Menu Primo pianoCalciomercatoIntervisteEsclusive TBCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie B baribresciacarraresecatanzarocesenacittadellacosenzacremonesefrosinonejuve stabiamantovamodenapalermopisareggianasalernitanasampdoriasassuolospeziasudtirol
tb / juvestabia / Serie C
Workshop con i dipendenti. La responsabilità sociale per lo sviluppo sostenibile di Lega ProTuttoB.com
© foto di Ufficio Comunicazione Lega Pro
giovedì 20 ottobre 2022, 19:34Serie C
di Claudia Marrone
per Tuttomercatoweb.com
fonte Area Comunicazione Lega Pro

Workshop con i dipendenti. La responsabilità sociale per lo sviluppo sostenibile di Lega Pro

Oggi nella sede della Lega in via Jacopo da Diacceto si è svolto un interessante workshop con i dipendenti sulla sostenibilità di Lega Pro condotto da Paolo Del Bene e Giovanni Esposito, rispettivamente coordinatore e referente scientifico del Centro Studi e Ricerche Lega Pro. Durante i lavori sono state esaminate le strategie di sviluppo di un percorso volto a evidenziare il valore condiviso di Lega Pro.

Il primo passo si era già è concretizzato con il Manifesto di Lega Pro, nato dalla sinergia dei club, del Centro Studi e dei dipendenti. Nel corso dell’incontro, analizzando la mission di Lega Pro in rapporto ai suoi stakeholder, è stato condiviso un percorso per integrare la responsabilità sociale nelle proprie attività e per coinvolgere club, dipendenti e collaboratori perché adottino uno sviluppo sostenibile nelle proprie strategie.

“Una consapevolezza condivisa verso la responsabilità sociale per uno sviluppo sostenibile della Lega parte proprio dai nostri dipendenti. Stiamo concretizzando il nostro Manifesto, un asset imprescindibile per una Lega dei valori” queste le parole del presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli che ha introdotto i lavori del seminario.

“La responsabilità sociale è un valore reale e forte, che deve diventare mentalità e cultura sportiva” dichiara Paolo Del Bene, Coordinatore Centro Studi Lega Pro. “Sempre più club andranno a creare nella loro organizzazione figure adibite a far conoscere alla collettività le intenzioni etiche della società stessa. La Lega Pro è già avanti nel suo cammino, illustrando i principali impegni che devono guidare l’agire responsabile di tutti gli appartenenti all’organizzazione e dei suoi stakeholder”.