HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » reggina » L\'angolo dei Tifosi
Cerca
Sondaggio TMW
Serie B: giusto rinviare le ultime due gare?
  Si
  No

L'angolo dei Tifosi, Reggina tra mercato e futuro: le vostre mail

11.01.2022 12:15 di Redazione Tuttoreggina    per tuttoreggina.com  
L'angolo dei Tifosi, Reggina tra mercato e futuro: le vostre mail
© foto di Andrea Rosito

La Reggina ha la necessità di lavorare sul calciomercato, in particolare in uscita

Cosa ne pensate del momento della società e sul suo futuro? E in merito alle trattative di mercato?

Scrivete alla mail tuttoreggina@libero.it per L'ANGOLO DEI TIFOSI.

                                                                          --------------------------

Ormai è noto che la Reggina abbia necessità di migliorare la rosa. Da quanto riporta la stampa il Direttore tecnico Taibi avrebbe individuato alcuni elementi che farebbero proprio al caso della Reggina. Si parlava di Folorusho, di Coccolo, di Iacoboni, tutti elementi validi, giovani e con tanta voglia di mettersi in luce. Tutto tranquillo quindi? Niente affatto perché la Reggina vuole prendere elementi validi ma senza spendere un quattrino: prestiti gratuiti. Ed ecco che giorno dopo giorno, tutti gli obiettivi svaniscono  perché altre squadre, nel frattempo, mettendo mano al portafoglio si sono aggiudicati gli atleti obiettivi della Reggina. Si sa, e credo che anche la società lo sappia, che non si possono fare le nozze con i fichi secchi; allora mi chiedo e vi chiedo: perché fare proclami, illudere il tifoso quando sai che in cassa non c’è un euro? Vuoi sperare solo nella beneficenza di qualche altro Presidente che ti conceda un proprio iscritto gratis ed amore dei? Presidente Gallo sia chiaro con i tifosi e la città tutta: ci dica la verità!

Santo da Roma

LA REDAZIONE RISPONDE: Santo, secondo il nostro punto di vista, la verità è sotto gli occhio di tutti, non la vede solo chi non la vuole vedere. Il problema è un altro: evitare di fare proclami e parlare ancora di veri e propri miraggi per un club come la Reggina. Non ci sarebbe nulla di male a sottolineare che non si può competere con determinate potenze "politiche" e economiche, ma nessuno lo chiede o lo pretende. Chiediamo invece che il club abbia una strategia tecnica definita e non ballerina. In concreto: uno o due chiamati a prendere le decisioni, non 100, investimenti veri sul settore giovanile, poche parole a vuoto tramite media compiacenti.

Direttore  buona sera,

è sicuramente singolare scrivere  che rimanendo in C una squadra di calcio guadagni di più o spenda di meno, diventi più solida e quindi  possa meglio programmare il suo futuro. Per quanto tempo ancora il Bari dovrà stare in C per poter  ambire alla Serie B in modo indolore?

Sì è vero,  le squadre di calcio e non solo italiane sono sommerse da gravosi debiti. Ancor di più le grosse squadre hanno il loro  bilancio disastrosamente  "in rosso", eppure la loro "ricchezza" si basa su introiti ex incassi da botteghino o da abbonamenti. Le piccole, invece ,  come la Reggina, a parte qualche contributo, devono basare la loro sopravvivenza sugl'incassi domenicali e da abbonamenti. Entrambi molto limitati se non azzerati dalla mancanza di un adeguato afflusso degli spettatori negli stadi, tutto ciò non è dovuto al mancato interesse  dei tifosi per il calcio. Forse la pandemia ne è stata l'unica causa ?

Grazie

Giapeto da Lodi

LA REDAZIONE RISPONDE: Secondo il nostro punto di vista non è stata solo la pandemia a ridurre l'interesse verso il calcio, sopratutto quelle delle serie minori. Le nuove generazioni hanno poco interesse in questo prodotto, sopratutto se poi ci aggiungiamo i continui scadimenti di credibilità, vedi decisioni di Lega e compagnia.

"Ma di che cosa stiamo parlando?"

Ha pienamente ragione l'amico tifoso Renato, forse era meglio restare qualche anno ancora in Lega Pro e programmare meglio il futuro. In questi due anni, salvo le enormi criticità accentuate dalla pandemia, si sono rivelate le enormi carenze di programmazione societarie che non ha fatto altro che acquisire giocatori ormai al tramonto della carriera, reduci da infortuni gravi o ai margini delle partite giocate da diverse stagioni.

E per giunta con contratti pluriennali difficilissima da estinguere. Da due/tre anni si resta ostaggio di costoro che certamente a una certa età  non rinunciano a nulla.

Purtroppo, e spero tantissimo di sbagliarmi, si è  iniziata una lenta agonia verso scenari non certo rosei.

Ne è  esempio lampante come sta andando questa sessione di calciomercato, stallo totale in attesa di piazzare qualche maturo calciatore che nessuno vuole visto i contratti che si portano dietro.

Purtroppo in questa serie B si deve competere con società economicamente forti con possibilità di manovre rilevanti e quindi.... "ma di che cosa stiamo parlando?".

Saluti

PIERO da RM

LA REDAZIONE RISPONDE: La B non può essere un problema, nella maniera più assoluta. In primis perché la Reggina merita un palcoscenico come la B e perché abbiamo il know-how per gestire una categoria così importante. Detto ciò, la Reggina paga un susseguirsi di errori reiterati che rischiano concretamente di creare grosse problematiche. Speriamo di no.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Reggina

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy