HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » pordenone » In Copertina
Cerca
Sondaggio TMW
CAMPIONATO: SAREBBE GIUSTO TERMINARE QUI LA STAGIONE?
  SI
  NO

Pordenone Calcio: Ramarri in attesa di ripartire

03.04.2020 09:24 di Redazione TuttoPordenone    per tuttopordenone.com  
Fonte: Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa

Il blocco degli allenamenti in collettività si protrarrà almeno sino al 18 aprile. La ripresa del campionato avverrà non prima del 20 maggio con la possibilità che i tornei di serie A e B possano protrarsi oltre il 30 giugno, data che normalmente conclude le stagioni agonistiche. Sono queste le ultime ipotesi fatte da Gabriele Gravina ai microfoni di TMW. Per vedere se sono effettivamente attuabili bisognerà attendere l’evoluzione della pandemia Coronavirus. Le parole del presidente della Figc hanno sollecitato anche il clan neroverde che non è stato certo preso alla sprovvista. L’organizzazione del Pordenone è ormai ben nota e apprezzata da tutti. De Agostini e compagni si stanno allenando ognuno a casa sua, ma sono costantemente seguiti da mister Tesser, dallo staff medico e dai preparatori atletici Ivano Tito e Tommaso Zentilin che hanno fornito a ciascuno dei ramarri programmi di lavoro settimanali dettagliati e personalizzati.

Ovviamente per poter riaprire il centro sportivo De Marchi bisognerà attendere prima di tutto l’ok del Governo. Indicativamente Attilio Tesser ha ipotizzato la ripresa degli allenamenti collettivi (inizialmente in gruppi di cinque giocatori ciascuno) almeno una quindicina di giorni prima del ritorno sul rettangolo verde per la ripartenza del campionato. Il De Marchi potrebbe quindi riaprire i battenti nei primi giorni di giugno anche se lo stesso tecnico auspica che il ritrovo possa essere anticipato agli ultimi giorni di aprile. 

I ramarri sono a casa dal 10 marzo, dopo il successo (1-0) al Tombolato sul Cittadella, terzo consecutivo. Una striscia che aveva permesso loro di risalire dal settimo al quarto posto a sole quattro lunghezze dal secondo (occupato dal Crotone) che vale la promozione diretta in serie A. Stanno quindi lavorando in modalità “smart working” ormai da ventitre giorni. Se effettivamente riprenderanno ad allenarsi in gruppo a fine aprile o inizio maggio avranno passato a casa fra i cinquanta e i sessanta giorni. E’ normale chiedersi in quali condizioni si ripresenteranno agli ordini di Tesser. 

Mauro Lovisa non nutre dubbi. “Sono tutti ragazzi seri – ha detto il presidente naoniano – e sono certo che stanno seguendo alla perfezione i programmi individuali predisposti dai nostri preparatori atletici e dal nostro staff tecnico. Quando riprenderemo – è la promessa fatta a tutto il popolo neroverde – saremo ancora in grado di giocarci tutte le chance a nostra disposizione perché – garantisce – lo stop forzato non ci ha fatto perdere la voglia di continuare a stupire”.

Concorda pienamente anche Tesser. “Lo faremo – ha infatti dichiarato il tecnico – mantenendo l’umiltà e la determinazione che ci hanno contraddistinto per tutta la scorsa stagione, culminata con la promozione e la conquista della Supercoppa di serie C e per tre quarti della stagione attuale. Comunque vada poi a finire – ha ribadito il tecnico – posso assicurare sin d’oggi che quando il sipario finalmente calerà anche su questo campionato avremo tutti la coscienza a posto”.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Pordenone

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy