Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia

GdS - Catanzaro verso il derby: Verna è recuperato, Antonini ancora no

GdS - Catanzaro verso il derby: Verna è recuperato, Antonini ancora noTuttoB.com
© foto di Andrea Rosito
venerdì 1 marzo 2024, 10:19Catanzaro
di Marco Lombardi

"Catanzaro verso il derby: Verna è recuperato, Antonini ancora no", titola la Gazzetta del Sud. 

Verna è recuperato, Antonini ancora no. Il problema avvertito contro il Bari dal difensore brasiliano si è rivelato una piccola contrattura: nulla di preoccupante, ma fino a ieri pomeriggio il dubbio sul suo reintegro non era stato sciolto al contrario di quello del mediano, che ha preso regolarmente parte alla sessione tecnica diretta da Vivarini a Giovino. Antonini ha seguito un programma di lavoro differenziato insieme a Krajnc, un altro cui è stato suggerito di evitare sovraccarichi in una settimana di impegni ravvicinati, per di più su un campo reso pesante dalla pioggia come quello del quartier generale giallorosso. Per questo è rimasto a riposo precauzionale Ambrosino e si è allenato a scartamento ridotto Iemmello. Riposo precauzionale per Ambrosino, che non dovrebbe comunque avere problemi.

Dal Giudice sportivo post-Bari duemila euro di multa alla società per un fumogeno e un bicchiere lanciati «sul terreno e nel recinto di gioco». La prevendita degli ottocento biglietti disponibili per il settore ospiti del “San Vito-Marulla” parte oggi alle ore 15 negli esercizi fisici e sul circuito on line Vivaticket. In mattinata, intanto, una delegazione giallorossa (Iemmello, Situm, Krajnc, Scognamillo e Vandeputte, con il dg Foresti, il team manager Scimone e il collaboratore dell’area medica Scalzo) ha visitato il reparto di Pediatria dell’ospedale “Pugliese-Ciaccio” e consegnato due maglie autografate a due piccoli tifosi, Tobia e Vincenzo, invitati appena possibile ad assistere a un allenamento e a una gara delle Aquile. «Siamo convinti che il nostro ruolo non si possa limitare al campo da gioco, ma si debba estendere a tutta la comunità che ci circonda e il sorriso che abbiamo regalato a questi bambini è la nostra vittoria più grande», ha detto Foresti.