VERSIONE MOBILE
  HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
Da TuttoB.com le ultimissime notizie sul campionato cadetto
SONDAGGIO
PERUGIA: GIUSTO ESONERARE GIUNTI?
  SI
  NO

TMW Mob
Frosinone

Frosinone, Longo: "Sappiamo qual è la nostra strada da percorrere"

30.07.2017 21:00 di Christian Pravatà  Twitter:    articolo letto 444 volte
Fonte: www.frosinonecalcio.com
© foto di Federico Gaetano

Sorridente, particolare non da poco. E tirato a lucido, ancora di più di quel 16 luglio quando fu ufficialmente presentato alla stampa. Le due settimane di ritiro hanno regalato un Moreno Longo in gran forma. Ma quel sorriso è corroborato sicuramente dalle risposte del gruppo. Anche nei test amichevoli, ben oltre il valore degli avversari.

Mister, si sono visti dei passi avanti. Durante le partite lei accenna in continuazione alla postura del corpo, si vedono con una certa continuità i movimenti alternati da una parte tra Paganini e Ciano e dall’altra tra Dionisi e Crivello. “Condivido il fatto – esordisce Longo che ci siano stati dei miglioramenti grazie anche alla disponibilità dei ragazzi in allenamento. Questo è un percorso che dobbiamo fare per crescere. Ma è chiaro che ci sarà tanto da lavorare, come per noi anche per tutte le squadre in questo periodo. Sappiamo qual è la nostra strada da percorrere, dobbiamo cercare di migliorare gli atteggiamenti per essere pronti al più presto possibile, il campionato è alle porte, si parte tra una ventina di giorni. E i progressi dovranno essere costanti in tutti i reparti”.

Tante coppie per la difesa è un atro dei particolari emersi in queste partite. Lei sta cercando anche il vice Ariaudo. Tra Terranova e Ciofani che può essere considerato il sostituto naturale di Ariaudo? “Gli esperimenti che si fanno, soprattutto d’estate per un nuovo allenatore sono necessari per conoscere a fondo le caratteristiche dei giocatori. Il nostro obiettivo primario è quello di arrivare ad avere le alternative in tutti i ruoli. Il fatto che si siano alternati giocatori nel ruolo di centrale di difesa va letto in una direzione: queste partite ti permettono di sperimentare qualcosa che possono tornare utili nel futuro. Ad oggi non c’è nessuno in vantaggio rispetto ad un altro. Ma sia Terranova che Ciofani hanno dimostrato di poter ricoprire quel tipo di ruolo”

Un bilancio di questi 11 giorni al Terminillo?

“Sono molto soddisfatto di come ha lavorato la squadra. In una location ottima, che ha messo i calciatori nella condizione migliore per lavorare. Abbiamo terminato questo ritiro con un’idea tattica che inizia ad intravedersi, quella che dovrà diventare una fisionomia di squadra ben precisa. Ed è anche migliorata la condizione dei giocatori. E poi fatemelo dire: è terminato il ritiro senza infortuni. Nonostante carichi di lavoro importanti in questi 15 giorni. Il rischio è sempre di veder affiorare qualche problema. E invece abbiamo concluso questa prima parte indenni. Ora daremo continuità”.

Ed a proposito della assenza di problematiche fisiche dopo la ‘somministrazione’ di carichi di lavoro certamente pesanti come lo sono quelli nel ritiro precampionato, va evidenziato il grande lavoro dello staff medico-sanitario presente in questi 15 giorni: dal dottor Raviglia (nella prima parte del lavoro a Ferentino) alla dottoressa Sandra Spaziani (presente al Terminillo) passando per tutti i fisioterapisti e i preparatori, tutti hanno contribuito nella messa a punto di un motore che ha bisogno dei suoi meccanismi per iniziare il vero rodaggio.

Ed eccoci di nuovo a Longo. Mister, che settimana-tipo si prevede per l’inizio della Tim Cup?

“Sarà una tappa importate. Il Frosinone deve costruire una mentalità. Che non deve riguardare solo Tim Cup o il campionato ma anche la singola partitella, sempre con il massimo impegno per vincere. Sarà una settimana che dovrà migliorare la condizione fisica. Anche oggi nei primi 30′-40′ non siamo stati brillanti ma è normale. Con la condizione migliore vedremo anche crescere il livello degli automatismi”.

Il presidente Maurizio Stirpe ha detto che questo Frosinone ha tantissima qualità, superiore anche a quella dello scorso anno: “Il Frosinone ha più qualità dell’anno scorso, è cero. Infatti ha Ciano che non aveva e Beghetto che non aveva. Sono due giocatori che innalzano il livello generale. Ma sarà anche una B con tanta qualità, lo sappiamo benissimo. Perché, mio malgrado, non hanno regalato niente lo scorso anno e non regaleranno niente nel prossimo. Quest’anno la difficoltà sarà quella di confrontarsi con sei o sette realtà come il Frosinone”.

Mister, due parole su Matarese. Come sta crescendo questo ragazzo? “Non mi piace parlare mai solo dei singoli. Ma innanzitutto gli faccio i complimenti, arrivava dal settore giovanile e si sa che non è mai facile entrare in una prima squadra. Si è adattato con una disponibilità immensa in un ruolo non prettamente suo. E poi tatticamente arrivava dal 4-3-3 e sta facendo cose che non aveva mai fatto in precedenza: la fase difensiva non l’aveva mai fatta così e sta attaccando come deve fare in quel ruolo. E’ giovane, dovrà lavorare ancora tanto e poi ha dimostrato anche di poter giocare su entrambe le fasce. L’ho affrontato diverse volte a livello giovanile, è un ragazzino dotato anche di molte letture tattiche”.


TuttoB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Frosinone
Altre notizie
 

Primo piano

Empoli, Vivarini: "Pareggio che vale come una vittoria" Il big match del "Castellani" tra Empoli e Frosinone termina con un pirotecnico 3-3. Così Vincenzo Vivarini, allenatore dei toscani, ai microfoni di Sky Sport: "Il Frosinone ha pensato a rompere il gioco e a perdere tempo. Noi abbiamo giocato contro una grande...
CANALI TUTTOB
L'altra metà di Serie B, la Top 11 della 15^ giornata di TuttoB Il quindicesimo turno del campionato cadetto è stato caratterizzato da diverse sorprese e tantissime reti. Come le tre messe...
L'altra metà di B-SCOUT - Niccolò Carrara: terzino sinistro del Novara La rubrica B-Scout riprende occupandosi di un giovane ragazzo della Primavera del Novara sul quale tenere monitorata la crescita è...
L'altra metà di ESCLUSIVA TB - Marchetti (dg Cittadella): "Battuto un Palermo tonico. La mentalità la nostra arma vincente. Var in B? Se può essere d'aiuto..." Il colpaccio di Palermo come chiave di volta per rilanciarsi nei quartieri alti della classifica, una mentalità offensiva che...
L'altra metà di Bari-Foggia, venduti 13mila biglietti: superato il record stagionale Bari-Foggia si candida ad essere la partita con più spettatori di questa stagione. Come comunica il club biancorosso, fino a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 25 novembre 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi sabato 25 novembre 2017.

 
Frosinone (1) 26
 
Bari 26
 
Parma 26
 
Venezia 25
 
Empoli (1) 25
 
Palermo 25
 
Cremonese 22
 
Salernitana 22
 
Cittadella 21
 
Pescara 20
 
Carpi 20
 
Avellino 19
 
Foggia 18
 
Novara 18
 
Brescia 18
 
Perugia 18
 
Spezia 17
 
Pro Vercelli 16
 
Virtus Entella 16
 
Ternana 15
 
Cesena 14
 
Ascoli Picchio 13

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.