HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TuttoB.com: notizie di Serie B
SONDAGGIO
PLAYOUT: CHI RETROCEDE?
  SALERNITANA
  VENEZIA

Latina

Latina, Vivarini: "Dobbiamo pensare esclusivamente al Vicenza e cercare di vincere"

07.04.2017 22:00 di Christian Pravatà  Twitter:    articolo letto 637 volte
Fonte: www.uslatinacalcio.it
© foto di Federico Gaetano

Vincenzo Vivarini, in conferenza nella sala stampa del Francioni, ha presentato Latina-Vicenza.

Quanto è difficile in questo momento, a livello psicologico, far capire alla squadra che c’è ancora speranza?

“Ci crediamo da sempre, stiamo lottando con tutte le difficoltà che abbiamo per dare il massimo in campo. Il campionato di Serie B non è semplice, in questo momento bando alle ciance. Bisogna pensare esclusivamente al Vicenza e cercare di vincere. I giocatori ne sono consapevoli e sono sicuro che daranno il massimo per ottenere questa vittoria. Riuscire a vincere riaprirebbe spiragli e possibilità, ciò che vogliamo tutti. I giocatori lo capiscono e devono dare il massimo”

È l’ultima spiaggia?

“È una partita molto molto importante. Se riusciamo a vincere siamo nella possibilità di arrivare a un traguardo importante, altrimenti si fa dura. Arriviamo quasi al dunque”

Ti preoccupa questo filotto di partite nel mese di aprile?

“Ho cercato di fare un po’ di turnover nei ruoli in cui mi è possibile, soprattutto in mediana. Ho fatto riposare De Vitis a Bari. Con la rosa del Latina queste partite ravvicinate possiamo sopperire. Non voglio parlare di problemi, dobbiamo pensare esclusivamente a vincere col Vicenza”

Confermerà Pinato in quel ruolo o, visto l’infortunio di Rocca, lo schiererà a centrocampo?

“Viene da un’operazione al ginocchio e ha fatto una riabilitazione molto positiva. Ho cercato di affrettare il recupero, anche sotto l’aspetto della condizione atletica, facendogli giocare sempre due tempi durante la settimana per cercare di fargli acquisire il ritmo partita. Mentre facevo ciò ho visto che lui ha un’intelligenza tattica in mezzo al campo molto elevata e delle letture molto sviluppate. Gli ho fatto una battuta per capire se se la sentisse di giocare in quel ruolo, viste le carenze che abbiamo, e lui ne è rimasto entusiasta. A Bari mi sono sentito di dargli questa possibilità e, secondo me, ha dimostrando intelligenza tattica, gestione della partita e delle situazioni, e anche un impatto fisico buono, perché fisicamente ha la forza per farsi rispettare anche sui palloni sporchi in avanti. La sua prova è stata molto positiva. Ieri chiedevo il recupero fisico che aveva avuto, perché uno che non è in condizione può accusare di più. Abbiamo anche qualche altro acciacco. Valuteremo insieme con lo staff medico entro domani”

Ritorna Insigne nella ripresa?

“Dipende sempre dal discorso fatto prima per Pinato. Dobbiamo valutare anche la possibilità di avere due soluzioni nel secondo tempo per mantenere la freschezza nel reparto avanzato. Sono tutte valutazioni che faremo domani”

Come si aspetta il Vicenza? La paura può appiattire la gara?

“Sarà una partita particolare anche per loro. Sono andati in ritiro in settimana, la sentono tantissimo e sarà una partita ad alto livello. Sono sicuro che ci metteranno tutto quello che hanno, ma noi o con le buone o con le cattive dobbiamo provare a fare risultato”

A Bari un primo tempo da manuale: col Vicenza avremo entrambi i tempi?

“Col Bari ci tenevamo a riscattare la partita non brillante fatta qua col Cittadella. Ci è scattata la rabbia e la cattiveria per approcciarla nel modo giusto, siamo andati con personalità e voglia di far bene. E’ sempre stato così, purtroppo abbiamo sbagliato quella partita in casa. A Bari nella ripresa loro hanno fatto due cambi mettendo Maniero e Raicevic, due attaccanti di due metri l’uno, giocando con palle lunghe e sporche su di loro. Il gol loro è nato su un episodio, un cross sbagliato che non doveva passare. Noi veniamo puniti al primo o secondo episodio generato dagli avversari, poi dovevamo essere più bravi nel concretizzare le occasioni avute”

Rispetto a Bari vuoi rimescolare le carte?

“Dobbiamo gestire le forze. Nel reparto difensivo cominciamo ad essere contati e con pochi cambi. Anche sui tuttafascia siamo risicati. A centrocampo De Vitis giocherà perché ha riposato e penso che lo facciamo giocare. Bandinelli bisogna vedere, tra lui e Mariga bisogna vedere chi può stare meglio. Davanti dobbiamo cercare di avere la possibilità di avere sia dall’inizio di essere concreti ma anche nel secondo di far male al Vicenza”

Corvia-Di Nardo è una coppia che ci può stare già domani?

“Lo abbiamo provato ieri, abbiamo provato diverse soluzioni anche a partita in corso. Dobbiamo calcolare un altro particolare importante: la squadra a Bari ha dimostrato solidità e qualità di gioco nel primo tempo perché si sono ritrovati nelle situazioni e nelle corse con un modulo che abbiamo sempre fatto. Col Cittadella abbiamo fatto un 4-2-3-1 che non ci ha dato fluidità e sicurezza nel gioco”

Qual è il calciatore che teme di più del Vicenza e il reparto da monitorare dei biancorossi?

“Loro hanno davanti dei giocatori che hanno rapidità e tecnica, sia Orlando che Giacomelli, oltre a Bellomo squalificato. Giocano molto nella ricerca di quei tre, bisogna vedere se faranno 1-2 davanti o giocheranno a tre. Non bisogna dargli spazio per andare uno contro uno, bisogna avere la capacità di raddoppiarli senza concedere loro campo. Dobbiamo fare una partita di aggressione e cattiveria, stando attenti alle loro ripartenze”


TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Latina
 

Primo piano

Palermo, Marino: "Due anni per riportare il club dove merita. Mercato? Serve un cambiamento radicale" Nel corso di un’intervista rilasciata al Corriere dello Sport, Pasquale Marino, neo tecnico del Palermo, ha dichiarato: “Il campionato lo vinciamo con l’iscrizione; poi ho due anni per costruire una squadra competitiva e per riportarla nella posizione che merita....
CANALI TUTTOB
CANALI TUTTOB
L'altra metà di Serie B, 38a giornata: la TOP 11 di TB La TOP 11 della 38a, e ultima, giornata del campionato cadetto scelta dalla redazione di TuttoB.com: (4-3-3) PORTIERE Gori...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita è...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Giaretta (ds Cska Sofia): "Hellas in A con merito, c'è la mano di Aglietti. Playout illogici e sportivamente scorretti. Venezia, fidati di Cosmi" Interpellato da TuttoB.com, Cristiano Giaretta, ds del Cska Sofia, ha parlato dell’epilogo dei playoff, che hanno sancito il...
L'altra metà di Empoli, suggestione Ceravolo. Insidia Monza Per rimpiazzare il partente Caputo, l'Empoli setaccia il mercato degli attaccanti. Il sogno è Leonardo Mancuso della Juventus,...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 24 giugno 2019

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi lunedì 24 giugno 2019.

 
Brescia 67
 
Lecce 66
 
Benevento 60
 
Pescara 55
 
Hellas Verona 52
 
Spezia 51
 
Cittadella 51
 
Perugia 50
 
Cremonese 49
 
Cosenza 46
 
Palermo 43*
 
Crotone 43
 
Ascoli 43
 
Livorno 39
 
Venezia 38
 
Salernitana 38
 
Foggia 37*
 
Padova 31
 
Carpi 29
Penalizzazioni
 
Foggia -6
 
Palermo -20

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy