HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » cosenza » Cosenza
Cerca
Sondaggio TMW
REGGINA: COLPO MENEZ, POTRA' FARE LA DIFFERENZA?
  SI
  NO

Cosenza, Occhiuzzi: "Errori arbitrali? Sì, ma niente alibi. La squadra ha avuto uno sbandamento mentale"

11.07.2020 11:49 di Marco Lombardi   
Occhiuzzi
Occhiuzzi
© foto di Andrea Rosito

Cosenza asfaltato a La Spezia. Sconfitta senza attenuanti per i calabresi, che vedono materializzarsi l'incubo della retrocessione in Serie C. Queste le parole di mister Roberto Occhiuzzi, riportate dal ilcosenza.it: "Venti minuti sbagliatissimi, in settimana non avevamo avuto assolutamente sentore che potesse esserci un approccio mentale del genere. Avevamo messo in conto di poter andare in difficoltà su alcuni loro punti di forza ma non in termini di approccio mentale. Fortunatamente c'è una partita tra due giorni, sarà davvero la partita della vita, adesso bisogna vincerle tutte. Bisogna entrare in campo dando il 200%."

Sconfitta segnata anche da errori arbitrali?
"Purtroppo sì, rivedendo gli episodi ci sono stati degli errori arbitrali ma non può essere un alibi. Mi devo assumere le mie responsabilità, la squadra ha avuto questo sbandamento mentale e devo subito rimediare. Tra due giorni avremo la prima di cinque finali, che andranno giocate alla morte. Dispiace per gli errori arbitrali, perché la partita si sarebbe potuta mettere diversamente ma bisogna guardare avanti."

Sconfitta che brucia, ora la squadra dovrà impegnarsi ad onorare la maglia che indossa e tentare di scacciare lo spettro retrocessione.
"Per la sconfitta chiedo scusa in prima persona ai tifosi. E' giusto farlo, mi devo assumere le mie responsabilità. Sicuramente poteva andare diversamente, episodi ed errori ti possono dare una grossa mano in alcune circostanze. Ripeto: bisogna pensare già a lunedì sera. A me non piace la parola arrendersi e se ho avuto questo sentore dovrò a tutti i costi togliere ai ragazzi il peso che hanno dentro. Il mio lavoro in queste ultime partite sarà volto a mettere in campo quello che abbiamo visto nelle prime tre gare e anche nella quarta con l’Ascoli."

La tattica può ancora essere l'arma vincente?
"Servono tattica, testa e cuore. Deve essere un mix di tutto. Un allenatore lavora su tutte le componenti, non tralascio nulla. Essere una persona educata e perbene non vuol dire non avere un fuoco dentro. Il sottoscritto ce l’ha, devo tirarlo fuori anche dai giocatori. Non ci sono elementi inadatti, è stata una partita no che in questo momento non doveva starci. Questa gara è stata sbagliata sotto l’approccio mentale, abbiamo perso i duelli, ma i calciatori hanno giocato gare nelle quali hanno dimostrato di meritare la categoria".


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Cosenza

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy