HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » salernitana » News
Cerca
Sondaggio TMW
Monza in caduta libera, esonerare Brocchi?
  SI
  NO

Salernitana, quando i tre rigori di fila li sbagliarono gli avversari...

03.03.2021 16:00 di Gaetano Ferraiuolo    per tuttosalernitana.com  
Salernitana, quando i tre rigori di fila li sbagliarono gli avversari...
© foto di TuttoSalernitana.com

Tre rigori sbagliati nel girone di ritorno. Se non è un record poco ci manca. Prima Djuric a Reggio Calabria, poi Tutino contro il Vicenza, infine Di Tacchio ieri sera nello scontro diretto con la Spal a 2 minuti dalla fine della partita. Sei punti in meno e tanti rimpianti, al punto che il mancato fischio di Irrati al 93' per il fallo di mano di Sernicola assume un sapore agrodolce: da un lato la rabbia per l'ennesimo torto arbitrale, dall'altra il sollievo per un quarto potenziale errore evitato. Battute a parte, è chiaro che la classifica poteva essere completamente diversa se i calciatori avessero avuto un pizzico di freddezza in più, peccato che in tutte e tre le occasioni Sofiane Kiyine (infallibile nello scorso campionato, unico errore nel 2018 a Cremona) fosse seduto in panchina. Anche nel campionato 1997-98, quello della promozione, la Salernitana non brillò per concretezza dagli undici metri: Di Vaio e Artistico, nel giorno dell'esordio contro il Verona, sbagliarono due dei tre rigori concessi graziando Battistini, sempre Di Vaio si fece ipnotizzare da Bordoni in quel di Pescara in uno 0-0 ricco di emozioni che permise, comunque, di restare saldamente in vetta alla classifica con ampio margine sul Venezia secondo e sulla Reggiana quinta. Nel massimo campionato analogo problema: ancora un errore di Di Vaio, proprio contro il Venezia, finanche l'infallibile Antonino Bernardini perse il fiuto del gol consentendo prima all'Udinese e poi alla Fiorentina di portare via punti pesanti dall'Arechi. Quelli che mancarono per festeggiare una salvezza che sarebbe stata meritatissima e che avrebbe consentito di aprire un ciclo. Nella storia recente, però, c'è anche un altro precedente interessante: nel campionato 2009-10, quello della retrocessione, gli avversari sbagliarono tre rigori consecutivi. Accadde a Torino, in casa col Piacenza (a porte chiuse) e in quel di Ascoli, con Polito due volte protagonista. Magra consolazione...


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Salernitana

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy