HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » salernitana » Esclusive TS
Cerca
Sondaggio TMW
CAMPIONATO: SAREBBE GIUSTO TERMINARE QUI LA STAGIONE?
  SI
  NO

ESCLUSIVA TS- Troianiello: "Play off obiettivo minimo per Salerno. Se torna Cerci..."

28.02.2020 18:00 di Gaetano Ferraiuolo    per tuttosalernitana.com   articolo letto 31 volte
ESCLUSIVA TS- Troianiello: "Play off obiettivo minimo per Salerno. Se torna Cerci..."
© foto di Federico Gaetano

Nel lontano 2010 decise un Frosinone-Salernitana con un eurogol al trentesimo del primo tempo, un pallonetto che concluse nel migliore dei modi una cavalcata di cinquanta metri che lasciò di stucco Tricarico e l'intero centrocampo granata. La redazione di TuttoSalernitana ha avuto il piacere di intervistare in esclusiva il doppio ex Gennaro Troianiello, rimasto molto legato alla città di Salerno pur avendo vissuto mesi abbastanza difficili:

La Salernitana deve credere nella promozione diretta?

“L’obiettivo playoff è il minimo in relazione alle potenzialità della squadra e della tifoseria. La classifica parla chiaro, naturalmente bisogna mantenere sempre un certo equilibrio: guai ad esaltarsi nei momenti positivi, allo stesso tempo non ci si deve abbattere se domani dovesse arrivare un risultato negativo perché i campionati si decidono ad aprile”.

Eppure l'attacco granata fa fatica, i tifosi invocavano l'arrivo di un centravanti di spessore a gennaio...

“Giannetti è un calciatore che ha qualità, alla lunga i valori non possono non venire fuori. Stiamo parlando di un giocatore che ha sempre segnato in questa categoria. Cerci, invece, potrebbe essere la ciliegina sulla torta per i playoff. E’ un lusso per la categoria, se l’allenatore lo ha voluto fortemente devo dire che la società ha fatto bene ad accontentarlo. Sta a lui dimostrare le indiscutibili potenzialità, non scopro io chi sia Cerci. Il mancato arrivo di una punta? La concorrenza va sempre bene e rappresenta uno stimolo negli allenamenti quotidiani, durante una stagione può capire l’infortunio o la squalifica e disporre di una alternativa in più può essere determinante. Non darei la croce addosso agli elementi attualmente in rosa, ci sono dei periodi in cui un attaccante non riesce a segnare e altri in cui prendi la porta da qualunque posizione. Ci vuole pazienza, le potenzialità ci sono e c'è un allenatore valido in panchina”.

Qual è il suo parere sull'allarme Coronavirus?

“Naturalmente anche io sono abbastanza preoccupato per questa situazione, ma sono contrario ad ogni sorta di allarmismo. So che avevano proposto di giocare Inter-Juventus al Sud per consentire a tanti appassionati di seguire la partita dal vivo, senza tifosi non ha proprio senso scendere in campo. La prevenzione va bene, ma lo sport può restituire un pizzico di serenità a tutti quanti”.

Qual è il segreto per vincere una partita? Meglio il gioco di squadra o le individualità?

“Le componenti naturalmente sono tante, ma bisogna rendersi conto che il calcio è sempre lo stesso. Avete visto la Juventus? C’era la volontà di giocare un certo tipo di calcio, ma si continua a vincere quasi esclusivamente con le individualità. L’aspetto tecnico è quello che fa la differenza, se sei più forte porti a casa il risultato. Aggiungerei anche la corsa: se in campo sei organizzato, hai i piedi buoni, ma non arrivi prima sul pallone rischi di fare brutte figure anche contro avversari teoricamente meno attrezzati”.

Che partita sarà domani?

“Mi dispiace che una partita così spettacolare abbia perso protagonisti importanti come Ciano e Djuric. So che al Frosinone mancherà un elemento di personalità come Ardemagni, ma il reparto offensivo dei ciociari è talmente assortito da non risentire di tutte queste assenze. Basti pensare che ci sarà Dionisi, un attaccante di livello assoluto che mi piace tantissimo. La Salernitana, però, deve scendere in campo con la consapevolezza dei propri mezzi e senza alcuna paura”.

Il tuo pronostico?

“Non mi sbilancio in pronostici per scaramanzia, ma dico….si sblocca Giannetti, vince la Salernitana e siamo tutti contenti”.

Che fa oggi Gennaro Troianiello?

"Gioco in serie D nel Gladiator. Sono rimasto vicino casa, mi diverto ancora fino a quando sarà possibile. E seguo sempre con affetto la Salernitana. Quando penso all'esultanza della curva dopo il gol all'Avellino..."


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Salernitana

Le più lette
   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy