HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
  HOME tb » salernitana » News
Cerca
Sondaggio TMW
SIETE FAVOREVOLI ALL'USO DEL VAR IN SERIE B?
  SI
  NO

VENTURA: "C'è base per essere competitivi in futuro, siamo partiti da zero"

22.11.2019 13:00 di Gaetano Ferraiuolo    per tuttosalernitana.com   articolo letto 10 volte
VENTURA: "C'è base per essere competitivi in futuro, siamo partiti da zero"
© foto di Carlo Giacomazza/tuttosalernitana.com

Conferenza stampa questa mattina per il tecnico della Salernitana Giampiero Ventura, convinto che domani sia un test molto importante per monitorare il processo di crescita della sua squadra: "Dal primo giorno in cui sono arrivato ho detto che dobbiamo impegnarci per acquisire conoscenze e cultura del lavoro. Se ottieni questo diventa tutto più semplice e ci permette di non partire ogni anno da zero. Voglio costruire qualcosa di duraturo per Salerno, non mi spaventano le vittorie o le sconfitte perchè il discorso è molto più ampio. Quando ci siamo ritrovati a San Gregorio c'erano tanti giocatori, molti giovanissimi: dovevamo trasformarli in un gruppo e direi che ci siamo riusciti. Lo step successivo era quello di trasmettere idee e identità, anche da questo punto di vista possiamo essere soddisfatti. Ora dobbiamo fare il salto di qualità senza limitarci al compitino, mi aspetto personalità nelle giocate tecniche ma chiaramente questo processo richiede tempo. Vi faccio un esempio: a Cremona, nei primi minuti, abbiamo rasentato la perfezione, è bastato un passaggio sbagliato per andare in difficoltà e accantonare questa perfezione. Se vogliamo possiamo, ma a volte il percorso di crescita passa anche dall'errore". 

Ventura prosegue: "Noi calciamo troppo poco, abbiamo numeri non buoni sul piano offensivo. Ho le idee chiare anche sotto questo aspetto, ma dobbiamo avere pazienza. Il rientro dei nazionali ci dà soluzioni in più, purtroppo tutti e tre sono reduci da virus influenzali ma concettualmente stanno bene. Karo mi ha dato rassicurazioni, sono contento. Djuric titolare? E' uno dei dubbi che porterò con me fino a domani. Fino a quando eravamo dodici contati era piuttosto semplice fare la formazione, oggi finalmente qualcuno sta recuperando pur non essendo al 100%. A mio avviso la Juve Stabia giocherà col 4-3-3, qualora dovessero cambiare atteggiamento tattico noi manterremo lo stesso undici pur variando qualcosina. Quello che conta è avere alternative in tutti i ruoli. Kalombo scalpita, ma Karo è una garanzia è sta bene. Firenze e Cerci restano a casa perchè hanno bisogno di lavorare". 

Interessante il discorso su Cerci: "Oggi ho la speranza di riaverlo, sta avvenendo una maturazione all'interno di ogni individuo e vedo che sta lavorando come mai aveva fatto in carriera. Ci sono un sacco di cose da fare: arrivo alle 8 e vado via alle 20, ma se costruiamo qualcosa laddove non c'era niente posso essere soddisfatto. Per la troppa fretta abbiamo mandato in campo il calciatore quando non era pronto. E proprio la fretta non deve essere la cattiva consigliera. Mi ha detto che si sente più forte sulle gambe e che aveva buttato via del tempo, è un buon punto di partenza. C'è Pinto che secondo me può essere un punto di forza del futuro per la Salernitana, anche per questo sono contento di utilizzare Jaroszynski centrale di sinistra: in questo modo gli consente di crescere gradualmente. Siamo una squadra giovanissima che l'anno prossimo sarà sicuramente competitiva con qualche accorgimento. Prima era difficile fare degli innesti perchè partivi da zero, oggi diventa più semplice se hai le possibilità. Mercato? Se non avessi le idee chiare dovrei cambiare mestiere. Quanto bisogna fare a gennaio? Poco mi sembra una brutta parola, tanto lo stesso: direi il giusto". 

L'argomento scivola sull'avversario e sull'assenza dei tifosi: "Non faccio una colpa alla gente che ha deciso di non esserci, in parte li capisco. Era un provvedimento sbagliato, non mi sembra ci fossero criticità tali da negare la trasferta. Dovremo scendere in campo anche per loro, sappiamo che i derby sono gare sentite. Quanto alla Juve Stabia ammetto che la classifica mi stupisce. Ho visto gli spezzoni di alcune partite e ho notato che ci sono giocatori di grande qualità, importanti anche in ottica futura. Avversario superiore ad altri che abbiamo affrontato in passato, una buona squadra senza ombra di dubbio". 


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Salernitana

Le più lette
   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy