HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
Da TuttoB.com le ultimissime notizie sul campionato cadetto
TMW Magazine

File inesistente: layouts-common/common/dx_default_read_sez.phtml

SONDAGGIO
Padova e Foggia in crisi, di chi è la colpa?
  Mister
  Giocatori
  Società

EDITORIALE

Sondaggi, indiscrezioni, ufficialità e voci destabilizzanti: benvenuti nel mercato delle (probabili) mini-rivoluzioni

08.01.2019 00:01 di Angelo Zarra  Twitter:    articolo letto 1657 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com

Il mese di gennaio, calcisticamente parlando, è un mese pazzo, frenetico. C'è la finestra invernale di calciomercato, meglio conosciuto come il mercato di riparazione, dove chi ha commesso più errori in estate corre ai ripari per raddrizzare le sorti dei propri campionati. In queste prime ore di mercato tutti piacciono ad ogni squadra, c'è il direttore o il dirigente di turno che predica calma, c'è l'agente che prende tempo in attesa "dell'offerta giusta" (sentirete spesso queste parole, anche alla luce degli 11 giorni di mercato aggiunti a questa sessione), dichiara che il suo assistito è seguito da mezzo campionato ma poi lo vedi correre nelle ultime ore di calciomercato in cerca di una sistemazione fino a giugno, poi si vedrà. Ma è anche questo il bello del calciomercato, tutti si lamentano però in fondo siamo contenti perchè è sempre bello commentare con gli amici "Oh guarda che Tizio è fortissimo" oppure "ma guarda Caio l'ho visto giocare. Stanotte ho fatto tardi davanti alla tv per vederlo. Non è pronto per l'Europa".

Tra le tanti voci, indiscrezioni e sondaggi di mercato proviamo a fare il punto. Sarà il mercato delle mini-rivoluzioni. Sentirete spesso acnhe questa parola. Soprattutto in questa finestra di calciomercato, nelle squadre in lotta per la salvezza. Tanti movimenti sono previsti a Padova. Sia in entrata che in uscita. E' arrivato il portiere, Minelli, profilo dall'esperienza giusta per i biancoscudati. Merelli e Perisan (soprattutto il primo) non hanno convinto dal punto di vista della continuità. Arriveranno almeno altri cinque colpi: un attaccante (forse due, uno sarà Mbakogu), due centrocampisti e due difensori (uno sarà Andelkovic, trattativa molto vicina alla conclusione con il Venezia). Cambierà praticamente la spina dorsale della squadra. In uscita ci sono tanti nomi ai margini della rosa in questa prima parte di stagione. Cisco, Guidone, Chinellato, Sardo. Verso l'addio anche Contessa. Non sono mai d'accordo con chi vuole rivoluzionare la rosa a gennaio. Le rivoluzioni si fanno in estate, a giugno, prima dell'inizio del ritiro. Vedi il Cittadella. Che ha cambiato tanti addendi in estate ma la somma non è cambiata. A proposito dei ragazzi di Venturato, arriverà forse un laterale sinistro per sopperire all'assenza di Rizzo. Marchetti lavora a fari spenti.

Lavora forte anche la dirigenza del Carpi. Kresic firmerà in queste ore, per Rolando invece bisogna attendere l'inizio della prossima settimana. A centrocampo piace Coulibaly (in vantaggio su Besea), in attacco si sogna Jallow che tanto bene ha fatto con Castori la passata stagione a Cesena. Si attende di capire il futuro di Mokulu, corteggiato dal Pordenone e dal tecnico Tesser che lo ha già avuto ad Avellino. Si lavora in uscita anche a Venezia. Zigoni e Geijo sono destinati a lasciare la laguna come il già citato Andelkovic e Falzerano (in scadenza di contratto a giugno), verso Perugia. Poi arriveranno due colpi. Un centrocampista di qualità (Zenga ha chiesto Stoian, piace anche la Salernitana) e un attaccante probabilmente. A proposito, a Salerno in arrivo un'altra probabile mini-rivoluzione. Odjer, Palumbo, un attaccante (probabilmente Jallow, come già detto), Perticone (piace in Serie C) saluteranno la Campania. Djavan Anderson alla fine dovrebbe restare. In entrata piace Stoian e la dirigenza cercherà un attaccante. Mini rivoluzione anche a Crotone. In entrata due difensori, un centrocampista ed almeno un attaccante. In uscita da monitorare la situazione di Martella.

Nelle squadre attualmente in testa si muoverà poco e nulla. Il Verona cerca un laterale sinistro, piace Costa della Spal. Cissè non si muove, al momento (altre due parole che sentirete spesso, ma veramente tutto cambia in una manciata di minuti). Il Pescara cerca un attaccante. Alessandro Rossi dalla Lazio il primo nome, c'è la concorrenza di mezza serie B. Cocco e Monachello verso l'addio. Il Lecce proverà a piazzare un colpo in attacco. Ceravolo è lontano, vuole tornare a Benevento. La dirigenza lavora soprattutto per sfoltire la rosa. Almeno sei calciatori sono destinati a dire addio a gennaio. Cosenza, Tsonev, Doumbia, Torromino, Arrigoni e Di Matteo su tutti. Il Palermo potrebbe fare cassa con l'addio di Rispoli (seguito da Parma e Bologna). La Cremonese lavora molto in entrata. Soprattutto sulle piste Daniel Ciofani e Soddimo.

La corsa sull'ottovolante del calciomercato, soprattutto di Serie B, è solo all'inizio. Non perdetevi nessun momento, vi consiglio di seguirlo su TuttoB insieme a noi.


TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy