VERSIONE MOBILE
  HOME  | NEWS TICKER  | NETWORK  | REDAZIONE  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO  | CONTATTI  | MOBILE  | RSS  
PRIMO PIANO:
 
  HOME TMW » latina » Interviste
Interviste

Brosco avverte il Latina: "Resto se ci sono le condizioni"

21.12.2016 13:41 di Marco Ferri    per tuttolatina.com   articolo letto 48 volte
Brosco avverte il Latina: "Resto se ci sono le condizioni"
© foto di Federico Gaetano

Riccardo Brosco non si nasconde. Il giocatore della rosa attuale con il maggior numero di presenze all’attivo, parla da leader anche fuori dal rettangolo verde e, per la prima volta in tre anni e mezzo dal suo arrivo a Latina, non esclude la possibilità di un addio anticipato rispetto alla naturale scadenza del contratto, fissata per il 30 giugno 2018. Il 25enne difensore romano lo ha ammesso ieri, nella conferenza stampa di metà settimana di cui è stato protagonista al Francioni.

Come state vivendo la situazione che vi circonda?
Abbiamo dimostrato nell’ultimo mese di saperci isolare e restare concentrati sulle partite. Le vicende extracalcistiche non ci riguardano, dobbiamo pensare a dare il massimo in campo. Bisogna girare la boa a 25 punti, penso sia l’obiettivo primario anche per un eventuale punto di penalizzazione. Dobbiamo cercare di fare il massimo e riuscire a salvarci, è importante per la città e per ognuno di noi.

Hai voglia di rimanere in questo Latina?
Bisogna vedere se ci sono le condizioni per farlo. Sono qui da quattro anni e ci sono sempre stato bene, ormai qui c’è la mia famiglia. Per far sì che possa restare c’è da capire se ci siano effettivamente tutte le condizioni.

Cosa manca per tornare a vincere una partita?
Sicuramente un piccolo salto di qualità. La strada imboccata è quella giusta, manca poco per avere una svolta. Se anche dovesse arrivare a quindici giornate dalla fine, imbroccare quattro o cinque vittorie di fila ci permetterebbe di guardare avanti e non più indietro. In questo momento la coperta è corta: se ci sbilanciamo in avanti rischiamo di prendere gol, se restiamo troppo bassi non lo facciamo. Le nostre partite sono sempre tirate, è un dato che sta a significare che la squadra è viva.

Ti senti il leader in campo di questo gruppo?
Sì, anche perché ci sono molti giovani. Pur avendo 25 anni gioco in Serie B da diversi anni, conosco molto bene la categoria e mi sento di consigliare i compagni. Ci sono anche giocatori più esperti, come Dellafiore o Scaglia, ascolto da loro e faccio da tramite tra grandi e piccoli.

Per te si parla anche di Serie A: come commenti queste voci?
Fanno sempre piacere. Se sono qui è perché merito di stare qui, se un giorno dovessi fare il salto di qualità ne sarò contento perché significherebbe che quello che ho fatto in questi anni è stato buono.

Ti vedi in A già a gennaio?
Giuro che ancora non so niente.

Reputi quella in corso la tua miglior stagione in nerazzurro?  
Il rendimento di un difensore varia a seconda del gioco che si fa e della squadra che si ha. Lo si vede anche in Serie A, dove ad esempio si parla sempre di Romagnoli e mai di Paletta che nel Milan sta facendo un campionato incredibile. Bisogna dare sempre il massimo e migliorarsi, per farlo ti aiuta anche una squadra esperta. Quando vedi che non riesci più a migliorarti significa che è giunto il momento di cambiare aria.

In estate avete perso Esposito e inserito un Garcia Tena che sembra essersi integrato bene nel reparto
Ciccio è stato con noi diversi anni ed è un grande giocatore. È stato rimpiazzato bene perché Pol, pur essendo un difensore con caratteristiche diverse e disponendo di meno fisicità, è rapido e sa impostare molto bene l’azione.

Perugia è un campo che vi ha dato dispiaceri in passato: che partita ti aspetti?
La storia ci insegna che non è una trasferta facile. Ci sarà un clima caldo, il Curi è sempre pieno e la curva di casa è incredibile. Dobbiamo concentrarci sul campo e usare le nostre armi: intensità e corsa. Bisogna essere più cinici davanti, perché fuori casa non puoi pretendere di avere più di due o tre occasioni nitide.

Perugia con individualità importanti soprattutto in attacco
Credo che il loro obiettivo sia almeno quello di ottenere un piazzamento ai play-off, con la squadra che hanno allestito è anche giusto che sia così. Noi dobbiamo restare sottotraccia e dargli molto fastidio. Spero di portare via da questa trasferta almeno un punto, per poi dare il tutto per tutto con l’Avellino.

Sabato hai mancato un gol che sembrava facile
Me lo sono un po’ mangiato, l’attenuante è che c’era l’unico spicchio di sole proprio in quella zona di campo che mi ha impedito di vedere la palla. Ho colpito d’istinto sperando che la palla entrasse. Anche ad Ascoli avevo fatto un bel colpo di testa e me l’ha “parato” Coppolaro. Diciamo che il gol è nell’aria, spero che arrivi già a Perugia o con l’Avellino.

È vero che lunedì sera hai comprato la maglia di Totti?
Sì, essendo romanista rimane un idolo al pari di De Rossi. Ogni volta che vedo quella maglia rimango abbagliato e devo comprarla per forza.

Che consiglio dai a un altro ex romanista, D’Urso, che sta trovando poco spazio?
L’ho preso sotto la mia ala protettiva da quando è arrivato. Deve soltanto trovare la posizione giusta in campo perché non ho ancora capito bene dove possa esprimere al meglio il suo potenziale. Tecnicamente è fortissimo, si butta bene negli spazi è giovane e può migliorare tanto. Sicuramente è un patrimonio anche per la Roma, va gestito bene e un’esperienza in B lo può solo aiutare perché è quello di cui ha bisogno in questo momento.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Latina

Virtus Entella-Latina, le probabili formazioni dei giornali
Le più lette
Sondaggio TMW
VICENZA: GIUSTO ESONERARE BISOLI?
  SI
  NO

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 26 aprile 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 26 aprile 2017.


   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Norme sulla privacy | Cookie policy 
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.