HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » ternana » Serie B
Cerca
Sondaggio TMW
Crisi Sampdoria: Pirlo merita ancora fiducia?
  Sì
  No

Ternana, Breda: "Abbiamo giocato con il freno a mano. Il secondo gol frutto di una strategia"

09 dicembre 2023 17:24 di Mattia Carletti   
Ternana, Breda: "Abbiamo giocato con il freno a mano. Il secondo gol frutto di una strategia"
Roberto Breda ha parlato così in conferenza stampa dopo la vittoria della sua Ternana contro la Feralpisalò per 2 a 1: “Era previsto, però credo che nel nostro processo di crescita il fatto di sentire una partita ci sta anche, oggi abbiamo giocato molto di più con il freno a mano rispetto altre partite e con meno lucidità e qualità, bene la voglia di trovare soluzioni, detto questo la Serie B è anche questa e l’importante è portare a casa punti ma non vuol dire che con questo sono contento della prestazione e non lo devono essere nemmeno i ragazzi, dobbiamo ancora lavorare tanto e capire che questo campionato ti richiede una intensità fisica e mentale costante, noi lavoriamo tanto per avere quel tipo di mentalità e dobbiamo pretenderla sempre, poi dobbiamo fare anche i complimenti alla Feralpi che è una squadra che ha dimostrato di avere buoni valori, sicuramente noi potevamo fare qualcosa di più, lavoriamo con l’idea che non dobbiamo accontentarci insieme alla voglia di migliorarci sempre”;

Oggi si sono viste le azioni codificate che provate in allenamento…
“Il secondo gol è frutto di un’idea, di una strategia, però al di là del lavoro e dell’applicazione dei ragazzi che è impeccabile torniamo al discorso dei contrasti di ieri, sono dati su cui dobbiamo migliorare, cosi come le seconde palle, nel secondo tempo abbiamo fatto meglio, abbiamo dato l’idea di una squadra che voleva la vittoria, abbiamo avuto alcune occasioni per fare anche il terzo, anche la convinzione di fare il terzo deve diventare nostra, perché questa partita la devi chiudere, dobbiamo cercare di portare gli episodi dalla nostra parte”;

Questo gruppo sta crescendo anche sotto il punto di vista di squadra?
“Dal punto di vista della squadra è uno spettacolo dal primo giorno perché basta vedere chi entra lo fa sempre con un atteggiamento positivo, anche oggi lo hanno avuto. Questa è la nostra arma, ma dobbiamo essere una squadra che non si deve accontentare, poi ci sono le partite complicate ma dobbiamo pretendere che da queste ci sia sempre una crescita”;

I ragazzi più giovani stanno trascinando la squadra, sono pronti a prendersi delle responsabilità di questo tipo?
“Non mi piace parlare di giovani e meno giovani, mi piace parlare di Ternana, nel primo tempo potevamo far meglio tutti, dal più vecchio al più giovane, parliamo di Ternana, altrimenti sembra che stiamo qui per valorizzare i ragazzi, siamo qui a decidere il futuro di questa società, di questa squadra, tutti insieme senza guardare la carta d’identità, questo perché tutto quello che ci distrae è energia sprecata, noi dobbiamo solo pensare a far punti e migliorare”;

C’è stato un appagamento o si è sottovalutato l’avversario?
"Non so se era sottovalutare gli avversari o sentire la pressione della partita, perché potrebbero essere entrambe, abbiamo fatto tanti errori anche da giocatori di esperienza, non credo sia solo un discorso di pensare che oggi fosse facile. Certamente è un aspetto su cui in settimana dobbiamo lavorarci perché Lecco accentuerà ancora di più questa situazione e perché a Lecco i duelli e l’intensità saranno fondamentali per il risultato finale”;

Condizioni Capuano? E poi, la difesa oggi è sembrata un po’ più imprecisa del solito…
“Per Capuano dovrebbe essere un problema muscolare al polpaccio non quello di dieci giorni fa, sul discorso difensivo io faccio sempre fatica a distinguere la difesa dal resto della squadra, cosi come in fase offensiva attacchiamo tutti anche in quella difensiva facciamo lo stesso, noi lavoriamo molto sui riferimenti che vuol dire che più o meno un giocatore nostro ha un suo avversario di riferimento, e quindi più vinco duelli individuali ma non solo in difesa ma anche davanti più agevolo il lavoro dietro, il mio lavoro è più di squadra che di reparto…

Oggi dati alla mano i contrasti li abbiamo vinti, la cura Breda sta funzionando, dal tuo arrivo sono 8 punti in 4 partite...
“Non ci credo, devo rivedere questo dato. Io sono il primo che deve pretendere da me per farlo con gli altri, io non sono una cosa distinta dalla squadra, come non esiste il prima e il dopo, esiste l’adesso e basta, e già ora dobbiamo pensare a Lecco, se ci sono delle cose che devono essere migliorate io devo essere il primo responsabile, perché voglio capire su cosa posso far meglio e in che modo posso aiutare i ragazzi a far meglio. Non posso essere ancora soddisfatto, siamo ancora a dicembre, il percorso che ci aspetta è ancora lungo…"

TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Ternana

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy