HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » pordenone » In Copertina
Cerca
Sondaggio TMW
VAR in Serie B dal girone di ritorno, sareste d'accordo?
  SI
  NO

Pordenone Calcio, PN Neroverde 2020: "Naufragio neroverde"

22.10.2020 09:15 di Redazione TuttoPordenone    per tuttopordenone.com  

Il commento del fan club PN Neroverde 2020 dopo la sconfitta del Pordenone di Cittadella:

"Il Pordenone perde e male a Cittadella contro una delle sicure protagoniste della serie B, mostrando ancora grossi limiti a centrocampo, apparso ai più non ancora completamente amalgamato al gioco dell'anno scorso.

Il Pordenone ripropone la difesa titolare davanti ad un riconfermato Perisan. A centrocampo Misuraca prende il posto di Magnino, a fianco di Rossetti e Calò. In attacco la coppia di armadi Diaw e Musiolik conta su Ciurria a svariare su tutto il fronte.

Nel primo tempo i Ramarri tengono comunque testa al Cittadella e forse é anche più pericoloso dei padroni di casa. Pur con il possesso palla a favore, il Pordenone non riesce comunque a costruire un idea di gioco e sembra appoggiarsi con i lanci lunghi a Diaw e, in misura minore, a Musiolik. L'Ussaro Alato segnerebbe anche un gol di prepotenza di testa lasciando sul posto il suo marcatore, ma un fallo di Diaw, che trascina a terra Ogunseye, che non avrebbe mai preso la palla, vanifica il giusto premio per il giovane ariete polacco.

Pochi pericoli dalla parte di Perisan, ma a meno di un minuto dall'intervallo Gargiulo riesce a trovare la palombella perfetta che scavalca l'estremo neroverde che nulla può per fermare il pallone.

Nel secondo tempo Ciurria prova dalla distanza dopo pochissimi minuti, impegnando il portiere locale. Il Pordenone però si spegne lì e il Cittadella diventa il protagonista assoluto, complice un centrocampo neroverde che non riesce né a fare da filtro, né a proporre un gioco costruito. Il Cittadella raddoppia con un bel tiro al volo di Tavernelli, anche questo imparabile per Perisan, spuntanto tra una selva di gambe in area. E sempre Perisan leva con le unghie uno splendido sinistro a giro di Benedetti destinato al sette. Per 20 minuti il Pordenone sembra scomparire, riapparendo saltuariamente con azioni disperate alla ricerca del pareggio, come il colpo di testa di Camporese o qualche sgroppata di Butic e Diaw, poco assistiti dal centrocampo.

Finisce con la meritata vittoria del Cittadella su un Pordenone troppo brutto per essere vero. Il centrocampo appare il reparto ancora poco amalgamato della squadra. L'insoddisfazione del Komandante é palpabile anche nelle sue dichiarazioni post-gara. La sostituzione di Calò con Zammarini equivale alla bandiera bianca alla fine di una giornata nera.

Speriamo che questa dura lezione scateni una reazione di orgoglio nei nostri giocatori già da sabato con una Reggina che costituirà un banco di prova molto serio per il prosieguo del campionato.

Forza Ramarri! Forza Neroverdi! Forza Forza Forza Pordenone!!"


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Pordenone

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy