HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » salernitana » News
Cerca
Sondaggio TMW
Il Monza può puntare subito alla Serie A?
  SI
  NO

SALERNITANA: il punto sulla panchina granata

04.08.2020 19:30 di Luca Esposito    per tuttosalernitana.com  
Fonte: il Mattino
SALERNITANA: il punto sulla panchina granata
© foto di Carlo Giacomazza/TuttoSalernitana.com

Oggi, salvo rinvii, si comincerà a delineare il futuro granata. Claudio Lotito e Marco Mezzaroma si incontreranno con il direttore sportivo, Angelo Fabiani, per fare il punto sulla stagione appena andata in archivio e affrontare la questione allenatore alla luce della separazione da Ventura, che da tempo aveva manifestato alla società la sua intenzione di non proseguire a Salerno. La Salernitana è di nuovo al punto di partenza. È durata dodici mesi l'esperienza in granata di Gian Piero Ventura, che non ha ritenuto di accettare le proposte di rinnovo che la società gli aveva formulato prima della gara con lo Spezia. 

LO SCENARIO Il mese di agosto, di solito, è quello caratterizzato dalle prime uscite ufficiali e dalle trattative di mercato. Questa estate 2020, però, è particolare a causa del lungo stop imposto dall'emergenza sanitaria e, dunque, il momento delle scelte tecniche è stato posticipato. Per la Salernitana, però, non si tratta di una novità in senso assoluto, visto che nel 2014 la panchina granata cambiò inquilino proprio ad agosto. Alle dimissioni di Somma, infatti, fece seguito l'ingaggio di Menichini che traghettò la squadra in Serie B. Sei anni dopo, la Salernitana si ritrova con una vacatio in panchina a cui far fronte in tempi rapidi. È vero che un campionato è appena terminato (anche se restano da disputare playoff e playout), ma è anche vero che il 26 settembre la B tornerà in campo. Tempo due, forse tre, settimane e si dovrà dare avvio alla nuova stagione con l'inizio della preparazione e, dal primo settembre, si dovrà pensare al mercato. Il primo tassello da sistemare nel puzzle granata che dovrà essere completato per la stagione prossima è quello dell'allenatore.

I NOMI Fabiani ha sondato il terreno con Stefano Colantuono, fermo dal dicembre 2018, quando, dopo il ko di Carpi, lasciò la guida della Salernitana. Dopo un abboccamento col Perugia, a gennaio, il trainer laziale ha detto no al club umbro che aveva provato ad arruolarlo per i playout. Chiuse le porte al ritorno in Umbria, Colantuono le tiene ben aperte per un eventuale secondo capitolo della sua storia con la Salernitana cui, del resto, al momento delle dimissioni era legato da un contratto fino al 2020, il più lungo mai sottoscritto da un tecnico nell'era dei patron romani, a dimostrazione della fiducia di cui l'ex di Torino e Atalanta godesse. Lotito ha preso nota della candidatura dell'esperto allenatore laziale, ma, dopo Ventura, potrebbe cambiare registro e puntare su un tecnico più giovane. Il patron ha stima di Alessandro Nesta, che col Frosinone non ha fatto faville ma che si giocherà la promozione nei playoff. L'ex capitano della Lazio non resterà alla corte di Stirpe a prescindere di come finirà la stagione ed è un nome caldo per la panca granata. Era alla prima esperienza in B Alessio Dionisi, che ha salvato il Venezia e ora è pronto a una nuova esperienza. Sull'ex dell'Imolese c'è anche il Brescia. Il quarantenne toscano piace molto in cadetteria dove ha saputo farsi valere nonostante le difficoltà incontrate durante la stagione. Un altro tecnico emergente è Paolo Zanetti, su cui l'Ascoli aveva scommesso dopo le ottime cose fatte alla guida del Sud Tirol. Nelle Marche non ha avuto troppa fortuna, ma gode di grande considerazione nell'ambiente. Classe '82, il tecnico di Valdagno è ancora sotto contratto con l'Ascoli, ma è pronto a tornare in pista su un'altra panchina. Ultima esperienza ad Ascoli, sfortunata (solo 5 partite quest'anno, tra febbraio e marzo, con due punti), anche per il 43enne Roberto Stellone, tra i papabili per Salerno. L'esperienza e il carisma di Colantuono, tecnico pragmatico e con tanta voglia di ritornare in panchina dopo un lungo periodo di stop, oppure una ventata d'aria fresca come quella che, eventualmente, sarebbe portata da un allenatore più giovane e voglioso di affermarsi: Lotito e la Salernitana sono dinanzi a un bivio. Tra oggi e domani potrebbe arrivare una decisione. A Roma si deciderà il nome del nuovo allenatore granata.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Salernitana

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy