HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Magazine
  HOME tb » foggia » PRIMO PIANO
Cerca
Sondaggio TMW
BRESCIA IN SERIE A, HA VINTO LA SQUADRA PIU' FORTE?
  SI
  NO

Serie B, Foggia-Cosenza 1-0: un autogol di Dermaku condanna i Lupi

01.03.2019 23:15 di Marco Lombardi   
Serie B, Foggia-Cosenza 1-0: un autogol di Dermaku condanna i Lupi
© foto di Giuseppe Scialla

Nell’anticipo della 27a giornata di Serie B, il Foggia supera 1-0 il Cosenza e compie un balzo in avanti notevole in chiave salvezza. Avvio a ritmi blandi e gara che stenta a decollare. La prima vera occasione da gol, al quarto d’ora, è di marca silana: sugli sviluppi di un’azione corale, Tutino regala una caramella a Mungo che, in equilibrio precario, si pappa il gol sparacchiando alto. Pronta la replica dei satanelli: Chiaretti si mette in proprio e sgancia un sinistro dalla distanza, Perina neutralizza senza difficoltà. È il preludio al gol, che arriva al 22’: Kragl si guadagna un calcio di punizione da buona mattonella e s’incarica lui stesso della battuta; la stangatissima del panzer teutonico incoccia Dermaku e beffa Perina. Fatica a reagire il Cosenza, che sembra aver accusato il colpo. Frattanto la partita s’infiamma e fioccano i cartellini gialli: nell’elenco dei cattivi finiscono Kragl e Agnelli da una parte, Legittimo dall’altra. Il primo tempo si conclude con il Foggia avanti 1-0.

Nella ripresa, il Cosenza avanza il proprio raggio d’azione. Al 52’ Maniero stacca di testa ma non trova il bersaglio. In ombra il centravanti partenopeo, che due minuti dopo cede il posto a Litteri. Spingono i Lupi, a caccia del pareggio, e il Foggia sbanda. Al 62’ trema lo ‘Zaccheria’: pennellata di Baez per Garritano che, a porta spalancata, manca di un’inezia l’impatto con la palla. Resiste il vantaggio dauno, ma non si placa la foga dei calabresi che cingono d’assedio l’area rossonera. Padalino corre ai ripari e irrobustisce la 'Linea Maginot': dentro Ngawa per un esausto Greco. Infruttifero, però, il forcing rossoblù; resiste il Foggia tenacemente ammassato dietro la linea della palla. Al 90’ brivido per i padroni di casa: tracciante dalla bandierina di Baez per Capela, la cui incornata si spegne sul fondo. In zona Cesarini, invece, sono i satanelli a gettare alle ortiche il raddoppio con Iemmello, che scatta sul filo del fuorigioco, penetra in area e arma il destro, ma ciabatta out. È l’ultima emozione del match: vince il Foggia, che sale a quota 26 punti e aggancia, momentaneamente, il Venezia; resta fermo a 33 il Cosenza.

TABELLINO

Foggia (3-4-1-2): Leali; Billong; Martinelli; Ranieri; Zambelli; Agnelli; Greco (70' Ngawa); Kragl; Galano (62' Marcucci), Chiaretti (80’ Mazzeo); Iemmello. All. Padalino.
Cosenza (3-5-2): Perina; Capela, Dermaku, Legittimo; Baez, Mungo (72' Bruccini), Palmiero, Garritano (68' Sciaudone), D'Orazio; Tutino, Maniero (54' Litteri). All. Braglia.

Arbitro: Maggioni di Lecco.

Rete: 22' (aut.) Dermaku (F).
Note: ammoniti Legittimo (C), Kragl, Agnelli e Leali (F).


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Foggia

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy