HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
  HOME tb » salernitana » News
Cerca
Sondaggio TMW
MERCATO: QUAL E' IL COLPO MIGLIORE?
  MAXI LOPEZ - CROTONE
  KASTANOS - PESCARA
  CIOFANI - CREMONESE
  CERCI - SALERNITANA
  SCUFFET - SPEZIA

VENTURA: giusto azzerare il passato ed eliminare le scorie...ma c'è una palese contraddizione

22.08.2019 16:00 di Gaetano Ferraiuolo    per tuttosalernitana.com   articolo letto 14 volte
VENTURA: giusto azzerare il passato ed eliminare le scorie...ma c'è una palese contraddizione
© foto di Nicola Ianuale/tuttoSalernitana.com

Eliminare scorie e negatività di un passato che, spesso, Ventura ha nominato in conferenza stampa per giustificare l'andamento ballerino della sua Salernitana in questo precampionato. Quante volte la società, la dirigenza e lo staff tecnico hanno giustificato l'ennesima rivoluzione con la necessità di creare un nuovo clima all'interno di uno spogliatoio che, dalla vittoria con lo Spezia in poi,  è diventato una polveriera anche a causa dell'assenza di un vero leader che potesse colmare le lacune di Gregucci, del mercato e di un organico da tutti sopravvalutato. E' fin troppo evidente che i calciatori reduci dalla scorsa e disastrosa stagione possano risentire ancora di mesi difficilissimi dal punto di vista psicologico, un girone di ritorno che li ha visti infrangere record negativi in serie al punto che anche una tifoseria passionale come quella granata ha deciso di abbandonare l'Arechi. E così alla spicciolata sono andati via i vari Schiavi, Gigliotti, Pucino, Castiglia, Mazzarani e i laziali Casasola, Di Gennaro, Minala e Djavan Anderson, senza dimenticare che sono ancora fuori rosa Signorelli, Rosina, Altobelli e Perticone e che rischiano molto Calaiò, Djuric e Migliorini. 

Partendo proprio da questo condivisibile ragionamento di Ventura, uno che già nel giorno della presentazione chiese poche riconferme proprio per il discorso sulle "scorie del passato", riscontriamo una palese contraddizione. Se il campionato scorso ha spinto a cedere chi aveva approcciato malissimo alla piazza di Salerno, il primo che doveva essere messo in discussione era Alessandro Micai. Nulla contro un portiere tanto istintivo quanto discontinuo, ma il suo è un ruolo delicato e, per coerenza e logica, bisognava ripartire da un calciatore diverso (o dallo stesso Vannucchi), che non portasse sul groppone l'autorete col Benevento, la lite violenta con un tifoso, le papere a ripetizione e innumerevoli gol incassati. Immaginiamo che clima si creerà all'Arechi quando e se Micai sbaglierà anche solo un rinvio. Altra incongruenza di un mercato che, sin qui, ha visto smentire tutti i presupposti della vigilia. 


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Salernitana

Le più lette
   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy