PIU'?
  PARMA
  BENEVENTO
  FROSINONE
  CROTONE
  PORDENONE
  ALESSANDRIA
  SPAL
  PISA
  PERUGIA
  COMO

Le interviste di TB

ESCLUSIVA TB - Bonato: "Monza-Pisa, quel gol nel finale può pesare tanto. Complimenti alla Cremonese. Che spettacolo la prossima Serie B"

28.05.2022 08:30 di Marco Lombardi  
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Ai microfoni di TuttoB.com è intervenuto Nereo Bonato, già ds tra le altre di Sassuolo, Udinese e Cremonese.

Che impressione ha ricavato da Monza-Pisa, finale di andata dei playoff di Serie B?

“Una bella partita, che mi ha anche sorpreso considerata l’importanza della posta in palio; una gara divertente, ben giocata e con occasioni da ambo le parti. Certo, quel gol in pieno recupero può pesare parecchio…”.

Giustappunto, il 2-1 lascia aperto ogni scenario…

“Assolutamente sì, il 2-0 avrebbe impresso alla sfida una direzione più precisa. Oltretutto nella gara di ritorno il fattore campo giocherà a favore del Pisa”.

Un valore aggiunto non indifferente per i nerazzurri.

“L’’Arena Garibaldi’ sarà gremita in ogni ordine di posto, una vera e propria bolgia; si giocherà davanti a una platea importante. Io peraltro ho assistito nel 2007 a Pisa-Monza, finale di ritorno dei playoff di Serie C1 – gir. A, e so per certo che l’ambiente sarà caldissimo”.

Sono arrivate in fondo le due squadre che hanno chiuso la stagione regolare a pari merito al terzo posto: è la finale più giusta?

“Probabilmente sì. Monza e Pisa hanno meritato di giocarsi la finale, sebbene entrambe abbiano il rammarico di non aver centrato direttamente la promozione: i brianzoli perché hanno perso all’ultima giornata a Perugia, i toscani perché alla penultima non sono andati oltre il pareggio in casa con il Cosenza”.

Veniamo alla Cremonese. Sente anche un po’ sua la promozione dei grigiorossi?

“Tanti giocatori che hanno avuto un ruolo determinante li ho presi io: Gaetano, Ciofani, Bianchetti, Castagnetti, Buonaiuto… Giusto sottolinearlo, ma niente meriti: non sarebbe corretto. Detto questo, complimenti alla Cremonese perchè ha realizzato un’impresa, tenuto conto che 4-5 squadre, sulla carta, erano superiori; ha vinto esprimendo il calcio migliore”.

Hanno fatto scalpore, invece, il flop del Parma e le retrocessioni di Vicenza e Crotone...

“Sono state senz’altro queste le più grandi delusioni del campionato. Il Parma, sul piano dell’organico, era la squadra più forte per distacco, però poi abbiamo visto tutti cos’è successo… Quanto a Vicenza e Crotone, costruite per puntare ai playoff, la retrocessione è clamorosa”.

Quali i giovani più promettenti espressi dal campionato?

“Innanzitutto i ragazzi della Cremonese, che hanno già svolto degli stage con la Nazionale maggiore. Poi direi Zerbin del Frosinone e Caso del Cosenza, quest’ultimo in particolare ha avuto il merito di fare bene in una realtà che lottava per la sopravvivenza in categoria. Ad ogni modo la Serie B è sempre una vetrina importante, in grado di mettere in mostra prospetti interessantissimi; il trampolino di lancio per la massima serie”.  

Che torneo cadetto sarà quello del prossimo anno?

“Difficilissimo. Al di là delle tre retrocesse dalla A (Cagliari, Genoa e Venezia), anche dalla C sono salite piazze storiche e blasonate come Bari e Modena; senza tralasciare il Sudtirol. Parliamo di realtà consolidate e con alle spalle proprietà forti. Inoltre tornerà in Serie B un’altra piazza di grande tradizione (Palermo, Padova o Catanzaro). E considerato che ai nastri di partenza si presenteranno ancora Benevento, Brescia, Parma e la perdente della finale playoff Pisa-Monza, si può dedurre che il prossimo campionato sarà bellissimo e di altissimo livello, ma complicatissimo”.  

Ha avuto contatti con qualche club in vista della prossima stagione?

“Contatti diretti no, chiacchierate sì…”.


TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Le interviste di TB
 

Primo piano

Brescia, Cellino: "Nessun ridimensionamento, torneremo in A con l'abito giusto. Inzaghi? Non ci siamo capiti, con Clotet almeno so con che modulo giochiamo..." Massimo Cellino, presidente del Brescia, è tornato a parlare con la stampa. Lo ha fatto, oggi, nel corso di una conferenza fiume. Di seguito un estratto delle sue dichiarazioni raccolte da bresciaingol.com. Con questo mercato diverso dagli altri anni ha cambiato...
CANALI TUTTOB
CANALI TUTTOB
L'altra metà di La Top11 della 38esima giornata Portiere: Thiam (Spal)   Difesa: Ferrarini (Perugia)  Cistana (Brescia)  De Maio (Vicenza)  Liotti...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita è...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Palermo, Valente: "Futuro? La mia priorità è restare qui. Mister Baldini ha ricompattato il gruppo. La B per questa città è il minimo" In esclusiva ai microfoni di Tuttob.com, ha parlato l'esterno offensivo del Palermo Nicola Valente:  40 presenze,...
L'altra metà di Coppa Italia, si comincia il 31 luglio: in campo anche quattro cadette La Lega Serie A ha ufficializzato le date della Coppa Italia 2022/2023: turno preliminare domenica 31/7 con in campo le neopromosse...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 02 Luglio 2022

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi Sabato 2 Luglio 2022.

Lecce 71
Cremonese 69
Pisa 67
Monza 67
Brescia 66
Ascoli 65
Benevento 63
Perugia 58
Frosinone 58
Ternana 54
Cittadella 52
Parma 49
Como 47
Reggina 46*
Spal 42
Cosenza 35
Vicenza 34
Alessandria 34
Crotone 26
Pordenone 18
Penalizzazioni
Reggina -2

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy Consenso Cookie