HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » salernitana » News
Cerca
Sondaggio TMW
Stadi in Serie B, sarebbe giusto riaprire le porte al pubblico?
  SI
  NO
  SI, ma tenendo un massimo di 1000 spettatori

UMS: "Un campionato iniziato senza averti onorato per Salerno sarebbe già terminato"

27.09.2020 22:30 di Luca Esposito    per tuttosalernitana.com  
Fonte: il Mattino
UMS: "Un campionato iniziato senza averti onorato per Salerno sarebbe già terminato"
© foto di Carlo Giacomazza/TuttoSalernitana.com

L'Arechi è rimasto chiuso e deserto anche ieri: la Salernitana ha sfidato la Reggina giocando nell'acquario, senza colonna sonora. All'esterno dello stadio, blindato dagli agenti che hanno presidiato ogni varco, non sono stati esposti striscioni. Spalti spopolati ma un tifoso simbolicamente ha potuto accomodarsi. In tribuna, sulla poltroncina occupata di solito dal compianto Bruno Tescione, la Salernitana ha deposto un fascio di fiori e una maglietta granata. Il protocollo Covid, l'emergenza sanitaria e le restrizioni non hanno permesso di onorare il gemellaggio storico con i tifosi della Reggina. È stato rinnovato dagli ultras attraverso i social network. Reggio e Salerno amore fraterno - hanno scritto gli ultras del Direttivo Salerno - un rapporto che affonda le proprie origini alla metà degli anni Ottanta. Un gemellaggio, un rapporto vero che va oltre il tempo e oltre gli aspetti calcistici. Un rapporto che era scritto nel destino. Era il 21 settembre 1975 e con la partita Salernitana-Reggina nacque il movimento ultras a Salerno. Nel 1986-1987, in una tiepida giornata di marzo, iniziò quello che ad oggi continua ad essere un lungo viaggio insieme, fatto di stima e valori veri. Tre persone si recarono a Reggio Calabria per suggellare quello che in estate era stato stabilito alla riunione annuale degli Ultras. Qualche tensione per un passato non perfetto, ma tutto andò a posto. L'anno successivo a Salerno il gemellaggio venne ufficializzato. Quest'anno sarebbe stato fantastico rinnovare tutto ma il nostro modo di vedere il calcio, il nostro modo di essere ultras ci impedisce questo incontro che è solo rimandato ad altra occasione». Un gemellaggio che sarebbe stato rinnovato anche ricordando il Siberiano, storico leader della curva Sud. Allo stadio Vestuti, mentre la Salernitana scendeva in campo, è stato esposto uno striscione srotolato dal gruppo Ums: "Un campionato iniziato senza averti onorato per Salerno sarebbe già terminato! Siberiano vive. Gli ultras della tua città".


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Salernitana

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy