HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » pescara » Primo Piano
Cerca
Sondaggio TMW
REGGINA: COLPO MENEZ, POTRA' FARE LA DIFFERENZA?
  SI
  NO

Masciangelo: "Siamo carichi, ci aspettano le dieci partite della vita"

04.06.2020 21:54 di Redazione TuttoPescaraCalcio    per tuttopescaracalcio.com  

Una nuova ripresa del campionato fissata al 20 giugno, e la Serie B sta scaldando i motori.
Tra le squadre più vogliose di ripartire c'è il Pescara, che vuole invertire una rotta non positiva subita prima dello stop dovuta al Coronavirus: per analizzare il momento de Delfino, i microfoni di TuttoMercatoWeb.com hanno contattato l'esterno Edoardo Masciangelo.

Il nuovo calendario è segno tangibile della ripresa: che aria si respira a Pescara?
“Siamo tutti carichi, non vediamo l'ora di riprendere, abbiamo proprio voglia di tornare a giocare: poi un po' tutti aspettiamo il calcio. Noi in questo lungo periodo di sosta ci siamo allenati, ma abbiamo avuto anche modo di riflettere molto su quello che era stato il nostro percorso”.

Può quindi essere stata utile questa sosta?
“Penso di si. E' stato un periodo tragico, e avremmo preferito evitarlo, ma comunque come squadra abbiamo avuto modo, come dicevo, di riflettere e trovare nuovi stimoli per ripartire meglio di come avevamo finito prima di questo triste momento. Abbiamo imparato qualcosa”.

Dove può quindi arrivare questo, per così dire, nuovo Pescara?
“Dobbiamo pensare di gara in gara, saranno le dieci più importanti, le partite della vita, però andiamo step by step, e pensiamo intanto alla Juve Stabia, che sarà la prima avversaria. Dobbiamo partire subito con il piede giusto, abbiamo tutte le carte in regola per fare un bello slancio, l'importante sarà gestire le forze e le energie per ottenere il massimo possibile. La B regala sempre emozioni, specie nel finale, e tutto può succedere. Non mollare è l'importante”.

Conterà quindi più l'aspetto mentale di quello fisico?
“Sono due cose che vanno di pari passo, ma comunque se la mente non è disposta al sacrificio viene meno anche il fisico. Dipendono molto l'uno dall'altro”.

Dopo il lungo stop, ci sarà da adattarsi anche ai nuovi orari: come cambierà la routine?
“Faremo finta di essere in Spagna, dove giocano tardi! A parte gli scherzi, giocare la sera è probabilmente meglio viste le temperature che possono prospettarsi, noi ci adatteremo tranquillamente. Non sarà certo quello un problema”.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Pescara

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy