HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » ternana » Copertina
Cerca
Sondaggio TMW
SUDTIROL: E' LA SQUADRA RIVELAZIONE DEL TORNEO?
  SI
  NO

#Pagelle - Palumbo sempre protagonista, Coulibaly ovunque Lampi da Partipilo e Donnarumma. Distratto Corrado

01.01.1970 01:33 di Ternananews Redazione    per ternananews.it  

IANNARILLI 6 una sola vera grande parata all’inizio del primo tempo su Varela. E’ questo che fanno i portieri attenti: farsi trovare pronti quando serve. Anche se non serve spesso.

MANTOVANI 6 si fa notare per la sua applicazione e per la sua duttilità. Destra o centro non fa differenza. E si fa vedere anche in avanti: ha un grande
stacco e anche stavolta poteva segnare. L’unica disattenzione, grave, della partita poteva costare carissima alla Ternana.

SORENSEN 6 inizia la partita in maniera molto aggressiva, pressione alta, anticipo secco. Poi - come la squadra - tende ad abbassarsi. Solo in campo, non come rendimento. Dagli attaccanti del Cittadella non arrivano particolari grattacapo.

CAPUANO 6 non è una partita di grande sofferenza, ma di grande applicazione. Soltanto una volta si fa saltare dall’avversario, alla seconda che succede lo butta giù e prenda un giallo. Che - per la regola di Lucarelli - lo “costringe” alla sostituzione (dal 45’ DIAKITE’ 6 in campo nel secondo tempo, avrebbe la possibilità di chiudere la partita su cross di Palumbo ma cicca clamorosamente il pallone. Spinge sulla fascia, a volte con poca pazienza)

CORRADO 5,5 nel primo tempo sembrava ci fosse la sua controfigura in campo. Passaggi semplici sbagliati, errori che sembravano di concentrazione. Ma ha una grande dote: si lascia scivolare tutto addosso e la sua prestazione non ne risente, anche se non è impeccabile (dall’80 CELLI 6 un po’ di incoscienza non guasta: pronti via si fa vedere con un tiro da 25 metri che chiama alla parata Kastrati)

COULIBALY 7 con lui e il suo compare Di Tacchio in mezzo al campo la sensazione è che da soli possano reggere il centrocampo rossoverde, magari osando qualcosa in più. Ma per il momento è evidente che vada bene così. Spazio in mezzo al campo, esce alla distanza, dimostrando una buona condizione. E il gol è il giusto premio per la partita in crescendo

DI TACCHIO 6 la sua grande fisicità è l’ancora a cui si aggrappa la Ternana. Ma bisogna saperla dosare: grande rischio nel secondo tempo su Magrassi. Non avrà il piede raffinato ma il suo mestiere è decisamente un altro…

AGAZZI 6 inizia la partita da assaltatore presentandosi due volte alla conclusione o quasi, finisce davanti alla difesa. Segue un po’ le sorti della Ternana anche se in realtà la sensazione è che sia il contrario. Sempre al posto giusto al momento giusto (dal 75’ CASSATA 6 la forza della Ternana la trovi in questi dettagli: chi entra dalla panchina. Cassata aiuta la manovra rossoverde, se vogliamo è un cambio offensivo e infatti la Ternana alza il baricentro)

PALUMBO 7,5 arriva anche il gol in questo avvio di campionato dove gioca in attacco perché ancora Lucarelli non si fida degli equilibri della squadra. E lui allora si mette sulla fascia a cucire e inventare, a concludere e far tirare. E’ il faro di questa Ternana, in attesa che gli equilibri consentano un atteggiamento più aggressivo. Consegna assist e palloni interessanti, pronto sempre a far girare la squadra. Prende pestoni in continuazione e alla fine viene ammonito lui… (dall’86 GHIRINGHELLI sv il suo ingresso serve alla Ternana per resistere gli ultimi 10 minuti in campo e per infoltire la difesa, passando al 532)

PARTIPILO 6,5 si vede poco nel primo tempo il fantasista rossoverde. Come chiede Lucarelli molto sacrificio: ma prova ad accendere la luce e quando capita illumina. Cerca l’assist per Donnarumma, prova a segnare di testa su calcio d’angolo di Palumbo. Stavolta non griffa, ma si sente.

FAVILLI 6 prende tante botte. Più di quante ne da. E infatti alla fine è costretto ad uscire lui. Invece di essere tutelato è una vittima del suo stesso gioco. Ma non si lamenta e “rischia” anche di segnare. Il gol è di Palumbo ma lui ha avuto anche un altro paio di possibilità (dal 45’ DONNARUMMA 6,5 è evidente che l’interpretazione del ruolo è diversa, rispetto a Favilli, ma altrettanto efficace. Ti da sempre la sensazione di essere velenoso: sfiora il gol su assist di Partipilo, cerca il dialogo con i compagni. Ma la gara si giocava in un’altra zona del campo. Ma basta poco per diventare protagonisti. E in una gara in cui quando spolveri la qualità si vede, eccovi servito l’assist)


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Articoli correlati



Altre notizie Ternana

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy