Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia
tb / parma / Serie B
Spezia, Nagy: "Abbiamo un ritmo da playoff. Ma l'obiettivo è salvarci senza fare i playout"TuttoB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 9 aprile 2024, 18:49Serie B
di Claudia Marrone
per Tuttomercatoweb.com

Spezia, Nagy: "Abbiamo un ritmo da playoff. Ma l'obiettivo è salvarci senza fare i playout"

Lunga intervista quella che il centrocampista dello Spezia Adam Nagy ha rilasciato al portale cittadellaspezia.com, nella quale ha toccato svariati argomenti. A cominciare da quello che è il momento degli aquilotti: "Allo Spezia mi sento importante. A Pisa sapevo di essere un giocatore forte, un giocatore importante, ma quando le situazioni cambiano e i mister fanno le proprie scelte e trovi meno spazio iniziano a venirti altri pensieri e ti chiedi se invece non sei più un ottimo giocatore. Ho provato a restare forte, mi sono sempre allenato bene e quando è arrivata l’opportunità Spezia ho dato tutto. Cambiare squadra mi ha aiutato molto mentalmente, mi sono subito trovato bene con la squadra e con lo staff. Conoscevo molto bene mister D’Angelo e i suoi uomini, sono molto contento della scelta. Voglio bene ai miei ex compagni al Pisa, sono in prestito allo Spezia e faccio parte di questa squadra, per cui voglio dare il massimo e raggiungere l’obiettivo: salvarci senza fare i playout. Da qualche mese a questa parte abbiamo ritmo da playoff, ma mancano sei partite e ora giochiamo per la vita. Io penso di essere un ottimo ‘muratore’ in campo, mi auguro di fare uno-due gol o qualche assist da qui a fine campionato".

Alle porte la sfida contro il Parma, capolista: "Abbiamo voglia di fare punti anche contro di loro, una squadra forte. C’è un motivo se sono primi da inizio campionato, sono una squadra costruita bene, che gioca per vincere il campionato e tutte le partite. Ma noi andremo lì per fare punti, per vincere, poi se anche ne dovessimo prendere uno saremmo contenti e ripartiremmo da lì. Dobbiamo lottare, non è che siccome andiamo a giocare contro il Parma primo dobbiamo presentarci a testa bassa, pensando siano più forti".

Nota conclusiva sul suo futuro, dopo che ieri, il suo agente ha lasciato la palla al club ligure, dove Nagy è in prestito con diritto di riscatto: "Qui mi sto trovando benissimo con i ragazzi, si vede che il club è molto organizzato. Ci sono strutture da Serie A, si sente che è un club che ha fatto tre anni di fila in Serie A e non è un caso. Al centro sportivo abbiamo tutto per fare bene, sono molto contento di aver fatto questa scelta. Per un calciatore è molto importante sentirsi importante e qui mi ci sento”.