HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » pescara » Avversario
Cerca
Sondaggio TMW
Il Monza può puntare subito alla Serie A?
  SI
  NO

Perugia, tifosi in fermento, striscioni di contestazione in città

12.08.2020 11:00 di Redazione TuttoPescaraCalcio    per tuttopescaracalcio.com  
Perugia, tifosi in fermento, striscioni di contestazione in città
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

La città non ci sta, la tifoseria biancorossa non è disposta ad accettare pedissequamente una retrocessione in Lega Pro. Il giorno dopo la sconfitta di Pescara nell’andata dei play out la tifoseria si è fatta sentire inmaniera pesante soprattutto nei social ma non solo. Venerdì (ore 21) si giocherà al Curi ed è più che naturale che, alla luce dell’impossibilità di entrare allo stadio per le disposizioni governative dovute al Covid, intanto è scattato il tamtam tra i tifosi per ritrovarsi fuori dall’impianto, con l’intenzione di assistere alla partita e poi, dovesse andare male, di contestare tutto e tutti. Le dichiarazioni di intenti sono riportate nei comunicati che hanno preceduto la doppia finale play out. Ma non si è trattato di soli social, si diceva: ieri mattina per le vie della città sono stati infatti affissi alcuni striscioni. All’altezza del cavalcavia di Fontivegge era possibile leggere “Dal presidente all’ultimo dei giocatori, via dalla città chi non rispetta i nostri colori”; mentre a Madonna Alta è comparso uno striscione con su scritto “Rispetto per il Grifo e la sua gente”. Entrambi, va precisato, non recavano la firma dei gruppi organizzati.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Pescara

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy