HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
  HOME tb » pordenone » In Copertina
Cerca
Sondaggio TMW
CREMONESE: SERVIVA IL CAMBIO IN PANCHINA?
  SI
  NO

Pescara-Pordenone, Almici pronto all'esordio

01.09.2019 08:43 di Redazione TuttoPordenone    per tuttopordenone.com   articolo letto 6 volte
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa

Ramarri a Pescara a caccia della seconda rondine della stagione.

“Una rondine non basta – ha detto infatti Mauro Lovisa dopo il roboante 3-0 inflitto lunedì scorso dai ragazzi di Tesser all’esordio alla Dacia Arena con il Frosinone -; ne servono altre per far primavera”.

All’Adriatico (inizio del match alle 18) i neroverdi proveranno ad accontentarlo. Non sarà facile però. Sulla carta il Pescara è formazione quotata, anche se ha perso (1-3) il primo match della stagione in casa della Salernitana suscitando il malumore del popolo biancazzurro. Proprio per questo e per la voglia dei delfini di riscattarsi subito l’impegno dei ramarri sarà ancora più difficile. Non allenta infatti la presa Attilio Tesser che, dopo aver catechizzato per bene i suoi fra le quattro mura dello spogliatoio del De Marchi, esterna anche in pubblico i suoi ammonimenti.

“Il Pescara – afferma infatti – è formazione di altissima qualità tecnica. Non dimentichiamo che la scorsa stagione ha raggiunto la semifinale playoff di serie B per la promozione in serie A. In organico – aggiunge il mister – ha giocatori importanti. Basti fare i nomi di Campagnaro, Scognamiglio, Balzano, Del Grosso, Memushaj, Busellato e Galano che nelle ultime stagioni hanno portato spesso la squadra all’overseason. Li abbiamo studiati bene – rivela il tecnico -. Per uscire indenni dall’Adriatico dovremo giocare al massimo delle nostre possibilità, sempre con grande rispetto per l’avversario, in piena umiltà, ma anche con la consapevolezza dei nostri mezzi. E’ stata – racconta Tesser – una settimana un po’ particolare, come lo sono sempre quelle che seguono un posticipo. La squadra ha avuto solo tre giorni pieni per lavorare insieme, durante i quali però ho visto grande impegno e buone risposte alle sollecitazioni mie e de mio staff. Siamo pronti a difendere i nostri colori – assicura l’Attilio – anche a Pescara”.

All’Adriatico dovrebbe esordire dal primo minuto Alberto Almici che povrebbe completare una difesa per il rimanente confermata con Bassoli e Barison centrali e De Agostini esterno di sinistra. Rinviato invece l’esordio di Camporese che deve perfezionare la preparazione.

“Michele – ha spiegato Tesser – avrà modo di accumulare minuti nel corso delle prossime gare, a partire da quella che giocheremo alla Dacia Arena con lo Spezia il 13 settembre dopo la pausa”. Fra i pali in Abruzzo ci sarà ovviamente Bindi. A centrocampo sarà assente Gianvito Misuraca (affaticamento muscolare) che non figura nemmeno fra i convocati. Ai fianchi di Burrai dovrebbe quindi giocare Gavazzi (in alternativa Zammarini) e il riconfermatissimo Pobega, fresco di convocazione con la nazionale Under 20 dopo la doppietta firmata contro il Frosinone. Scontata anche la conferma in attacco di Patrick Ciurria nel ruolo di seconda punta con licenza di spaziare. Difficile infatti rinunciare a un modulo che ha dato tanti frutti con il Frosinone. A contendersi il ruolo di partner del fante sono in tre: Strizzolo, Candellone e Monachello. Quest’ultimo, ex di turno, spera in un utilizzo almeno in corso d’opera. Trequartista sarà ovviamente il “brasiliano” Chiaretti.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Pordenone

Le più lette
   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy