HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
  HOME tb » venezia » Primo Piano
Cerca
Sondaggio TMW
CREMONESE: SERVIVA IL CAMBIO IN PANCHINA?
  SI
  NO

Aramu, rosso che pesa: “Mattia si è preso le sue responsabilità”

19.09.2019 20:30 di Onorio Ferraro    per tuttoveneziasport.it   articolo letto 18 volte
Aramu, rosso che pesa: “Mattia si è preso le sue responsabilità”
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Niente Frosinone per Mattia”. È ormai da due giorni che i lagunari, per la trasferta contro il Frosinone, sanno di non poter più contare su Aramu dopo il gestaccio dopo appena 4’ minuti dal fischio d’inizio contro il Chievo Verona. Rosso diretto per lui sotto gli occhi increduli del “Pierluigi Penzo”.

Arrivato lo scorso luglio dopo un anno da protagonista con il Siena, Aramu è diventato sin da subito un punto di riferimento per tutto il reparto offensivo arancioneroverde. Dionisi dopo le prime battute in allenamento e il gol all’esordio contro il Catania che ha sancito il definitivo 2-1 sugli etnei, ha subito sistemato Aramu con una maglia da titolare facendolo diventare il terminale offensivo più pericoloso di questo Venezia che cerca di ritagliarsi un ruolo in prima fila, così da poter dimenticare l’annata buia della passata stagione. Tutto però è stato messo in discussione da un fallaccio ai danni di Esposito a palla lontana facendo sprofondare i veneti in un limbo pericoloso con la prima “batosta” nel derby contro i veronesi.

Mattia si è preso le sue responsabilità, chi andrà al suo posto non lo farà rimpiangere”: commenta così Alessio Dionisi il gesto - folle - di Aramu nella conferenza stampa alla vigilia della sfida contro i ciociari. Un’assenza che può pesare eccome in un Venezia che, escluso Bocalon (o Bocagol), fatica a trovare la via del gol. Proprio Aramu, con l’esperienza senese dopo l’annata all’Entella, poteva essere l’estro giusto affinché i leoni alati trovassero il sentiero verso la porta avversaria magari facendo riscoprire un attacco più snello e non solo aggrappato a un singolo. Arrivato a Venezia con ambizioni dopo l’esordio in Serie A con il Torino, Aramu ora deve risalire la china e provare a farsi perdonare da un tifo scontento dopo l’episodio che ha sancito il 2-0 secco contro i clivensi.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Venezia

Le più lette
   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy