HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Magazine
  HOME tb » venezia » Notizie
Cerca
Sondaggio TMW
BRESCIA IN SERIE A, HA VINTO LA SQUADRA PIU' FORTE?
  SI
  NO

Ascoli-Venezia 1-0, il riassunto del sito arancioneroverde

23.04.2019 20:57 di Davide Marchiol    per tuttoveneziasport.it   articolo letto 11 volte
Fonte: www.veneziafc.it

Finisce 1 a 0 per i padroni di casa la sfida di Pasquetta tra Ascoli e Venezia FC, con gli ospiti che possono recriminare per non aver finalizzato le occasioni create. Decide un penalty concesso per tocco di mano di Coppolaro e trasformato da Ardemagni, che regala tre punti d’oro ai marchigiani. Con il tema salvezza ormai archiviato, infatti, l’Ascoli potrà ora concentrarsi sulla corsa ai playoff, distanti solamente tre punti.

Diverso, invece, il discorso per i lagunari. La squadra di mister Cosmi, pur giocando un buon match per intensità e gioco mostrato, manca ancora una volta l’appuntamento con il secondo successo esterno in stagione, non riuscendo a dare un seguito alla vittoria ottenuta contro il Foggia.

I forfait di Bruscagin, Di Mariano e Garofalo hanno privato il tecnico arancioneroverde di tre pedine fondamentali, soprattutto in avanti dove è mancata l’imprevedibilità dell’ex Novara, autore sin qui di otto reti. Rossi prima e Vrioni poi hanno corso molto mettendosi a servizio della squadra, senza però rendersi mai pericolosi. Troppo poco, insomma, per tornare a Venezia con un buon risultato, anche se ai punti il pareggio sarebbe stato l’esito più giusto.

Se l’attacco lagunare ha stentato, infatti, dall’altra parte la difesa ha retto bene, concedendo poco e subendo lo svantaggio solamente in occasione del rigore. A Vicario questa volta non è riuscito il miracolo come contro Hellas Verona e Palermo, troppo bravo Ardemagni nel trovare l’angolo alla destra del portiere.

Subìto lo svantaggio, gli ospiti hanno saputo reagire, alzando il baricentro di una decina di metri e portando un gran numero di uomini nella metà campo avversaria. La regia dei Leoni, alternatasi tra Besea e Zennaro, ha proposto ottime trame, ancor più con l’ingresso di Suciu, ma a parte un paio di contropiedi non sfruttati il Venezia FC non è riuscito a impensierire l’estremo difensore di casa Milinkovic-Savic.

Anzi, all’88’ è stato l’Ascoli a sfiorare il raddoppio con Rosseti, che dopo aver scippato il possesso a Coppolaro si è involato verso la porta arancioneroverde, trovando una grandissima risposta del solito Vicario.

Vince l’Ascoli, dunque, che festeggia con quattro giornate d’anticipo la salvezza. Il Venezia FC, invece, manca il sorpasso sul Crotone, ma può sorridere per il pirotecnico pareggio tra Foggia e Livorno, che restano appaiate a quota 31.

Sabato pomeriggio al Penzo ci sarà la partita dell’anno. Venezia FC – Crotone metterà in palio una buona parte di salvezza, motivo per cui si tratterà di un match da giocare con il coltello tra i denti. Servirà vincere, niente di meno.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Venezia

Le più lette
   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy