HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » frosinone » News
Cerca
Sondaggio TMW
Pisa: Lucca merita la convocazione di Mancini in nazionale?
  SI
  NO

9a giornata Serie BKT 2021/2022: i precedenti

Alessandria-Crotone inedito, Cosenza cerca punti in trasferta, Brescia-Cremonese e Frosinone-Ascoli match aperti, il Parma si affida a Vazquez, il Como a Bellemo
22.10.2021 12:30 di Tuttofrosinone Redazione    per tuttofrosinone.com  
Fonte: Football Data
9a giornata Serie BKT 2021/2022: i precedenti
© foto di Nicolo' Campo

Alessandria – Crotone (venerdì 22 ottobre, ore 20.30)

Primo confronto ufficiale tra le due squadre in Piemonte.

100 in maglia grigia per Giuseppe Prestia: il difensore di origini palermitane ha finora sommato 5 gare di Serie B, 82 di Serie C, 4 di Coppa Italia ed 8 nei playoff di Lega Pro. L’esordio risale al 29 luglio 2018, Coppa Italia, Alessandria-Giana 0-1.

Alessandria una delle 3 compagini cadette che cala maggiormente nelle riprese rispetto ai risultati del 45’: in 8 giornate persi 3 punti dai ragazzi di mister Longo, primato negativo del torneo, condiviso con Vicenza e Pordenone.

L’Alessandria ha incassato 14 dei suoi 18 gol complessivi finora sommando 3 precisi periodi di partita, dove è la squadra più “bucata”: 3 reti subite tra 1’ e 15’ di gioco (come Ascoli, Pordenone e Monza), 5 dopo la pausa (tra 46’ e 60’ di gara, record solitario), infine 6 nei 15’ finali di match (76’ – 90’ più recuperi, anche qui primato solitario).

Alessandria-Crotone vedrà di fronte seconda e terza peggior difesa della Serie BKT 2021/22: 18 le reti subite dai grigi, 16 dai rossoblu; peggio ha fatto – a quota 22 – soltanto il Pordenone.

Crotone squadra più “tartassata” dai rigori nella Serie BKT 2021/22: 3 quelli subiti dai calabresi in 8 turni (primato solitario). I rossoblù sono anche una delle 3 compagini che non ne hanno mai calciati finora, alla pari di Monza e Parma.

Crotone a porta aperta da 16 trasferte consecutive, per un totale di 51 reti al passivo, oltre 3 di media ad incontro. Ultima porta inviolata dei rossoblu fuori casa nello 0-0 di Udine, serie A, lo scorso 15 dicembre.

Samuele Mulattieri pesa nelle fortune del Crotone 2021/22 per il 71,4% dei punti calabresi: 5 su 7 arrivano grazie alle sue 6 reti decisive, che ne fanno uno dei due capocannonieri della Lega B 2021/22, alla pari di Lucca (Pisa).

Tra Moreno Longo e Francesco Modesto un solo incrocio tecnico ufficiale: lo scorso 22 marzo in C l’Alessandria di Longo vinse 1-0 a casa della Pro Vercelli di Modesto.

Benevento – Cosenza (sabato 23 ottobre, ore 14.00)

Nei 20 precedenti ufficiali in terra sannita bilancio di 11 vittorie giallorosse, 7 pareggi e 2 affermazioni calabresi. Dal giorno dell’ultima vittoria rossoblù, 10 sfide al “Vigorito” con 5 successi dei padroni di casa ed altrettanti pareggi. L’ultimo successo cosentino è datato 4 gennaio 1981, 2-1 in C-1.

Benevento è la squadra che finora ha pareggiato maggiormente per 0-0 nella Serie BKT 2021/22: 2 conquistati finora dai sanniti, record condiviso con Monza, Reggina, Perugia e Frosinone.

Benevento-Cosenza vedrà di fronte una delle 7 compagini ancora imbattute in casa nella Serie BKT 2021/22 (i sanniti, come Pisa, Lecce, Reggina, Cosenza, Monza e Spal) ed una delle 6 mai vittoriose fuori casa (i rossoblù calabresi, come Pordenone, Crotone, Alessandria, Spal e Monza).

Cosenza senza successi esterni da 14 partite: 4 pareggi e 10 sconfitte lo score rossoblù, con ultimo successo datato 30 gennaio scorso, 2-1 a Chiavari.

Gabriele Gori rivelazione di avvio stagione: 4 reti per l’attaccante rossoblù (mai stato così prolifico in carriera in Serie B). Le reti decisive di Gori hanno fruttato ai calabresi il 70% dei loro punti, 7 sui 10 totali.

Tra Fabio Caserta e Marco Zaffaroni incrocio tecnico inedito.

Ottobre mese “nero” per le squadre guidate dal tecnico Marco Zaffaroni: il coach del Cosenza ha una media punti-partita di 1,08, frutto di un bilancio di 6 vittorie, 7 pareggi e 10 sconfitte in 23 match disputati.

Lecce – Perugia (sabato 23 ottobre, ore 14.00)

Sono 15 i precedenti ufficiali in Salento tra le due squadre: 2 le vittorie giallorosse, 7 i pareggi e 6 successi umbri.

Lecce una delle 7 compagini cadette 2021/22 ancora imbattute in casa, come Benevento, Pisa, Reggina, Cosenza, Spal e Monza.

Centesima partita da professionista per Arturo Calabresi: ad oggi ne somma 99 di cui 21 in Serie A, 70 in Serie B ed 8 in Coppa Italia, con le maglie di Livorno, Brescia, Spezia, Foggia, Bologna, Cagliari e Lecce. Esordio assoluto datato 8 agosto 2015 in Coppa Italia, Livorno-Ancona 2-0.

Perugia difesa bunker della Serie BKT 2021/22, con sole 5 reti subite in 8 giornate. La formazione di Alvini non incassa gol – in assoluto – da 253’: ultima rete subita da Prestia al 17’ di Perugia-Alessandria 1-1 del 26 settembre scorso, da cui si contano i residui 73’ contro i grigi e le gare a Benevento (0-0) ed in casa sul Brescia (1-0). Gli umbri sono a porta chiusa lontano dal “Curi” da 362’: ultima rete subita contro il Genoa il 13 agosto scorso in Coppa Italia (Genoa-Perugia 3-2); poi si sommano i minuti rimanenti di Marassi e le intere in B, 1-0 a casa-Pordenone, 0-0 a Frosinone, 3-0 a Cremona e 0-0 a Benevento. Un ultimo dato: Perugia una delle 3 squadre cadette 2021/22 ancora imbattuta fuori casa, come Frosinone ed Ascoli: ultimo k.o. esterno biancorosso nel 3-2 a Genova dai rossoblù di Ballardini in Coppa Italia, 13 agosto scorso.

Il Perugia è rimasta una delle due squadre cadette che, dopo 8 turni, ha sempre e solo segnato con titolari, mai con subentranti, come il Cittadella.

Tra Marco Baroni e Massimiliano Alvini 2 precedenti tecnici ufficiali: in bilancio solo vittorie del coach giallorosso nel doppio Reggina-Reggiana della Serie BKT 2020/21.

Monza – Cittadella (sabato 23 ottobre, ore 14.00)

I precedenti ufficiali a Monza fra le due squadre sono 7: 4 vittorie biancorosse, 1 pareggio e 2 successi veneti. Il Cittadella non segna in Brianza da 221’: ultimo gol firmato Coralli su rigore in Monza-Cittadella 3-1 del 20 aprile 2008, in Lega Pro. Da allora si contano i minuti residui di quel match e i due seguenti: 0-0 nella Serie BKT dell’anno scorso (regular season) e 2-0 ai playoff cadetti.

Monza formazione più “nervosa” della Serie BKT 2021/22: 3 espulsioni subite dai brianzoli in 8 giornate.

Monza ancora imbattuto in casa, una delle 7 compagini cadette 2021/22 a detenere questo record, con Pisa, Spal, Reggina, Lecce, Benevento e Cosenza.

Monza squadra regina della Serie BKT 2021/22 per pareggi per 0-0 dopo 8 turni: 2 conquistati finora dai brianzoli, record condiviso con Benevento, Reggina, Perugia e Frosinone.

Monza fragile nei primi 15’ di gara: 3 le reti subite dai biancorossi di Stroppa, primato negativo della B in questa fascia di partita, alla pari di Ascoli, Pordenone ed Alessandria.

Cittadella scatenato in avvio di ripresa: 3 reti firmate dai veneti tra 46’ e 60’, primato della B 2021/22, in coabitazione con Como, Brescia ed Ascoli.

Il Cittadella è rimasta una delle due squadre cadette che, dopo 8 turni, ha sempre e solo segnato con titolari, mai con subentranti, come il Perugia.

Cittadella formazione cadetta 2021/22 che manda in rete meno giocatori: soltanto 4 in 8 giornate.

Il Cittadella è la squadra della Serie BKT che incrementa maggiormente i propri risultati nelle riprese, rispetto a quelli al 45’: +7 il saldo attivo granata dopo 8 turni di campionato.

Confronto tecnico inedito fra Giovanni Stroppa ed Edoardo Gorini.

Ternana – Vicenza (sabato 23 ottobre, ore 14.00)

Perfetta parità nei 18 precedenti ufficiali a Terni tra le due squadre: 6 vittorie rossoverdi, 6 pareggi e 6 successi biancorossi.

La Ternana, accanto a Brescia e Pisa, è una delle 3 compagini cadette 2021/22 che fa sempre i 5 cambi per partita, dopo 8 giornate: 40 su 40.

In casa la Ternana non ha segnato soltanto una volta nelle ultime 22 gare ufficiali: 58 marcature totali, unico stop del periodo lo 0-2 contro il Brescia del 22 agosto scorso (Serie BKT).

Vicenza a porta aperta da 16 gare ufficiali consecutive, per un totale di 32 gol al passivo, esattamente 2 di media a partita. Ultimo “clean sheet” biancorosso in Vicenza-Cittadella 1-0 del 2 aprile scorso (Serie B).

Vicenza formazione cadetta 2021/22 con maggior numero di ammonizioni: 32 subite in 8 giornate.

Vicenza unica formazione cadetta 2021/22 ancora senza pareggi dopo 8 giornate.

Il Vicenza è una delle 3 squadre cadette 2021/22 che perde il maggior numero di punti nelle riprese rispetto ai risultati del 45’: -3, come Alessandria e Pordenone.

Vicenza distratto a cavallo della pausa, dove ha subito 9 dei 15 gol totali in 8 turni di campionato: 5 dal 31’ al 45’ inclusi recuperi (primato negativo della B 2021/22 in questa fascia di gara) e 4 dal 46’ al 60’.

Tra Cristiano Lucarelli e Cristian Brocchi primo incrocio tecnico ufficiale. Da giocatori 7 i precedenti con 2 vittorie del coach rossoverde e 5 di quello biancorosso, senza pareggi. Nella gara del 9 maggio 2010, Livorno-Lazio 1-2 di Serie A entrambi in gol: Lucarelli firmo l’unica rete amaranto, Brocchi la seconda e decisiva per la vittoria biancoceleste.

Frosinone – Ascoli (sabato 23 ottobre, ore 16.15)

In Ciociaria i confronti ufficiali tra giallazzurri e bianconeri sono 10, con bilancio di 7 successi del Frosinone, 2 pareggi ed 1 affermazione dell’Ascoli.

Nei 10 incroci interni contro l’Ascoli, ciociari sempre in gol, 19 marcature totali, quasi 2 di media ad incontro.

Frosinone formazione cadetta regina dei pareggi: 5 collezionati in 8 giornate. Ciociari con due 0-0 all’attivo, record della B 2021/22, alla pari di Perugia, Reggina, Monza e Benevento.

Il Frosinone è rimasta l’unica squadra della Serie BKT 2021/22 che non ha avuto espulsi nelle prime 8 giornate di torneo, ne pro, ne contro.

Frosinone: 9 gol segnati con 9 giocatori diversi finora. La squadra di Grosso è, dietro al Brescia (11 marcatori alla 8° giornata), la vice-cooperativa del gol cadetta 2021/22.

Formazioni scatenate a cavallo della pausa: i ciociari hanno segnato 4 dei loro 9 gol dal 31’ al 45’ inclusi recuperi (record della B 2021/22 in questa fase di gara, a pari di Spal e Brescia), i marchigiani 3 fra 46’ e 60’ (primato della B 2021/22 in questo frangente di partita, come Brescia, Como e Cittadella).

Di fronte una delle 3 squadre che ancora non ha mai vinto in casa (Frosinone, come Vicenza e Pordenone) ed una delle 3 imbattute fuori casa (Ascoli, come Perugia e lo stesso Frosinone). L’ultima affermazione giallazzurra allo “Stirpe” risale all’1 maggio scorso, 3-1 sul Pisa, l’ultimo k.o. esterno marchigiano nell’ 1-3 di Udine del 13 agosto scorso in coppa Italia, mentre in campionato nello 0-3 a Verona dal Chievo il 10 maggio scorso.

Tra Fabio Grosso ed Andrea Sottil un solo precedente tecnico ufficiale: Catania-Hellas Verona 2-0, coppa Italia 2018/19, dunque successo dell’attuale coach bianconero.

Brescia – Cremonese (sabato 23 ottobre, ore 18.30)

Sono 25 i precedenti ufficiali del derby lombardo al “Rigamonti”: 9 le vittorie dei padroni di casa, 9 i pareggi e 7 successi grigiorossi.

Il Brescia, accanto a Ternana e Pisa, è una delle 3 compagini cadette 2021/22 che fa sempre i 5 cambi per partita, dopo 8 giornate: 40 su 40.

Brescia formazione cadetta 2021/22 con meno ammonizioni: 13 subite in 8 giornate.

Brescia cooperativa del gol nella Serie BKT 2021/22: 11 marcatori diversi per le “rondinelle”.

Attenzione al periodo di gara a cavallo della pausa: il Brescia ha segnato 7 reti su 19 totali (4 dal 31’ al 45’ recuperi inclusi – primato del torneo in questa fascia di gara condiviso con Spal e Frosinone – e 3 dal 46’ al 60’ – record del campionato come Ascoli, Como e Cittadella); la Cremonese in questa mezz’ora non ha mai subito finora reti.

Di fronte l’attacco-record della Serie BKT 2021/22 (Brescia, 19 gol segnati) e la seconda difesa più solida (6 reti subite la Cremonese, come Frosinone e Pisa, meglio solo a 5 il Perugia).

Primo incrocio tecnico ufficiale fra Filippo Inzaghi e Fabio Pecchia. I due sono stati compagni di squadra nella Juventus 1997/98, allenata da Marcello Lippi, che vinse lo scudetto e la supercoppa di Lega.

L’allenatore grigiorosso ha in ottobre il proprio mese migliore, grazie ad una media punti-partita di 1,88, frutto di uno score di 13 successi, 8 pareggi e 4 sconfitte in 25 gare disputate.

Pisa – Pordenone (domenica 24 ottobre, ore 14.00)

A Pisa esistono 3 incroci ufficiali tra le due squadre, ambedue vinti dai nerazzurri di casa, 3-0 nei playoff di Lega Pro 2015/16, 2-0 nella B 2019/20 e 1-0 nella B dello scorso anno, con neroverdi friulani mai a segno all’ “Arena”.

Il Pisa, accanto a Brescia e Ternana, è una delle 3 compagini cadette 2021/22 che fa sempre i 5 cambi per partita, dopo 8 giornate: 40 su 40.

Gaetano Masucci è l’unico giocatore cadetto 2021/22 ad essere sempre subentrato nelle prime 8 giornate di campionato: 8 su 8.

Pisa “rigoroso”: nella B 2021/22, dopo 8 turni, è la squadra che ha calciato più rigori, alla pari del Como. I nerazzurri toscani comandano anche la classifica cadetta dei gol segnati con subentranti, 5.

Pisa in rete da 15 gare ufficiali, tra vecchia e nuova stagione: 31 marcature totali nel periodo – oltre 2 in media ad incontro – con ultimo digiuno il 12 aprile scorso, 0-2 a Verona dal Chievo.

Nelle ultime 20 partite casalinghe Pisa k.o. solo una volta, 0-1 dal Lecce lo scorso 5 aprile; nel mezzo – fra vecchia e nuova stagione – 11 vittorie nerazzurre ed 8 pareggi.

Gara 100 nel professionismo per Pietro Beruatto: il difensore nerazzurro somma finora 33 gettoni in Serie B, 61 in C, 3 in Coppa Italia e 2 in altri tornei post-season con le casacche di Vicenza, Juventus U23 e Pisa. Esordio assoluto il 30 luglio 2017, Coppa Italia, Vicenza-Pro Piacenza 4-1.

Vero e proprio testa-coda della Serie BKT 2021/22 in scena oggi all’ “Arena”: prima contro ultima, 18 punti di distacco tra le due compagini, squadra che vince di più (6 volte i nerazzurri) contro l’unica ancora senza successi (neroverdi friulani); secondo attacco più prolifico (16 gol il Pisa) contro quello più anemico (5 reti il Pordenone); seconda difesa bunker (6 reti subite dai nerazzurri – come Cremonese e Frosinone –) contro la più fragile (22 gol al passivo i “ramarri”); toscani fra le 7 imbattute in casa (come Lecce, Reggina, Benevento, Monza, Cosenza e Spal), friulani tra le 6 anche senza successi esterni (come Spal, Alessandria, Crotone, Monza e Cosenza).

La gara dell’Arena potrebbe decidersi nei primi 15’ di gara (Pisa scatenato con 5 reti segnate, primato nel torneo cadetto 2021/22 in questa fase di gara e friulani fragili con 3 gol al passivo, record negativo del campionato condiviso con Monza, Ascoli ed Alessandria), oppure nei 15’ finali di match (Pisa anche qui in rete 5 volte, tra 76’ e 90’ inclusi recuperi – record del torneo cadetto nel rush finale di partite – e friulani con 5 marcature subite).

Pordenone una delle 3 compagini cadette che crolla maggiormente nelle riprese rispetto ai risultati del 45’: in 8 giornate persi 3 punti dai friulani, primato negativo del torneo, condiviso con Vicenza ed Alessandria.

E’ stata a Ferrara l’ultima vittoria esterna del Pordenone, 3-1 il 9 febbraio scorso (Serie BKT); nelle successive 11 trasferte i “ramarri” hanno collezionato 1 pareggio (0-0 a Venezia, in data 7 maggio) e ben 10 sconfitte.

Confronto tecnico numero 4 fra Luca D’Angelo e Bruno Tedino e mai finora è stato pareggio: 1 successo del coach nerazzurro e 2 del neo mister neroverde. Tra queste 3 gare spicca un Pordenone-Bassano 6-0 del 27 febbraio 2017, Serie C, che ancor oggi rappresenta la massima sconfitta da allenatore professionista per D’Angelo (che venne esonerato dalla società veneta al termine di quel match) e la più larga vittoria di Tedino (in questo caso accanto ad un Aglianese-Pistoiese 0-6 di Coppa Italia di C, datato 25 agosto 2004).

Bruno Tedino non vince un match di campionato dal 2 febbraio 2020, Teramo-Rende 3-0 di Serie C. Nelle 10 partite successive, 2 con gli abruzzesi in C (prima che venisse sospeso il torneo per la pandemia) ed 8 all’Entella in B l’anno scorso, bilancio di 5 pareggi ed altrettante sconfitte.

Reggina – Parma (domenica 24 ottobre, ore 16.15)

I precedenti ufficiali al “Granillo” fra le due squadre sono 12: 4 le vittorie amaranto, 6 pareggi e 2 successi crociati. In Serie BKT la sfida manca dal 27 agosto 1989, 0-0 alla prima giornata del campionato 1989/90.

Nelle ultime 5 sfide al “Granillo” entrambe le squadre sempre in rete: 9 le reti calabresi, 8 quelle emiliane; ultimo stop per entrambe nello 0-0 in serie A datato 27 aprile 2003.

Reggina squadra record della Serie BKT 2021/22 per pareggi per 0-0 dopo 8 turni: 2 conquistati finora dai calabresi, primato condiviso con Monza, Benevento, Perugia e Frosinone.

Reggina ancora imbattuta in casa, una delle 7 compagini cadette 2021/22 a detenere questo record, con Pisa, Spal, Monza, Lecce, Benevento e Cosenza.

Andrej Galabinov è il secondo giocatore più decisivo della Serie BKT 2021/22: con la rete da 3 punti della settimana scorsa a Vicenza, sono 8 quelli portati agli amaranto con le sue marcature determinanti. Galabinov ha segnato 99 reti in campionati italiani con la marcatura del “Menti”, di cui 6 in Serie A, 61 in regular season di B, 30 in C e 2 nei playoff post-season, con prima datata 30 novembre 2008, Giulianova-Giacomense 3-2, con la divisa del club emiliano.

Reggina capolista cadetta 2021/22 per numero di espulsioni a favore: 4 in 8 giornate.

Il giocatore più determinante del Parma 2021/22 è Franco Vazquez, 4 punti portati grazie alle sue reti decisive, che però è anche il calciatore cadetto più espulso della stagione, 2 volte in 8 giornate.

Parma senza vittorie da 5 giornate, con score di 3 pareggi e 2 sconfitte. Ultimo successo crociato il 4-0 a casa del Pordenone del 12 settembre scorso.

Parma squadra cadetta 2021/22 che fa meno sostituzioni: su 40 disponibili in 8 giornate, effettuate dai ducali “soltanto” 31.

Tra Alfredo Aglietti ed Enzo Maresca confronto tecnico inedito.

Spal – Como (domenica 24 ottobre, ore 20.30)

A Ferrara i confronti ufficiali fra le due squadre sono 23: 7 le vittorie estensi, 8 pareggi e 8 successi lariani. Le due squadre non pareggiano al “Mazza” da 25 anni (ultima volta il 4 febbraio 1996, 1-1 in C-1); nelle seguenti 9 sfide 4 i successi spallini, 5 per i lariani.

Spal ancora imbattuta in casa, una delle 7 compagini cadette 2021/22 a detenere questo record, con Pisa, Monza, Reggina, Lecce, Benevento e Cosenza.

Gara 100 nel professionismo per Giovanni Crociata: per lui finora 14 match di Serie A, 81 di B e 4 in coppa Italia con le maglie di Brescia, Crotone, Carpi, Empoli e Spal. Esordio assoluto il 10 settembre 2016, Brescia-Perugia 1-1 di serie B.

Attenzione alla fase di gara prima della pausa: Spal scatenata con 4 gol segnati tra 31’ e 45’ inclusi recuperi, primato in questo step di partita nella B 2021/22 (come Brescia e Frosinone), lariani che ne hanno incassati 4 nella stessa fascia di partita, peggio a 5 solo Vicenza e Pordenone. Il Como, invece, è la squadra più prolifica della cadetteria 2021/22 dopo la pausa: 3 reti segnate tra 46’ e 60’, primato del campionato condiviso con Cittadella, Brescia ed Ascoli.

Di fronte due delle 6 compagini cadette 2021/22 che non hanno ancora subito espulsioni: come Spal e Como, anche Cittadella, Pisa, Lecce e Frosinone.

Como formazione con più rigori calciati dopo 8 turni nella B 2021/22: 3, gli stessi del Pisa.

Alessandro Bellemo ha portato al Como 6 punti su 9 totali in classifica: le due vittorie lariane 2021/22 sono pervenute grazie alle sue reti decisive che hanno sconfitto Brescia (4-2 al “Rigamonti”) ed Alessandria (2-0 in casa).

Da 22 trasferte cadette consecutive il Como subisce gol: ultimo “clean sheet” nel 2-0 a casa del Novara del 28 settembre 2015, poi un totale di 38 reti al passivo.

Sfida tecnica inedita tra Pep Clotet e Giacomo Gattuso.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Frosinone

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy