VERSIONE MOBILE
  HOME  | NEWS TICKER  | NETWORK  | REDAZIONE  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO  | CONTATTI  | MOBILE  | RSS  
PRIMO PIANO:
 
  HOME TMW » latina » La Rassegna Stampa
La Rassegna Stampa

Un disimpegno preannunciato dai risultati

29.12.2016 09:30 di Marco Ferri    per tuttolatina.com   articolo letto 29 volte
Fonte: Il Giornale di Latina
Un disimpegno preannunciato dai risultati
© foto di Federico Gaetano

C’è una linea netta che separa successi e battuta in ritirata dell’Us Latina Calcio. O, per meglio dire, c’è una data. È la sera del 18 giugno 2014, quella in cui il Cesena si è portato via dal Francioni una vittoria e il sogno della Serie A. Da allora niente è stato più come prima e quella “gioiosa macchina da guerra”, capace di ottenere cinque salti di categoria in appena sei anni, ha cominciato a fluttuare tra i ricordi, sempre più inadatta a costruirsi (e garantirsi) un futuro.
Tra un passo falso e l’altro, infatti, mai prima dell’ultimo triennio il club di Piazzale Prampolini aveva dovuto imparare a sopravvivere. Nata vincente e predisposta al successo (subito due campionati dominati e la Seconda Divisione dominata in scioltezza), la compagine nerazzurra aveva facilmente derubricato le stagioni in chiaroscuro del 2009/2010, con il piazzamento a metà classifica in Interregionale che era stato azzerato dal ripescaggio tra i prof, e 2011/2012, quando la sofferta salvezza da matricola in Prima Divisione, giunta solo tramite i play-off, era parsa alla stregua di un fisiologico scotto da pagare dopo anni di esilio forzato dalla categoria. Dall’estate del 2013 in avanti, invece, i progetti non sono più stati scortati dai risultati, in un vortice che ha risucchiato allenatori e speranze. L’arrivo di Beretta, accolto come ultimo segno di frattura tra provincialismo e professionismo, è diventato presto il detonatore delle ambizioni, condannando il Latina a un anonimato dal quale non ha più saputo affrancarsi e mandandolo incontro a batoste su batoste. Le reminiscenze dei bagordi con Palermo, Spezia, Bari, Crotone e Cesena, tutte mete depredate da matricola, sono state offuscate dalle molteplici debacle nei derby col Frosinone, serie inaugurata col tracollo dai contorni storici del novembre 2014, e dalle figuracce sparse in giro per la penisola nel biennio seguente, non ultima proprio quella del “Manuzzi” del marzo scorso che generò la sfuriata social di Maietta. Sancendo, di fatto, il De Profundis di una gestione il cui passo d’addio è stato sublimato dall’incapacità di riscoprirsi vincente, non solo (a giudicare dalla bontà delle rose allestite) a causa degli incombenti problemi economici


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Latina

Serie B in lutto: è morto il responsabile Can Stefano Farina
Vagnati (ds Spal): "A Latina ho capito che saremmo stati promossi"
Le più lette
Sondaggio TMW
SERIE B: CHI VINCERA' I PLAYOFF?
  BENEVENTO
  CITTADELLA
  FROSINONE
  CARPI
  SPEZIA
  PERUGIA

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 23 maggio 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 23 maggio 2017.


   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Norme sulla privacy | Cookie policy 
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.