HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
TMW Radio
  HOME tb » chievo » Le interviste di TB
Cerca
Sondaggio TMW
Il Monza può puntare subito alla Serie A?
  SI
  NO

ESCLUSIVA TB - Chievo, Frey: "Abbiamo un grande potenziale. Ibra il più difficile da marcare. La vittoria sull'Inter la gara più bella"

07.05.2020 09:00 di Christian Pravatà   
Frey
Frey
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Uomo simbolo del Chievo Verona, Nicolas Frey è uno dei senatori della squadra veneta. In attesa di capire se il campionato di B riprenderà, il difensore francese ha parlato in esclusiva a Tuttob.com

Come stai passando queste giornate?

Mi godo la mia famiglia, le mie figlie, cerco di farle stare bene. Purtroppo non è un momento facile per nessuno però cerco di vedere il lato positivo avendo trovato più tempo per i miei affetti. Noi giocatori siamo sempre in giro e in questa occasione ho potuto stare di più con loro.

Qual è il tuo bilancio sulla stagione fin qui disputata?

Bilancio finora possiamo dire altalenante: a volte abbiamo giocato benissimo, mentre in altre occasioni abbiamo steccato nei momenti in cui potevamo operare un sorpasso su chi ci precedeva.

A livello personale invece conto dieci presenze, non sono molte ma io credo però che l'importante sia essere sempre a disposizione della squadra e pronto quando vengo chiamato in causa dal mister.

Se riprenderà il campionato,  dove può arrivare questo Chievo?

La squadra penso che ha grandissime potenzialità, è formata da un bel mix tra giovani e giocatori esperti . Penso possa diventare questa la chiave del successo. Purtroppo però non siamo riusciti a esprimerci al massimo, ma penso che possiamo ancora far capire il nostro potenziale. Quando si riprenderà? È una cosa che vedremo più avanti..

Qual è stato il giocatore più difficile da marcare?

In carriera penso sia stato Zlatan Ibrahimovic quando giocava nell'Inter, un giocatore ai tempi 'fuori legge' perché capace di prestazioni incredibili. Ho avuto la fortuna di incontrarmi anche con altri fuoriclasse come Ronaldinho, Cavani e Lavezzi ma Ibra è stato in assoluto quello più difficile da marcare.

Qual è invece la partita che ricordi di più e con più soddisfazione?

Oltre alla mia gara d'esordio sicuramente Chievo-Inter vinta per 2-1 in cui sono riuscito a fornire l'assist per Il gol di Pellissier. È una partita molto significativa epoche all'epoca (novembre 2010,ndr) l'Inter era una squadra vincente e molto difficile da battere

Si ringrazia l'ufficio stampa del Chievo Verona per la disponibilità.

Riproduzione anche parziale previa citazione Tuttob.com


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Articoli correlati



Altre notizie Chievo

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy