HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » como » Como
Cerca
Sondaggio TMW
Crisi Sampdoria: Pirlo merita ancora fiducia?
  Sì
  No

GazzSport: "Como, Fabregas: 'Dispiace per Longo. Catanzaro gioca miglior calcio della B. Noi vogliamo la A'"

24 novembre 2023 09:58 di Marco Lombardi   
Fabregas
Fabregas

"Como, Fabregas: 'Dispiace per Longo. Catanzaro gioca miglior calcio della B. Noi vogliamo la A'", titola la rosea. 

Come fa una società a esonerare un allenatore reduce da 7 punti in tre partite e potenzialmente terzo in classifica? Come fa una proprietà tanto ambiziosa da volere la A a prendere una decisione così rischiosa? Come fa una proprietà così attenta alla comunicazione e all’immagine a dare una svolta simile tra tanti silenzi e poca chiarezza? Le domande, in questo tiepido novembre, sorvolano le acque del lago e si ripetono con mille risposte nelle vie di Como, fino a rimbalzare dentro lo stadio. I tifosi di qui, reduci da anni tormentati tra fallimenti e rinascite dai dilettanti con dirigenze non sempre specchiate, non se la sono sentita di protestare, perché una proprietà come quella degli Hartono è un lusso e sanno che, prima o poi, li riporterà in Serie A. L’esonero di Moreno Longo ha fatto più scalpore lontano. E la promozione dalla Primavera – temporanea per il club ma definitiva nei fatti – di un nome come quello di Cesc Fabregas suscita curiosità anche all’estero, magari negli Usa, dove il Como ha appena ceduto i diritti per la diretta delle sue partite.

L’esperienza non manca a Fabregas, così come l’educazione e la proprietà dell’italiano, dopo un anno e mezzo sul lago. La curiosità però è tutta per il Como che farà vedere da domani con la Feralpisalò, e soprattutto martedì nel derby con il Lecco che i tifosi vogliono vincere anche giocando male. Il nuovo allenatore non s’è sbilanciato: «Ho trovato ragazzi disponibili che hanno lavorato bene, la squadra è forte e capace di affrontare questa svolta. Molti giocatori sono anche miei amici perché giocavo con loro, sono molto positivo. La formazione? Posso solo dire che… io non gioco!». Una battuta che ci sta. Ma che Como sarà? «I tifosi vogliono una squadra che vince e attacca: sarà così. Ho idee diverse da Longo, qualcosa cambierà (difesa da 3 a 4 per esempio, ndr ); se il Como è forte è merito suo, ma deve diventare più protagonista con la palla. Non ho modelli o esempi del passato, il calcio è uguale ovunque. Il Catanzaro viene dalla C ma fa il calcio più bello della B: io studio molto i video con i miei collaboratori e credo nello spettacolo, giocando a testa alta, dando emozioni ai tifosi». L’unico dribbling di Fabregas è stato sulla decisione del club, che sarebbe stata architettata da lui stesso con la proprietà: «No no, mi hanno telefonato domenica alle 15.11 per l’annuncio. Io non sapevo nulla: loro vogliono andare in A e noi ci proviamo».


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Como

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy