HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » cremonese » Cremonese
Cerca
Sondaggio TMW
CAMPIONATO: SAREBBE GIUSTO TERMINARE QUI LA STAGIONE?
  SI
  NO

Cremonese, Palombi: "Sogno di salvare il club e poi giocare in Serie A"

30.03.2020 18:30 di Christian Pravatà   
Fonte: www.cuoregrigiorosso.com
Cremonese, Palombi: "Sogno di salvare il club e poi giocare in Serie A"
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Con la quarantena che tiene tutti in casa, anche i calciatori si mostrano nella vita di tutti i giorni. Oggi pomeriggio l’attaccante grigiorosso Simone Palombi ha chiaccherato in diretta su Instagram con il telecronista di Dazn Riccardo Mancini come ospite della rubrica “B at home”, parlando di Cremonese, quotidianità ai tempi del Coronavirus e tante curiosità.

 Palombi ha raccontato la stagione grigiorossa sotto le aspettative dal suo punto di vista: «È stata una stagione inspiegabile, durante la settimana non riuscivamo a spiegarci questi fallimenti – spiega il classe ’96 – . L’unico nostro obiettivo adesso è salvare la Cremonese per mantenere la categoria in una piazza così importante e seria». Per ricominciare servirà tempo: «Si potrebbe giocare in un periodo inedito e a me personalmente non dispiacerebbe. Vediamo come si evolverà la situazione, secondo me andrà per le lunghe come è giusto che sia, in caso dovessimo tornare in campo uniremo le forze per salvare la Cremo».

 L’ex Ternana ha poi parlato del gruppo del fantacalcio creato con i suoi compagni della Cremo: «Siamo in 10 a farlo, ma abbiamo stoppato tutto e donato il montepremi in beneficenza». Quando si parla di aneddoti, Palombi tira fuori Valzania: «È la piangina del fanta, si lamenta sempre e poi i suoi attaccanti segnano  puntualmente (ride, ndr). Ma tra di noi ci facciamo scherzi di continuo». La sua rosa? «Ho preso Immobile e Caicedo, ma la difesa mi ha tradito, infatti a gennaio ho rivoluzionato un po’ la squadra».

Con l’emergenza che colpisce duramente l’Italia intera, è dura capire quando si tornerà in campo. In casa Cremo i pareri sono contrastanti: «C’è chi ha più ansia e chi riflette di più, ma dobbiamo ascoltare la società. Noi non siamo nessuno e dobbiamo sottostare alle regole. Siamo in ansia perché lo spogliatoio e il campo ci mancano. Vediamo che succederà». Il suo sogno? «Salvare la Cremonese e poi giocare in Serie A».

Palombi ha poi parlato di alcuni dei suoi compagni di squadra: «Con Deli ci sfottiamo sempre (lui è scuola Roma, Palombi della Lazio, ndr). Abbiamo fatto le visite per la Cremo insieme e da allora ogni volta  che una delle due gioca ci prendiamo in giro a vicenda. Arini è il mio compagno di stanza, Ciofani è una grande persona a tutto tondo. Ho sempre sognato di avere una spalla in campo come lui. Il più “cazzaro”? Sicuramente Soddimo,che però se n’è andato a gennaio».

 L’ex Lazio ha parlato anche del suo rapporto con i tifosi nelle varie città in cui ha vissuto: «Dopo le stagioni a Lecce, Terni e Salerno sto scoprendo il nord. A Lecce ti fanno sentire molto importante e sono calorosi, qua invece lo fanno lo stesso, ma lasciandoti per le tue. Comunque apprezzo entrambi questi lati, è sempre piacevole». Palombi ha poi concluso parlando del suo gol più bello: «Quello con il Crotone, sicuramente il più completo».


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Cremonese

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy