HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » salernitana » News
Cerca
Sondaggio TMW
REGGINA: COLPO MENEZ, POTRA' FARE LA DIFFERENZA?
  SI
  NO

PAGELLE: si salvano in pochissimi, Djuric stoico

07.12.2019 20:00 di Gaetano Ferraiuolo    per tuttosalernitana.com  
PAGELLE: si salvano in pochissimi, Djuric stoico
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Proponiamo di seguito le pagelle della Salernitana, protagonista di una performance pessima in quel di Cittadella, ma vicinissima al pareggio nei minuti finali con Niccolò Giannetti. Un punto che, comunque, non avrebbe cambiato l'umore di una tifoseria delusa e amareggiata. Ecco i nostri voti:

Micai 5,5: si fa sorprendere da una conclusione debole e dalla distanza, forse non vede partire il pallone. Sul 3-1 la palla gli passa sotto le gambe. Evita un voto ancora più basso con un paio di interventi importanti nella ripresa.

Karo 4: da tre settimane è in costante e pericolosa involuzione, errori su errori che hanno spianato la strada a un Cittadella devastante nell'uno contro uno anche per i limiti dei tre centrali granata.

Billong 6: inizia con un ottimo salvataggio in scivolata, in bello stile e con scelta di tempo impeccabile. Di testa è sempre puntuale, del terzetto arretrato è l'unico a meritare la sufficienza anche per la grinta dimostrata fino al 90'. Sicuramente meglio di Migliorini.

Pinto 4,5: non si può pretendere da un giovane alle prime armi in serie B di reggere una difesa che fa acqua da tutte le parti anche a causa della giornataccia dei centrocampisti di contenimento. In balia degli avversari e sempre in affanno. (Dal 20'st Cicerelli 6: questo ragazzo dovrebbe giocare di più, non fosse altro per la qualità e la rapidità che mette a disposizione della Salernitana).

Lombardi 7: due assist, un rigore procurato, tre tiri in porta pericolosi, tante sgroppate sulla fascia e la capacità di caricare i compagni anche quando tutto sembrava finito. Tra le poche note liete di giornata.

Jaroszynski 4,5: non ha pagato la scelta di schierarlo in un ruolo teoricamente congeniale alle sue caratteristiche, ma che a Salerno non aveva mai ricoperto. Pesce fuor d'acqua.

Di Tacchio 4,5: la settimana scorsa fu Da Cruz a metterlo in crisi, oggi è toccato a Diaw. Sempre saltato, sempre in affanno. Meriterebbe un po' di riposo. (Dal 5'st Dziczek 5: piedi buoni, ma è troppo acerbo. A sua parziale giustificazione il fatto che entra in un momento nerissimo per la Salernitana).

Akpa Akpro 4,5: non ne ha azzeccata una, stranamente molle e poco combattivo. Distratto, fuori posizione, puntualmente rimproverato da Ventura che capisce subito l'andazzo e prova inutilmente a destarlo dal torpore. (Dal 1'st Maistro 5: prova mediocre e tanto egoismo).

Kiyine 5,5: mezzo voto in più perchè trasforma il rigore della speranza, il quinto in campionato. Un quarto d'ora finale vivace non cancella i restanti minuti totalmente anonimi.

Djuric 6,5: un leone che predica nel deserto, come il toro con il rosso anche lui si scatena quando vede Cittadella e segna il quarto gol in tre partite. Di testa le prende tutte, la sblocca con qualità e tanto cuore.

Giannetti 4: come si fa a sbagliare quel gol all'ultimo minuto? La bella rete di testa non cancella 90 minuti disastrosi.

Ventura 4: una vittoria in nove partite, ma soprattutto un atteggiamento non consono a chi ha guidato una Nazionale. Se non credi più nella squadra che alleni ti dimetti, non lanci segnali restando in panchina da spettatore non pagante. Viceversa ti presenti in sala stampa e spieghi i motivi di un girone d'andata negativo. 


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Salernitana

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy