HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
  HOME tb » livorno » Livorno Calcio
Cerca
Sondaggio TMW
CREMONESE: SERVIVA IL CAMBIO IN PANCHINA?
  SI
  NO

La presentazione. Padova-Livorno, è arrivato il giorno del giudizio

10.05.2019 23:03 di Luca Aprea    per amaranta.it   articolo letto 25 volte

Livorno – Il giorno tanto atteso è giunto. Nell'ultima partita della stagione regolare gli amaranto salgono a Padova per giocarsi il tutto per tutto. I calcoli sono abbastanza semplici e li abbiamo già fatti: il Livorno deve vincere e sperare che la Salernitana, di scena a Pescara, non faccia altrettanto. In quel caso sarebbe salvezza diretta. Tutte le altre combinazioni sono abbastanza complicate e nella gran parte dei casi conducono ai playout. Impossibile andare subito all'inferno. Ed è da questo che il Livorno deve partire: c'è una grande possibilità, insperata anche solo qualche settimana fa, ma se non dovesse andar bene guai a parlare di fallimento, almeno da un punto di vista tecnico: questa squadra ha dato tutto e ha compiuto una grande rimonta. Vada come vada sabato pomeriggio.

Chi pensa che il Padova, retrocesso aritmeticamente la scorsa settimana dopo il drammatico pareggio di Benevento, lascerà campo libero agli amaranto si sbaglia di grosso: i biancoscudati non vorranno salutare pubblico e categoria con una sconfitta e, soprattutto cercheranno di non chiudere all'ultimo posto. Se a questo aggiungiamo che i livornesi da quelle parti non sono proprio nella cerchia degli amici il quadro è completo. I veneti oltretutto, nonostante la classifica dica il contrario, stanno attraversando un ottimo momento di forma: il successo sfiorato al “Vigorito” contro una squadra da playoff e quello della settimana precedente che potrebbe la Serie A diretta al Lecce testimoniano un undici tonico e in salute. Sarà battaglia.

Il Livorno, che dovrà rinunciare a Diamanti squalificato (ma partirà con la squadra), non si snaturerà e giocherà con il consueto 3412. Da capire chi giocherà alle spalle delle due punte che, con tutta probabilità, saranno – almeno in partenza – Raicevic e Giannetti. Attenzione a Rocca che potrebbe giocare più avanzato rispetto alla coppia formata da Luci e Agazzi. Sulle fasce dovrebbero giocare l'eterno Valiani e Porcino. In difesa Breda parrebbe essere intenzionato a confermare la retroguardia che bene ha fatto nelle ultime uscite ma attenzione a Gonnelli che scalpita per rientrare e a Bogdan, su cui l'unico dubbio resta quello della sua tenuta fisica sui novanta minuti.

Fischio d'inizio sabato alle ore 15. Si gioca tutti insieme in contemporanea (sperando che tutto si svolga regolarmente e che nessuno faccia il furbo) e, stavolta, buttare un occhio ai cellulari per vedere cosa succede sugli altri campi per i tifosi sarà d'obbligo. Ma solo per loro. In campo non ci sarà spazio per nessun tipo di distrazione. Ma questo Breda e i suoi ragazzi lo sanno bene. All'Euganeo il Livorno sarà seguito e sostenuto in massa dal popolo amaranto: saranno quasi 1300 i livornesi che si metteranno in viaggio verso Padova. Tutti insieme verso il grande obiettivo. Avanti.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Articoli correlati



Altre notizie Livorno

Le più lette
   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy