HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » salernitana » News
Cerca
Sondaggio TMW
REGGINA: COLPO MENEZ, POTRA' FARE LA DIFFERENZA?
  SI
  NO

SALERNITANA: un'altra trasferta con viaggio in pullman...

16.07.2020 13:30 di TS Redazione    per tuttosalernitana.com  
Fonte: il Mattino
SALERNITANA: un'altra trasferta con viaggio in pullman...
© foto di tuttoSALERNITANA.com

Allenamento al centro sportivo Mary Rosy e partenza per Crotone, trasferimento in autobus, piano camere, partita e rientro immediato. Al tempo del Covid, la volata che dovrà condurre i granata ai playoff assomiglia ad un mini-Mondiale. La Salernitana viaggia, corre, accelera: organizza la propria trasferta, al tempo del Covid, in ottemperanza alle misure di sicurezza - in primis il distanziamento - imposte dal protocollo. Crotone, dal punto di vista logistico, è molto simile ad Ascoli: nessun volo charter ma trasferimento su gomma a bordo di autobus Cosat, lo storico e consolidato vettore. Il pullman viene sanificato prima di ogni viaggio ed è stato anche oggetto di interventi interni di ammodernamento. Tanti viaggi, chilometri, trasferte, curve e rotatorie insieme alla Salernitana, della quale gli autisti sono accesi tifosi. Tanta benzina nel serbatoio. Al tempo del Covid, che ha congelato l'entusiasmo, ha lasciato deserti gli spalti e da solo il cassiere, una società di calcio produce solo gol ma non utili. Il piatto piange e gli introiti sono pari a zero. Interviene solo il portafoglio degli investitori: Lotito era presente all'Arechi nelle sfide al Pisa e alla Cremonese; Mezzaroma era in tribuna anche per Salernitana-Cittadella e prima del match, a bordo campo, si guardava intorno, scrutava spalti deserti e anche il terreno di gioco che presenta alcune macchie.

LA RICHIESTA Ai co-patron, adesso, si è rivolto Cosat. Ci sono state interlocuzioni anche con Annamaria Nastri (non c'è più Domenico Verdone), responsabile business e sviluppo della Lazio, che svolge analoghi compiti anche alla Salernitana, presente a Salerno e in stretto contatto con il co-patron Lotito. Cosat deve recuperare un credito di circa 290mila euro (cifra approssimata per eccesso, di poco) e la Salernitana sta pian piano procedendo al ristoro, tra mille incombenze che competono a un club di Serie B. Di contro pochi introiti, e unica voce all'attivo la tranche di Lega prevista per ogni società, in prossimità del pagamento delle spettanze ai tesserati.

LA TRATTATIVA "Stiamo trattando la vicenda Cosat - dice l'avvocato Gian Michele Gentile, legale del club granata - Troveremo una soluzione consensuale che soddisfi il Consorzio, vettore al quale la Salernitana si rivolge per i propri viaggi e trasferte della prima squadra e del settore giovanile, e la società di calcio". Una battuta, pronunciata con tono disteso e sereno: "Non litigheremo, c'è consolidata stima. Ho ricevuto le carte da una settimana e dialoghiamo per trovare la soluzione migliore. C'è un rapporto aperto, abbiamo debiti nei confronti di Cosat e troveremo il modo di toglierli, ovviamente. Il fermo del Covid ha creato a tutte le aziende problemi di liquidità. Vale per tutti ma è un problema che si risolve anche in maniera agevole. Per restare in tema di trasporti, le carte viaggiano ma viaggia anche una transazione, previo accordo tra le parti". Stesso tenore per quanto riguarda le dichiarazioni dell'avvocato che assiste il Consorzio. La Salernitana ha già fatto il primo passo: "Cosat conferma di essere stato contattato dalla Salernitana per la definizione della vicenda e ci sono trattative in corso". Lo spiega l'avvocato Antonio Positano, il legale al quale il Consorzio Salernitano di Trasporto ha affidato il compito di fare gol non contro ma «insieme» al club granata. C'è un rapporto di stima e fiducia reciproca tra l'azienda di trasporto e la Salernitana: non è solo un fatto esteriore - il pullman personalizzato, riverniciato, con l'ippocampo stilizzato - ma di «formazione consolidata». Insomma viaggiano in tandem da tempo, Cosat è vettore storico. Non a caso, la sottolineatura del legale spalanca la finestra ad uno scenario conciliativo: "Preciso - così l'avvocato Positano - che il rapporto con la società Salernitana è saldo trattandosi di un interlocutore serio e affidabile. Ampia disponibilità, dunque, al dialogo per addivenire ad un accordo transattivo per la riscossione del credito. Si tratta di un incasso non più rimandabile". Amicizia e contestuale necessità di far quadrare i conti, perché ogni «buon viaggio» dal campo, all'autostrada, comincia sempre un passo per volta.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Salernitana

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy