HOME  | REDAZIONE  | NETWORK  | MOBILE EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI  | RSS  
  HOME tb » chievo » Primo Piano
Cerca
Sondaggio TMW
SIETE FAVOREVOLI ALL'USO DEL VAR IN SERIE B?
  SI
  NO

Di tutto e di più tra Spezia e Chievo: manca solo il gol

Nell'anticipo dell'undicesima giornata di Serie B, il Chievo non va oltre lo 0-0 contro lo Spezia nonostante tante palle gol create.
01.11.2019 23:14 di Paolo Lora Lamia    per tuttochievoverona.it   articolo letto 45 volte
Di tutto e di più tra Spezia e Chievo: manca solo il gol
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Rimpatriata tra due amici che stasera sono avversari. Vincenzo Italiano e Michele Marcolini, un tempo compagni di centrocampo, stasera si sono sfidati alla guida di Spezia e Chievo. Aquilotti con il 4-3-3, gialloblù che tornano al tradizionale 4-3-1-2.

Chievo pericoloso dopo tre minuti: Meggiorini riceve palla spalle alla porta, si gira e conclude al limite dell’area trovando la respinta di Scuffet. Si avventa sul pallone Bertagnoli che, da buona posizione, conclude alto sopra la traversa. Risponde lo Spezia un minuto più tardi, con una dirompente azione di Ragusa sulla destra conclusa con una deviazione in corner da parte di Cotali. I gialloblù sviluppano le proprie azioni per lo più sul settore sinistro come all’11’, quando Rodriguez serve Garritano che si libera di due avversari e calcia a botta sicura: Scuffet devia il pallone sul palo alla sua destra. Poco dopo nell’area dello Spezia c’è uno scontro fortuito tra Bertagnoli e Vignali: lo spezzino ha la peggio, dovendo abbandonare il campo e lasciando il porto a Ferrer. I clivensi continuano nel loro ottimo momento, creando un’altra palla gol al 18’: cross dalla destra di Dickmann, colpo di testa di Meggiorini e pallone bloccato da Scuffet. Due minuti dopo è la volta di Segre, il cui bolide da fuori viene respinto dal portiere ligure. Al 27’ Italiano deve operare il secondo cambio: fuori Mora per infortunio, al suo posto Maggiore. Con il passare dei minuti, lo Spezia prova a limitare il forcing avversario: merito soprattutto di Ragusa, che svaria su tutto il fronte offensivo cerca di tenere in apprensione la retroguardia clivense. Sono gli ospiti però ad andare nuovamente vicini al gol al 34’ con Rodriguez, che colpisce di testa trovando sulla sua strada Ramos. Il primo tempo del “Picco” si conferma maledetto sul piano degli infortuni al 40’, quando Meggiorini deve abbandonare il campo. Al suo posto Marcolini getta nella mischia Ceter. Il Chievo non si abbatte e continua ad attaccare: al 42’ ci prova Garritano da fuori area, trovando la grande risposta di Scuffet. L’ex Cosenza ha un’altra occasione poco dopo ma, pressato da Capradossi, sbaglia a pochi passi dalla porta.

La ripresa comincia con uno Spezia decisamente più convinto, che ci prova al 47’ con una conclusione di Bidaoui deviata in corner. Dopo u paio di situazioni nell’are ligure, la squadra di casa va nuovamente vicino al gol con Gudjohnsen che, a pochi passi dalla porta, viene ostacolato da Cesar al momento della conclusione. Il Chievo, come nel primo tempo, non riesce a sfondare e al 55’ Marcolini si gioca la carta Giaccherini: fuori Bertagnoli, autore di una buona prova. Occasionissima per lo Spezia al 62’, con una conclusione da fuori di Gudjohnsen che si stampa sul palo. Chievo in difficoltà contro la maggiore personalità spezzina, ma capace di farsi minaccioso in area avversaria al 65’ con un colpo di testa di Rodriguez deviato in corner da Scuffet. Ancora una palla gol al 70’, con un colpo di testa di Ceter (su cross a rientrare di Garritano) che termina fuori di poco. Terzo cambio nello Spezia al 74’, con Gyasi che entra al posto di Gudjohnsen (in crescita nella ripresa dopo un primo tempo negativo). Risponde Marcolini tre minuti dopo, con Esposito che entra al posto di Obi. Nel finale entrambe le squadre cercano la vittoria: all’87’ ci prova Esposito su punizione, prendendo la traversa. Nel corso del recupero la palla arriva in area a Bidaoui, che viene murato da Dickmann. Altra occasione spezzina poco, dopo, con un colpo di testa di Gyasi intercettata da Semper. Si tratta dell’ultima emozione del match, finito 0-0.

Il Chievo centra il decimo risultato utile consecutivo, dopo una partita giocata meglio nel primo tempo che nei secondi quarantacinque minuti.


TODOmercadoWEB.es - El sitio del mercado futbolístico actualizado 24 horas al día

Altre notizie Chievo

   Editore: TMW NETWORK s.r.l. - Partita IVA 02210300519 Privacy Policy