Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia
tb / ternana / Serie B
La Ternana sfida la capolista Parma. Breda: "Le motivazioni son legate alla classifica"TuttoB.com
venerdì 1 marzo 2024, 15:34Serie B
di Claudia Marrone
per Tuttomercatoweb.com

La Ternana sfida la capolista Parma. Breda: "Le motivazioni son legate alla classifica"

Dopo la roboante vittoria con il Palermo, la Ternana si appresta ad affrontare la capolista Parma, nel match che si giocherà domani alle 14:00 allo stadio "Libero Liberati" e sarà valevole per la 28ª giornata del campionato di Serie B. Come si legge su ternananews.it, della partita ha parlato in conferenza stampa mister Roberto Breda: "Io penso che la preoccupazione di domani è l'avversario, ma non con paura, con massimo rispetto. Il nostro discorso è quello di concentrarsi sul campo sia quando le cose vanno bene sia quando vanno male. Il rischio di cadere in facili entusiasmi c'è, però noi abbiamo bisogno di punti, siamo quintultimi e dobbiamo ragionare così contro la squadra più forte del campionato. Tutto il resto conta poco quando scendi in campo, contano poco i punti in classifica, le statistiche, abbiamo pareggiato con il Lecco che veniva da sei sconfitte, abbiamo vinto con il Palermo che veniva da cinque vittorie in casa e sedici gol fatti, quindi vale tutto il contrario di tutto. Le motivazioni devono essere per la classifica e per la voglia di continuare".

Parlando delle differenze tra Palermo e Parma: "Ci sono alcune cose in comune e alcune differenze. Sembra quasi simile nel modulo, con il 4-2-3-1 o 4-4-2 anche se anche il Parma ogni tanto cambia, ma nelle dinamiche di campo hanno delle sfumature tattiche e tecniche diverse che vanno interpretate e che vanno utilizzate. Però ora testa al Parma. Abbiamo provato alcune cose, loro hanno tante alternative, dire cosa mi aspetto diventa difficile. Adesso non lo so, vedremo cosa succederà".

Conclude con una nota alla rosa: "Zuberek e Favasuli sono convocati. La formazione? Ci sono delle gerarchie come tutte le squadre, credo sia giusto, ma queste gerarchie sono mobili, possono anche cambiare. A Reggio sembrava che quella fosse la formazione, a Palermo ne ha vinto un'altra. La cosa bella è che tutti si mettono a disposizione, sta a me poi capire cosa usare in base ai match, sapendo che chi non gioca giustamente è insoddisfatto; hanno tutti l'atteggiamento giusto ed è quello che serve perché torno a dire che siamo quintultimi e servono punti che dobbiamo andare a conquistare tutti insieme".