HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » perugia » News
Cerca
Sondaggio TMW
CHI VINCE I PLAYOFF?
  PISA
  MONZA
  BRESCIA
  BENEVENTO

Civitanova fuori dalla Coppa Italia di volley maschile! Impresa di Milano!

16.01.2022 22:24 di Redazione Perugia24.net    per perugia24.net  

Dopo 11 qualificazioni consecutive alla Final Four di Del Monte® Coppa Italia e cinque finalissime di fila, la Cucine Lube Civitanova s'inchina contro l'Allianz Milano nella gara dei Quarti tra le mura amiche e manca l’approdo alle Semifinali del trofeo tricolore vinto nelle ultime due edizioni. Fatale la sconfitta in quattro set (22-25, 25-19, 20-25, 27-29) al termine di una sfida segnata dalle assenze tra i padroni di casa (out anche Anzani) e dall’ottima gestione del servizio (5 ace a 2) e del muro-difesa (11 block a 7) da parte degli ambrosiani, con l’opposto Patry (15 punti) premiato come MVP di serata.

Uno scivolone arrivato dopo la grande impresa al tie break di mercoledì scorso in Polonia nella tana dello Zaksa campione d’Europa, gara di due ore che era stata preceduta da due settimane di stop per il cluster epidemiologico in casa Lube. L’eliminazione brucia, ma le defezioni tra i cucinieri, la forma precaria sulla porzione di campo dei biancorossi e, al contrario, lo stato di grazia dei meneghini sono tutte componenti importanti alla base del risultato. Inutili i 23 punti del top scorer Ivan Zaytsev e il grande cuore di capitan Simon.

Attesa da un calendario intenso, la Cucine Lube Civitanova tornerà in campo mercoledì 19 gennaio (ore 20.30) al PalaBanca contro Piacenza per il recupero del 2° turno di ritorno e domenica 23 gennaio (ore 18) all’Eurosuole Forum per l’11a giornata di ritorno (totalmente anticipata) contro la Vero Volley Monza.

La gara

Nella Lube, oltre a Juantorena e Kovar, mancano Anzani (elongazione muscolare) e Jeroncic. In panchina ci sono i giovani Ambrose e Penna. Biancorossi in campo con De Cecco in cabina di regia e Zaytsev opposto, Simon e Diamantini al centro, Yant e Lucarelli laterali, Balaso libero. Ospiti schierati con Porro al palleggio per l’opposto Patry, Piano e Chinenyeze al centro, Jaeschke e Ishikawa in banda, Pesaresi libero.

Nel primo set sono i 5 muri a 1 dei milanesi a fare la differenza. In avvio la Lube è avanti 8-6 dopo la stoccata di Yant e va sul + 3 con due giocate di Lucarelli (10-7). Milano si riavvicina con Ishikawa, impatta con i lunghi a muro (15-15) e Milano trova il primo vantaggio con il muro di Patry (19-20) e il break con l’ace di Jaeschke (sesto punto per il 21-23). Nel finale il servizio dello Zar esce (22-24), l’attacco di Yant sbatte sul muro (22-25).

Nel secondo set Civitanova impiega un po’ a smaltire le scorie del precedente, ma va sul +2 con i servizi di Simon (7-5), autore di 2 ace e 7 punti nel set. Le giocate di Zaytsev e Simon valgono il +3 (11-8), ma al minimo calo l’Allianz rientra (12-11). Uno scossone per i biancorossi che reagiscono con un parziale di 4 a 0 (16-11) sul servizio di Lucarelli. Zaytsev sigla il +6 (18-12), il massimo vantaggio arriva con un errore ospite (22-16). Il mani out di Zaytsev (7 punti con l’86%) riporta il match in parità.

Nel terzo parziale sprint dei meneghini, avanti di 5 punti (3-8) dopo l’ace di Patry e l’attacco out di Zaytsev. La Lube si sveglia dal torpore e torna nel set con Zaytsev in battuta (7-9). Gli uomini di Piazza continuano a giocare il proprio volley e trovano il +5 con l’ace di Patry (11-16). I campioni d’Italia provano a riavvicinarsi, ma sul tocco di Chinenyeze Milano confeziona il massimo vantaggio (14-20). Nel sestetto di casa c’è Sottile per cambiare le trame di gioco. Civitanova si riavvicina (19-23), ma Piano chiude il set (20-25). Decisivi i 7 punti di Patry (71%) e un attacco superiore (52% contro il 45%).

Nel quarto set torna l’equilibrio. Il pallonetto di Zaytsev e l’attacco di Simon (10-7) mandano Civitanova sul +3, ma Milano risponde (10-10). Il nuovo break arriva con lo Zar (14-12), il +3 su un fallo a rete dell’Allianz (17-14), che reagisce con 3 punti di fila (17-17) e mette il naso avanti su una leggerezza dei biancorossi (18-19) per poi dilagare con un muro, un attacco di Patry e grazie al primo tempo out di Simon (19-23). Due errori ospiti seguiti dai bolidi di Zaytsev e Yant ridanno la parità alla Lube 23-23. Nella fase clou Milano torna avanti (23-24), ma vincono la gara alla sesta palla match (27-29) con Jaeschke.

Il tabellino

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Garcia Fernandez, Sottile, Marchisio, Balaso (L), Lucarelli 12, Zaytsev 23, Diamantini 10, Simon 12, De Cecco, Penna ne, Ambrose ne, Yant 11. All. Blengini.

ALLIANZ MILANO: Chinenyeze 15, Staforini (L), Daldello, Maiocchi ne, Patry 15, Piano 10, Mosca (U) 1, Ishikawa 9, Djokic ne, Porro (U) 4, Jaeschke 18, Pesaresi (L). All. Piazza

ARBITRI: Lot (TV) e Canessa (BA)

PARZIALI: 22-25 (29’), 25-19 (23’), 20-25 (26’), 27-29 (38’). Tot.: 1h 56’

NOTE: Civitanova 15 battute sbagliate, 2 ace, 7 muri vincenti, 50% in attacco, 62% in ricezione (28% perfette). Milano 15 battute sbagliate, 5 ace, 11 muri, 50% in attacco, 56% in ricezione (22% perfette). Spettatori: 1.093. Incasso: 14.839,41. MVP: Patry


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Perugia

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy