HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » pordenone » In Copertina
Cerca
Sondaggio TMW
CAMPIONATO: SAREBBE GIUSTO TERMINARE QUI LA STAGIONE?
  SI
  NO

Pordenone Calcio, Tesser: "Ho fiducia in questa squadra"

26.02.2020 08:33 di Redazione TuttoPordenone    per tuttopordenone.com   articolo letto 23 volte
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa

“Anche nei momenti migliori io ho sempre tenuto d’occhio dove stava la quint’ultima e quanti punti di vantaggio avevamo su di essa”.

Con questa affermazione Attilio Tesser ha voluto ribadire per l’ennesima volta quale fosse a inizio stagione e quale sia tuttora l’obiettivo della società: mantenere la categoria. Altri e non certo lui, quando i ramarri si erano portati sino al secondo posto, avevano cominciato a parlare di doppia promozione (dalla C alla A) in due stagioni.

“Conosco bene la serie B – spiega il tecnico – e so valutare situazioni e forze in campo”.

Tesser sa fare pure autocritica. “Questa squadra – giudica - non ha giocatori di grandissima personalità e qualità. Fa dell’entusiasmo e della compattezza la sua forza. Se vengono a mancare queste due componenti è chiaro che sorgono delle difficoltà”. Gli innesti di Gasbarro, Bocalon e soprattutto Tremolada nelle intenzioni della società avrebbero dovuto innalzare il tasso tecnico del roster neroverde. Invece la fase discendente è iniziata proprio dopo il loro arrivo al De Marchi.

“Tremolada – garantisce Tesser – è un giocatore dalle qualità importanti. E’ venuto qui però in palese ritardo di condizione e in serie B se non sei al top le qualità difficilmente emergono. Discorso che vale anche per gli altri. Il fatto è che tutta la squadra sta vivendo un momento di involuzione. Abbiamo perso fluidità di gioco e di manovra, soprattutto in ripartenza che era la fase in cui riuscivamo ad esprimerci meglio”.

L’ultima vittoria dei ramarri risale al 29 dicembre scorso. Fu un 1-0 firmato da Patrick Ciurria che consentì loro di chiudere il fantastico 2019 fregiandosi del platonico titolo di vicecampioni d’inverno. Dopo la pausa i neroverdi non hanno più vinto, hanno pareggiato con Frosinone e Livorno e perso con Pescara, Spezia, Benevento e Chievo. Tesser non si era esaltato nel momento di maggiore redditività della squadra e non si deprime ora che i ramarri sono scivolati all’ottavo gradino, al limite più basso della zona playoff. Posizione che condividono a quota 36 proprio con l’Empoli al quale faranno vista sabato e con il quale daranno vita a un autentico spareggio per continuare a covare il sogno di accedere all’appendice nobile del campionato.

“Sembra che non riusciamo proprio a interrompere il trend negativo – afferma -, ma non sono preoccupato perché mantengo intatta tutta la mia fiducia in questa squadra. Se ha fatto bene per venti partite – dispensa ottimismo l’Attilio - sono certo che riuscirà a ritrovarsi e a raggiungere quanto prima quota 45”.

Punteggio indicato come quota salvezza e che permetterebbe al Pordenone di mantenere la categoria rispettando gli obiettivi indicati dalla società la scorsa estate.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Pordenone

Le più lette
   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy