HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » pisa » Pisa
Cerca
Sondaggio TMW
Pordenone: Rastelli è l'uomo giusto?
  SI
  NO

Pisa, Chiellini: "Mercato? Numeri importanti, speriamo di fare un gran percorso"

08.09.2021 13:36 di Marco Lombardi   
A sinistra Chiellini
A sinistra Chiellini

Il direttore sportivo del Pisa, Claudio Chiellini, ha fatto un bilancio del mercato concluso, Queste le sue dichiarazioni, riportate da tuttopisa.com: “È stato calciomercato movimentato, abbiamo fatto in totale 41 operazioni. Oggi abbiamo una rosa di 28 giocatori con due infortuni, sono stati spesi circa 6 milioni con 11 nazionalità diverse: numeri importanti che fanno capire l’importanza del progetto, poi sarà il campo a dire come abbiamo lavorato. Siamo soddisfatti del lavoro svolto, oltre a quello per la squadra stiamo migliorando le strutture come il campo di San Piero e l’area scouting con cinque persone che lavorano per noi. Abbiamo ampliato lo staff tecnico della prima squadra, ci stiamo migliorando in tutti i settori. Ci vuole calma e pazienza, ho letto troppo entusiasmo sui giornali con cose campate in aria come la Serie A: ci vuole tempo ed i risultati non è detto che arrivino subito. Riteniamo questa rosa completa e speriamo di fare un gran percorso migliorandoci passo dopo passo. Tutti i nuovi arrivi di oggi sono state tutte prime scelte ad eccezione di Nicolas che però era subito la prima alternativa dopo Gori. Maxime è un giocatore che seguivamo da molto, penso che il giocatore abbia preferito Pisa perché lo abbiamo cercato subito. Beruatto lo conosco da quando aveva 16 anni, quest’anno è stato il primo nome a sinistra che ho proposto, e’ l’unico in prestito ma abbiamo un diritto di riscatto. Berra ha esperienza in Serie B con caratteristiche che gli altri non hanno. Cisco ha molta gamba e velocità ed è un giocatore che ricorda le caratteristiche di Spinazzola, può avere una prospettiva importante. Curci è un giocatore che seguivamo da molto ed abbiamo preferito puntare su di lui che è molto giovane ed ha margini di miglioramento. Dal punto di vista di patrimonializzazione e obiettivi di mercato siamo soddisfatti, non nego che per Palacio avevamo offerto ma c’erano problemi con la distanza da Milano. Abbiamo con piacere ritrovato Masucci in una condizione ottimale e abbiamo investito molto su Seck che è un classe 2004. Ho detto che l’obiettivo è di vincere ed è giusto che ci sia entusiasmo. È giusto sognare, essere ambiziosi ma anche realisti. Ci confronteremo con squadre con progetti ancora più importanti tecnicamente ed a livello patrimoniale. Mi ha colpito da quando sono arrivato l’entusiasmo e l’ambizione: società’ e citta’ vivono di calcio, tutti si stanno rendendo conto dell’importanza del progetto. Oggi c’è la volontà di crescere in tutte le aree, prima il centro sportivo che è fondamentale e dopo lo stadio che anche se vecchio è molto bello. Negli ultimi due anni il Pisa è arrivato nella parte sinistra della classifica ed è ovvio che noi cercheremo di migliorarci, ma una nuova valutazione la faremo in primavera".


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Pisa

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy