HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
  HOME tb » salernitana » Mercato
Cerca
Sondaggio TMW
MERCATO: QUAL E' IL COLPO MIGLIORE?
  MAXI LOPEZ - CROTONE
  KASTANOS - PESCARA
  CIOFANI - CREMONESE
  CERCI - SALERNITANA
  SCUFFET - SPEZIA

AG. SORRENTINO: "Odjer, grande uomo che ama Salerno. L'anno scorso colpa degli allenatori"

19.07.2019 23:00 di Gaetano Ferraiuolo    per tuttosalernitana.com   articolo letto 25 volte

Intervistato durante il consueto speciale mercato curato dalla redazione di TuttoSalernitana in onda su Radio Mpa, Luigi Sorrentino- agente di Lamin Jallow e Moses Odjer- si è soffermato sul futuro dei suoi assistiti partendo dal centrocampista ghanese che ha sempre dato il suo contributo pur non partendo primo nelle gerarchie: "Il ritiro è appena cominciato. Sono abbastanza tranquillo perchè Moses, alla lunga, ha giocato con tutti gli allenatori. Chi prima, chi dopo, ma tutti hanno capito che stiamo parlando di un calciatore importante. Crescita con Giampiero Ventura? Senza dubbio ha grande entusiasmo, è venuto a Salerno per rivalutare il suo lavoro e il suo obiettivo è la promozione in serie A. Proprio per questo è difficile pensare di lavorare in un certo modo e concentrarsi sulla crescita dei singoli calciatori, contano soltanto i risultati". Si chiede a Sorrentino quale potrà essere la coppia titolare per la prossima stagione: "Lo stato di forma di ognuno determinerà la scelta dei titolari. Se le cose sono fatte a regola d'arte si agisce in questo modo. Non voglio dire che Djuric e Giannetti non possono giocare insieme perchè sono due prime punte, il campo è sempre il giudice supremo e spesso ribalta i pronostici. La condizione fisica farà la differenza, toccherà all'allenatore capire i momenti e fare le valutazioni necessarie".

Parole di elogio anche per Lamin Jallow, desideroso di restare a Salerno nonostante le proposte: "Rispetto all'anno scorso è cambiato tantissimo. Finalmente sta facendo la preparazione, nella passata stagione è arrivato a metà agosto. Ho visto i video di Lamin che si allena sulla spiaggia, chiaramente svolgere il ritiro fa la differenza e permetterà alla tifoseria di ammirare un giocatore diverso". Stesso discorso anche per Odjer, tra i centrocampisti più forti della categoria secondo molti addetti ai lavori: "Vi racconto un aneddoto che risale alla finale di ritorno col Venezia: dopo l'espulsione di Minala, Odjer è andato dall'allenatore e gli ha detto di stare tranquillo perchè ci avrebbe pensato lui. Bisogna scegliere sempre prima l'uomo e poi il calciatore, stiamo parlando di un ragazzo molto attaccato alla maglia e che non si è mai tirato indietro anche quando non trovava spazio. Non mi piace parlare bene dei miei assistiti, ma lo dobbiamo fare perchè, a volte, non si recepisce la qualità di una persona. Se quest'anno non ci fosse stato lui nella fase finale...".

Infine sui movimenti di mercato che stentano a decollare in B fatta eccezione per Cremonese, Empoli e Benevento: "In serie A il mercato viaggia, in B si dà meno importanza ad acquisti che non hanno nome. A volte anche gli addetti ai lavori sbagliano le valutazioni. L'anno scorso la Salernitana aveva una grande squadra, sembrava una formazione in grado di lottare per il salto di categoria. E' mancato l'allenatore, è inutile girarsi intorno. Non a caso ne hanno cambiati tre in pochi mesi". 


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Salernitana

Le più lette
   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy