HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » pisa » Flash news
Cerca
Sondaggio TMW
Serie B: giusto rinviare le ultime due gare?
  Si
  No

La Nazione: "Verso Cosenza-Pisa: Savoldi, l'ex col cuore diviso a metà"

16.12.2021 11:32 di Marco Lombardi   
Savoldi
Savoldi

"Verso Cosenza-Pisa: Gianluca Savoldi, il grande ex col cuore diviso a metà", titola La Nazione. "Il centravanti originario di Bologna ha legato due belle parentesi della sua carriera alle due piazze".

"La sfida di sabato pomeriggio del 'San Vito-Marulla' farà emozionare un ex calciatore che ha lasciato un pezzo di cuore in entrambe le piazze: Gianluca Savoldi. Oggi il figlio di Beppe allena la formazione Primavera del Renate e si diverte a seguire con affetto e attenzione le tante squadre per le quali è sceso in campo nel corso di una carriera tra i professionisti partita nel 1993 e chiusa a ridosso del 2010, a 35 anni. Tra queste ci sono sicuramente il Pisa e il Cosenza. Con il nerazzurro la storia di Gianluca Savoldi è iniziata nel 1996, quando la società militava in C2 e aveva ambizioni di ritornare ai fasti di un tempo molto vicino sotto la presidenza del duo Posarelli – Gerbi. Il giovane Gianluca era ancora un “diamante grezzo”, appena 21enne e reduce dal servizio militare obbligatorio.
Su di lui, inevitabilmente, si spendevano paragoni e confronti importanti e pesanti con il padre, uno degli assi della Serie A degli anni ’70. Il ruolo era il medesimo, centravanti, così come la stazza e la potenza fisica. Gianluca rimase all’ombra della Torre per due stagioni, fino al giugno del 1998, collezionando complessivamente 57 presenze e ben 17 gol.

(...) Smaltita la grandissima delusione di aver perso i playoff, da favoriti assoluti, al cospetto del minuscolo Brescello, Savoldi lasciò definitivamente Pisa per spiccare il volo verso la cadetteria. La gavetta in Serie C era finita. Fu proprio il Cosenza a dare fiducia al centravanti bolognese di nascita ma bergamasco di estrazione: Savoldi non fallì, e alla prima occasione in Serie B mise a segno 10 reti in 33 gettoni. Immediatamente doppia cifra al debutto nel nuovo palcoscenico, con grandi giocate e uno spirito di sacrificio che entrò nel cuore dei tifosi rossoblu. Nonostante l’addio nell’estate nel 2001 per accasarsi dagli acerrimi rivali della Reggina, Gianluca Savoldi è rimasto nei ricordi della piazza cosentina. Per questo la sfida di sabato per lui sarà un “derby del cuore” personale".


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Pisa

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy