Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B ascolibaribresciacatanzarocittadellacomocosenzacremoneseferalpisalòleccomodenapalermoparmapisareggianasampdoriaspeziasudtirolternanavenezia
tb / parma / Serie B
La Top11 di Serie B - Mamma mia che gol Cutrone! Iemmello trascinatore nel derbyTuttoB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
lunedì 4 marzo 2024, 14:34Serie B
di Luca Bargellini
per Tuttomercatoweb.com

La Top11 di Serie B - Mamma mia che gol Cutrone! Iemmello trascinatore nel derby

Turno di campionato denso di risultati di rilievo, il 28° andato in archivio con le gare di ieri pomeriggio. Continua il percorso esplosivo del Parma, ma è il Como a conquistarsi la copertina con la vittoria nello scontro diretto contro il Venezia grazie al gol in extremis di Cutrone. Bene anche la Cremonese che supera di misura il Modena. Successo importante anche per la Sampdoria sul campo di una Feralpisalò comunque mai doma. Infine il derby calabrese ha sorriso di nuovo al Catanzaro, che supera il Cosenza sul prato del 'Marulla' grazie alla coppia gol Iemmello-Biasci. Di seguito la Top11 della giornata di campionato secondo le pagelle di TuttoMercatoWeb.com:

Stankovic (Sampdoria) - Nel primo tempo la sua prestazione è ai limiti del senza voto. Si distingue solo per due uscite alte ben eseguite ma per il resto è uno spettatore non pagante. Nella ripresa fa il miracolo su Di Molfetta nell’occasione che porta al gol di Kourfalidis sul quale è incolpevole. Alza il livello di attenzione nel secondo tempo.

Delprato (Parma) - Nel primo tempo soffre poco, nella ripresa invece fatica terribilmente a contenere Distefano. E' suo però il traversone basso deviato da Casasola nella propria porta.

Scognamillo (Catanzaro) - Buona gara in mezzo alla difesa. Non permette a Forte di concludere a rete con facilità, due-tre interventi notevoli.

Bianchetti (Cremonese) - In 10' contro 11, a 30 secondi dalla fine e dopo aver rischiato di perderla. Chiunque si sarebbe tenuto basso a protezione del pareggio, lui invece si getta in attacco per cercare il gol della vittoria. Per la serie "la fortuna aiuta gli audaci".

Mateju (Spezia) - Autore del gol del vantaggio si rende pericoloso con le sue sgroppate sulla fascia mettendo anche qualche traversone interessante. Inoltre corre moltissimo per l’intera gara sacrificandosi anche in fase difensiva

Kourfalidis (Feralpisalò) - Primo tempo difficile in cui comunque non perde la calma cercando di sbagliare il meno possibile. Comincia il secondo tempo in maniera aggressiva come tutta la squadra e mette dentro il gol della speranza. Al di là del gol il suo secondo tempo è tutta un’altra cosa.

Barbieri (Pisa) – Bravo nelle chiusure a centrocampo a spezzare le rare impostazioni di gioco del Cittadella. Bravissimo in occasione del gol con un tiro dal limite che trafigge Kastrati.

Tait (Sudtirol) - Nonostante la botta rimediata contro la Reggiana, scende in campo da titolare e fornisce la solita prova di grande sostanza, non tirando mai indietro la gamba. Nel finale sfoggia ottimo tempismo sul calcio piazzato, regalando al Sudtirol tre punti pesantissimi.

Cutrone (Como) - Un pallone buono un gol, pesantissimo e anche di pregevole fattura.

Iemmello (Catanzaro) - Undicesima rete per il bomber di casa. Segnare nel derby, in casa dei rivali, lo consegna nella storia del club (aveva segnato anche all’andata) Esce tra gli applausi dei tifosi del Catanzaro.

De Luca (Sampdoria) - Dopo nove minuti è freddissimo dal dischetto e spiazza Pizzignacco per la rete del vantaggio. Passando nove minuti e non trema a tu per tu con il portiere della Feralpisalò trovano il gol del raddoppio. Prestazione da nove puro. Impossibile chiedere di più.