HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » salernitana » Serie B
Cerca
Sondaggio TMW
CAMPIONATO: SAREBBE GIUSTO TERMINARE QUI LA STAGIONE?
  SI
  NO

SERIE B - La Top 11 della venticinquesima giornata

Modulo 4-3-3
25.02.2020 17:30 di Davide Maddaluno    per tuttosalernitana.com   articolo letto 25 volte
SERIE B - La Top 11 della venticinquesima giornata
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

La vittoria del rinato Empoli di Marino nel posticipo, chiude la giornata numero 25 del campionato cadetto. Turno monco per il rinvio della gara tra Ascoli e Cremonese per il Coronavirus. Una decisione che lasciato perplessi molti addetti ai lavori visto che in zone da allarme rosso come il Veneto si è invece giocato regolarmente. Il campo ha dato l'ennesima dimostrazione della netta superiorità del Benevento che passeggia anche sul campo della Virtus Entella e dell'altrettanto incapacità del Livorno di poter sperare di agganciare la zona salvezza dopo il ko di Salerno. Viaggia spedito il Frosinone, riprende tono anche il Crotone mentre continua a deludere il Pordenone. Andiamo, dunque, a scoprire l'11 ideale del week-end, schierato con il 4-3-3:

BARDI (Frosinone): Miracolo sul colpo di testa di Bruccini. Tiene la porta inviolata per la quinta gara consecutiva.

FIAMOZZI (Empoli): Accompagna quando può l'azione sulla destra, abbinandovi una buona attenzione in contenimento. Nel finale serve l'assist al bacio per Frattesi.

BILLONG (Salernitana): Prima prestazione degna di nota all'ombra dell' "Arechi" per l'ex Benevento. Nel secondo tempo è impeccabile negli anticipi e nella marcatura di Ferrari.

ARIAUDO (Frosinone): Sbroglia ogni situazione potenzialmente pericolosa con calma e senso della posizione, tornando sugli abituali standard.

LETIZIA (Benevento): Una sgroppata di cinquanta metri palla al piede poteva fruttare il gol più bello della sua carriera, ma non riesce ad angolare a dovere. Innumerevoli i cross pericolosi per i compagni.

GARRITANO (Chievo Verona): Realizza un gol da maestro. Pazzesca la coordinazione sul destro a giro, davvero protagonista assoluto oggi.

IORI (Cittadella): Il Capitano non sbaglia mai: grazie ai suoi due gol, entrambi dedicati al figlio presente a bordocampo come raccattapalle, lancia il Cittadella ai piedi del podio. Presente in ogni parte del campo, sempre preciso e attento ad ogni azione.

NOVAKOVICH (Frosinone): Lavoro encomiabile per la squadra, impreziosito da un gol e da un assist. Lo statunitense ci ha preso gusto.

SAU (Benevento): Calciatore di categoria superiore. Goal fantastico a parte, gli basta davvero poco per fare la differenza e smuovere le acque nelle difese avversarie. Intesa super con Insigne Jr.

ARMENTEROS (Crotone): Un gol, un assist, un dialogo proficuo con Simy. Pedina fondamentale per il sogno A degli squali rossoblu. 

LONGO (Venezia): Così non è un giocatore da B. Si guadagna un rigore, segna la rete decisiva. Così in forma per i lagurani non c'è solo la salvezza.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Salernitana

Le più lette
   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy