HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » pordenone » Altri sport
Cerca
Sondaggio TMW
Serie B: giusto rinviare le ultime due gare?
  Si
  No

G.S. Hockey Pordenone: si è spento il presidente onorario Giovanni Silvani

08.01.2022 09:10 di Redazione TuttoPordenone    per tuttopordenone.com  
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Nazzareno Loreti

E' morto improvvisamente all'età di 80 anni Gianni Silvani, fondatore e presidente onorario del Gs hockey Pordenone. Proprio nell'anno appena passato aveva ricevuto dal Comune di Pordenone un premio alla carriera sportiva.

Arrivato nel 1964 da Gorizia, ha contribuito in maniera determinante a far crescere la disciplina sui pattini in città. Silvani aveva saputo, negli anni Sessanta, prendere il testimone dal professor Mirco Bulfoni. Nella disciplina ha compiuto tutti i passi: prima come giocatore, poi allenatore, direttore sportivo e infine come presidente. Sotto la sua egida, a cavallo tra gli anni ’70 e ’90, Pordenone ha raggiunto i vertici dell'hockey, qualificandosi con continuità per i playoff scudetto, vincendo una Coppa Italia nel 1980 e partecipando alle fasi finali delle coppe europee. Nel 1982 Silvani, allora anche dirigente federale, era riuscito a portare al PalaMarrone il campionato europeo juniores, vinto dall'Italia con il beniamino di casa, Umberto Meroni. In città, grazie all'esperienza internazionale di Silvani, sono sbocciati talenti a livello mondiale. Proprio per il lavoro svolto nel 2015 è stato insignito della Stella di bronzo al merito sportivo del Coni. Negli anni ha ricoperto ruoli di grande prestigio a livello istituzionale (dal 1977 al 1992): consigliere e poi vicepresidente federale del comitato e degli arbitri europeo e mondiale.

"Una vita sportiva maturata nel tempo - aveva raccontato al Gazzettino pochi mesi orsono - nel 1954 ho iniziato a giocare a Gorizia da lì è partito tutto. Per motivi di lavoro sono stato trasferito a Pordenone nella nuova sede dell'Olivetti. Allora giocavo a hockey e sono entrato nella squadra di Bulfoni".

I tifosi gialloblù grazie a lui hanno potuto ammirare tre campioni del mondo del livello di Virgilio, Leste e Cairo. Alla fine degli anni Settanta hockey e basket erano le discipline più seguite e nel 1980 arrivò anche la Coppa Italia di serie A , non solo, fece giungere in città nel 1982 i campionati continentali juniores e l'Italia vinse l'oro. Tanti i campioni locali emersi con Silvani a cominciare dall'amico Luciano Dall'Acqua (bronzo europeo seniores), Carlo Koessler (campione europeo), Livio Parasuco (vice iridato), Andrea Santangelo (campione continentale) e Simone Viera (argento europeo).

Tanto dolore intorno alla morte di Gianni, sarà difficile immaginare il PalaMarrone senza di lui. La società ha già fatto sapere che il Gs Hockey scenderà in pista con il lutto al braccio per il resto della stagione. Ha lasciato la moglie Leda, la figlia Lara, il fratello Fulvio e il nipote Matteo.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Pordenone

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy