HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
  HOME tb » pordenone » In Copertina
Cerca
Sondaggio TMW
MERCATO: QUAL E' IL COLPO MIGLIORE?
  MAXI LOPEZ - CROTONE
  KASTANOS - PESCARA
  CIOFANI - CREMONESE
  CERCI - SALERNITANA
  SCUFFET - SPEZIA

Pordenone Calcio: i tre moschettieri neroverdi

28.08.2019 08:52 di Redazione TuttoPordenone    per tuttopordenone.com   articolo letto 7 volte
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa

Quello ottenuto dai ramarri a spese del super Frosinone di Alessandro Nesta è stato sicuramente un successo di squadra, maturato sulla prestazione di tutto il gruppo che ha eseguito alla perfezione le indicazioni del tecnico e applicato al meglio alla Dacia Arena quanto aveva preparato durante la settimana al De Marchi. Al di là delle azioni linearmente costruite e capitalizzate con i tre gol messi a segno da Pobega e Barison, i neroverdi hanno superato i ciociari sul piano dell’impegno, attaccando subito gli avversari in uscita, coprendo al meglio le posizioni in campo, arrivando primi sulle seconde palle in ogni zona del rettangolo e puntuali su quelle che attraversavano l’area giallazzurra. Impegno e puntualità apprezzatissime dai tremilacinquecento accorsi all’impianto di piazzale Argentina per tifare Pordenone. Successo dunque di squadra, ma non si può non evidenziare le superbe prestazioni di tre ramarri: Bassoli in difesa, Pobega a centrocampo e Ciurria in versione di seconda punta. Nessuno dei tre era sicuro del posto alla vigilia dell’incontro. Tesser aveva infatti denunciato in conferenza stampa i suoi dubbi, uno per ogni reparto. Poi ha seguito il suo istinto da vecchia volpe ed ha fatto le scelte giuste. Con l’’arrivo di Michele Camporese molti lo avevano già virtualmente relegato al ruolo di panchinaro. Non certo l’Attilio che conosce alla perfezione i suoi uomini, le loro condizioni e potenzialità. Ha scelto Bassoli e Alessandro ha costruito un vero muro insieme a Barison (confermatosi difensore goleador anche in B) contro il quale è attando regolarmente a sbattere l’attacco del Frosinone.

Triestino di nascita, Tommaso Pobega ha esordito nelle giovanili dell’Unione per passare presto al settore giovanile del Milan dove è cresciuto per passare poi in agosto dello scorso anno alla Ternana con la quale avrebbe dovuto approdare in serie B, ma prima la riduzione dell’organico di cadetteria a 19 squadre e poi la stagione difficile degli umbri gli impedirono il salto. Salto fatto esattamente un anno dopo approdando al Pordenone. Il gol segnato subito contro il Sudtirol non è bastato ai ramarri, sconfitti per 2-1, per passare il turno. Allora Tommaso ha pensato bene di farne due al Frosinone per evitare spiacevoli sorprese.

“Pobega è entrato subito in sintonia col gruppo – ha affermato Tesser – e ha fatto valere altrettanto presto tutte le sue qualità. Adesso – non molla la presa il tecnico neroverde – deve continuare a lavorare perché ha ancora ampi margini di miglioramento”.

Come a dire: perché accontentarsi della serie B? Lui aveva promesso di accrescere la sua pericolosità in fase di realizzazione e ha mantenuto la parola piazzandosi subito in cima alla classifica cannonieri. Al suo fianco con due centri Jallow della Salernitana) e Iemmello del Perugia.

Non ha segnato invece Patrick Ciurria, ma è stato ugualmente importantissimo nell’economia dell’esordio vincente dei neroverdi. Eppure anche lui non era stato inserito dai più nell’ipotetico undici iniziale anti Frosinone. In verità Ciurria era stato inserito nella lista dei partenti già a metà della scorsa stagione. Ipotesi che non avrebbe fatto felice Tesser che lo stima e apprezza la sua versatilità.

“Non è stata una scelta semplice – ammette con onestà il tecnico – preferire Patrick a Candellone. Alla fine ho preferito lui per questa partita per le sue caratteristiche peculiari. Ha fatto molto bene – ha concluso Tesser – premiando la mia scelta”.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Pordenone

Le più lette
   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy